Connect with us
Pubblicità

Trento

Impossibile fare una coronagrafia al santa Chiara. La protesta di un paziente: «Persone con gravi problemi lasciati in un limbo e nel disinteresse generale”.

Pubblicato

-

Che la concentrazione di forze e risorse sulla pandemia, avesse creato uno scompenso con le altre patologie era cosa nota, tanto che si ipotizza una numero di morti superiore per cancro e malattie cardiologiche solo per citare le cause maggiori rispetto al Covid. A questo riguardo arrivano notizie di molti cicli di chemioterapia interrotti proprio per l’emergenza coronavirus e delle difficoltà di accedere agli ospedali da parte di molti malati molto debilitati.

Seppur vero che il personale sanitario ha il diritto alle ferie ed ai riposi compensativi, assenze che vanno ad aggiungersi a quelle per malattia è però vero che un’eccellenza come il reparto di cardiologia del Santa Chiara non può andare in affanno fino a non riuscire a garantire i controlli indispensabili per stabilizzare una paziente portatrice di pacemaker che fondamentalmente non ha mai funzionato come dovrebbe, sorprende:

La denuncia arriva da A.B. compagno della signora ammalata che rende pubblica una situazione a rischio, inviandoci una mail nella quale tra l’altro, si legge: “Dopo il ricovero in Pronto Soccorso del 6 dicembre ci dicono che devono procedere con la coronarografia per poi  comprendere come agire e risolvere il problema, si spera  una volta per tutte…  La situazione sanitaria è ridicola a dir poco. Parlano di carenza di personale causa contagio da coronavirus, ma poi mandano in ferie le altre persone che dovrebbero essere in servizio! Idem per il nostro medico di famiglia.

Pubblicità
Pubblicità

Al pronto soccorso indirizzano per le scelte terapeutiche al medico di base, il quale a sua volta scarica tutto sul cardiologo che ha preso in cura il paziente il quale a sua volta scarica la responsabilità sulla caposala per l’organizzazione dei ricoveri, la quale non si fa trovare e non risponde nemmeno alle e-mail, come non rispondono alle e-mail nemmeno i cardiologi e sono introvabili al telefono a qualsiasi ora o sono già andati via!

In parole povere non si riesce ad avere un minimo di assistenza seria tranne ovviamente le urgenze gravi del pronto soccorso che vengono solo tamponate senza più proseguire con un iter decente. Ci sono persone con seri problemi a livello cardiologico, (e a volte non solo) che possono rischiare la vita da un momento all’altro e che vengono lasciate in una specie di limbo e disinteresse generale”.

Il problema è che l’emergenza sanitaria della pandemia durerà ancora per mesi e quindi sarebbe opportuno trovare un equilibrio organizzativo per dare una risposta in tempi normali a tutte le richieste di intervento sanitario e non solo a quelle in ingresso dal Pronto Soccorso. Se non si troverà questo equilibrio è possibile che finita l’emergenza covid le morti per altre malattie vengano raddoppiate. 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Vado a vivere in un faro!
    Quante volte, leggendo Virginia Woolf o Jules Verne, avete fantasticato su come potrebbe essere vivere in un faro con la sola compagnia del vento e del mare? I fari, nell’immaginario collettivo, sono luoghi straordinari al confine fra mito e realtà, unico baluardo di salvezza per i navigatori durante le notti di tempesta. In realtà, senza […]
  • Hotel e Ristorante Villa Madruzzo: dove ricaricare le batterie a pochi chilometri da Trento
    A quattro chilometri dal centro di Trento si trova uno degli hotel più gettonati del momento: Villa Mandruzzo. Complici anche il ristorante e la meravigliosa area benessere, Villa Mandruzzo è presto diventato uno degli hotel più raccomandati tra coloro che vogliono venire a Trento per godersi alcuni giorni di meritato relax o anche solo per […]
  • Viaggio in Grecia, scegli il fascino mistico di Rodi
    La Grecia è uno di quei luoghi da sogno che tutti dovremmo visitare almeno una volta nella vita. Uno di quei paradisi terrestri neanche troppo lontani dall’Italia che con la sua storia, la sua cultura, il paesaggio naturale, incanta tutti, senza distinzione. Dalle città che hanno fatto la storia come la capitale Atene, simbolo dei […]
  • HP Reinvent: arrivano i nuovi PC per lo smart working
    Grandi novità in arrivo da parte di HP, azienda leader nel settore tecnologico. Durante l’attesissimo evento HP Reinvent dedicato ai propri partner, l’azienda ha lanciato nuovi Pc destinati allo smart working. Ma non solo: l’evento è stato utile per svelare tanti nuovi dispositivi e soluzioni per aiutare le aziende ed i professionisti a migliorare la […]
  • Abbigliamento casual uomo, tutte le dritte per non sbagliare
    Tutti pazzi per l’abbigliamento casual che non è solo comodo ma è anche fashion. Non bisogna confondere, infatti, che casual non è il sinonimo di trasandato e di un abbigliamento approssimativo. Non c’è pensiero più sbagliato perché oggi indossare abiti casual vuol dire vestirsi alla moda, in chiave moderna e innovativa, con uno stile senza […]
  • Isola in Irlanda cerca custodi: l’occasione per cambiare stile di vita per sei mesi
    La meta ideale per chi vuole entrare a contatto con la natura più incontaminata, allontanarsi dai ritmi frenetici della città, godendosi contemporaneamente un’esperienza di vita unica, si trova a Great Blasket Island, al largo della costa irlandese, dove è stata data l’opportunità attraverso un annuncio di lavoro, di cambiare stile di vita per sei mesi. […]
  • Illuminazione stradale accesa dal vento delle auto con l’innovativa di Turbine Light
    Con l’aumento di strade, autostrade e di reti viarie che necessitano di essere illuminate l’intera giornata, il fabbisogno energetico risulta essere in continuo aumento, costringendo a cercare diverse alternative per soddisfare e integrare le mutevoli esigenze di mercato. Uno dei problemi principali nel coprire la gestione territoriale urbana di reti periferiche e di grandi autostrade, […]
  • Auto elettriche, ricarica rapida: arriva la batteria del futuro che “fa il pieno” in cinque minuti
    I veicoli elettrici con tutti i loro vantaggi legati ai livelli di prestazioni e di emissioni, stanno diventando una componente essenziale per affrontare la crisi climatica internazionale. Un passo da compiere quasi inevitabile e già avviato in molti Paesi con l‘avvio di sussidi per l’acquisto di veicoli elettrici, ma ancora scoraggiato dai lunghi tempi di […]
  • Il Curriculum del futuro è anonimo: la Finlandia è la prima a sperimentarlo
    Per evitare discriminazioni di razza, sesso o età, in Finlandia stanno spopolando le selezioni anonime per chi è alla ricerca di lavoro. Una novità importante per gli uffici del Comune di Helsinki, che dalla scorsa primavera stanno sperimentando un processo di selezione del personale totalmente anonimo. La fase di analisi dei curriculum avviene senza che […]

Categorie

di tendenza