Connect with us
Pubblicità

Trento

Un mese senza don Valentino Felicetti. Lo struggente ricordo di Pino Morandini

Pubblicato

-

Monsignor Valentino Felicetti si è spento nella tarda serata di martedì 24 novembre, a 89 anni.  Nato a Predazzo, venne ordinato a Trento nel 1956. Lungo, in tutto il suo ministero, è stato il suo rapporto con la città di Rovereto, iniziato con il primo incarico come vicario parrocchiale a Rovereto S. Marco (1956-1959).

Canonico onorario della Cattedrale di Trento, venne nominato protonotario apostolico nel 2005, responsabile diocesano per i Congressi Eucaristici nel 2009 e, come ultimi incarichi fu rettore della chiesa dell’Annunziata a Trento (2009-2015) e cappellano della RSA di via Vittorio Veneto a Trento (2009-2015).

Pino Morandini ad oltre un mese dalla sua morte ha voluto ricordarlo in una lettera inviata alla nostra redazione.

Pubblicità
Pubblicità

«Caro don Valentino inchiodato come sono in un letto d’ospedale (per via di una patologia contro cui combatto da due anni), mi trovo nell’oggettiva impossibilità di accompagnarti all’estremo saluto, per di più nella “nostra” Predazzo, come avrei tanto desiderato.

Cerco allora di vergare queste poche righe, inoltrandomi tra i mille ricordi che affollano la mente e che la tua amicizia ha segnato nel mio animo quale eredità preziosa. Questa preziosità genera un’immensa gratitudine: per la tua testimonianza di umiltà, di equilibrio, di rispetto dell’altro, di speranza autentica.

L’assiduità dei rapporti negli anni in cui hai retto sapientemente l’Ufficio diocesano per la pastorale dei laici faceva emergere giorno dopo giorno l’ubi consistam di un’umiltà non artificiosa, ma ontologica al tuo essere. Indice del tuo spessore etico, spirituale, culturale.

Pubblicità
Pubblicità

Una guida, insomma, per i laici, e non solo. Intrisa di un equilibrio innato, così capace di affrontare serenamente situazioni e temi anche scabrosi: al contempo critico senza sconti verso il paradigma nichilistico in atto, epperò sempre volto a generare una Speranza che non può morire.

“Spes contra spem”campeggia sulla tomba di La Pira: la speranza cristiana al di là di ogni speranza umana. Sembra l’effigie della tua vita! Che annunciava coi fatti una Presenza altra, incancellabile, e al contempo indicava sul piano umano una risposta responsabile al senso di un’immensa peripezia che pervade spesso l’uomo: questa va affrontata con una posizione esistenziale adeguata e con la forza del pensiero, tantopiù in quest’epoca dal pensiero debole.

La sfida sta nel far (ri)emergere le virtualità inespresse della tradizione e saggiarle in rapporto ai nuovi tempi e problemi. Fedeli ai valori di sempre, da testimoniare con coraggio e amore.

Mi colpivano la tua radicale dimensione contemplativa, nonostante le mille incombenze, e la capacità di essere sul pezzo ogniqualvolta un laicato esigente auspicava tuoi consigli. Dimensione e capacità che, lungi dall’essere in rapporto ancipite, si svelavano in mirabile simbiosi.

Quantomai educativo il tuo rispetto verso chiunque, indipendentemente dal suo pensiero, e con esso la capacità di ascolto e di dialogo, nella fedeltà alla propria identità. In sostanza, una sintesi felice tra scienza e sapienza!

In questi mesi di oggettiva impossibilità a vederci, sono andato sovente col pensiero, che si faceva preghiera, alla sconsolante solitudine che ti ha avvolto a lungo, sino all’ultimo respiro.

Mi sovviene in proposito quanto annotava il Manzoni: “Il Signore non turba mai la gioia dei Suoi figli se non per prepararne una più piena e più grande”. E’ quella che tu oggi meritatamente assapori davanti al Suo volto. Arrivederci e grazie, don Valentino, prete santo e uomo vero

Pino Morandini

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Come cambia il lavoro post-covid, le tendenze secondo il report McKinsey
    L’anno del Covid è stato anche l’anno dello smart working, un’autentica rivoluzione per molti lavoratori e l’Istituto Mckinsey fa luce sulle trasformazioni a cui il mondo del lavoro dovrà adeguarsi. Il report Mckinsey Alla crisi... The post Come cambia il lavoro post-covid, le tendenze secondo il report McKinsey appeared first on Benessere Economico.
  • Il Revenue management per il turismo, una soluzione di successo
    Le dinamiche di internet hanno ormai cambiato le logiche di progettazione e di prenotazione della vacanza. A questo, si aggiungono gli sconvolgimenti finanziari che sono alla base delle crisi economiche innescando meccanismo viziosi. Il mercato... The post Il Revenue management per il turismo, una soluzione di successo appeared first on Benessere Economico.
  • Verso la YOLO Economy, rischiare per cambiare lavoro: i motivi e i settori emergenti
    Il mondo cambia in fretta, a volte più velocemente di quanto previsto. In questo senso l’arrivo del Covid ha straordinariamente accelerato tutti i processi: da quelli economici, ai naturali fino a quelli lavorativi. Il lavoro... The post Verso la YOLO Economy, rischiare per cambiare lavoro: i motivi e i settori emergenti appeared first on Benessere […]
  • Il ritorno alla terra: ISMEA, un bando per agevolare i giovani imprenditori agricoli
    Negli ultimi anni gli imprenditori agricoli under 35 sono aumentati del 12%. Per facilitare questa transizione verso la terra esistono possibilità come ISMEA che permette di aiutare, anche economicamente i giovani che scelgono questa strada.... The post Il ritorno alla terra: ISMEA, un bando per agevolare i giovani imprenditori agricoli appeared first on Benessere Economico.
  • Addio alle buste delle bollette: un trucco per risparmiare
    La svolta crescente dell’online parla anche di risparmio e sostenibilità ecco perché le bollette cartacee sono ormai superate. L’arrivo del digitale ha convertito molti utenti ad entrare nel circuito delle bollette online, pagabili su rete... The post Addio alle buste delle bollette: un trucco per risparmiare appeared first on Benessere Economico.
  • Lotta all’evasione: arrivano gli “agenti 007” del fisco
    L’Agenzia delle Entrate rinforza l’organico e assume due mila “ agenti segreti” per potenziare la lotta all’evasione. Con i fondi del Recovery Fund arriveranno anche nuove assunzioni mirate proprio a rinforzare il campo della lotta... The post Lotta all’evasione: arrivano gli “agenti 007” del fisco appeared first on Benessere Economico.
  • Un ponte sottomarino galleggiante: l’incredibile scommessa della Norvegia
    Un tunnel che galleggia a mezz’acqua nel mezzo di un fiordo, con macchine che sfrecciano su entrambe le direzioni e poco sotto un abisso blu profondo oltre mille metri. Si tratta della scommessa della Norvegia, un progetto avveniristico essenziale per superare il principale problema di trasporto nel Paese. Lo studio realizzato da un team di […]
  • E’ consigliabile scegliere letture rilassanti, leggere brutte notizie fa male
    Leggere cattive notizie fa male. L’espressione che descrive la tendenza di continuare a guardare e navigare ossessivamente tra le notizie cattive anche se risultano tristi scoraggianti o deprimenti è stata rinominata dall’inglesismo: Doomscrolling. Il termine è composto da due parole: “doom” che riporta a tutto ciò che è catastrofico e, “ scrolling” si riferisce al […]
  • Le foreste rinascono dai fondi del caffè
    Troppe volte siamo stati abituati a gettare cose che, a differenza dall’aspetto, possono essere davvero utili per le persone, la natura e la vita. Così come risveglia milioni di persone in tutto il mondo, esattamente lo stesso può fare con le foreste: Il caffè o meglio il suo scarto può infatti essere davvero utile per […]
  • Vigilius Mountain Resort, dove purificarsi dallo stress della vita quotidiana
    Niente automobili, nessun rumore, niente stress. Solo natura e pace. Non ci sono strade che portano al Monte San Vigilio, si arriva solo dopo una breve salita in funivia. Qui l’aria sa di larice e di libertà. L’hotel a 5 stelle vigilius mountain resort si accoccola nella natura, diviene tutt’uno con essa, così semplice e […]

Categorie

di tendenza