Connect with us
Pubblicità

Trento

Uccisa a martellate Agitu Idea Gudeta, la pastora etiope di Frassilongo

Pubblicato

-


Agitu Idea Gudeta, la pastora etiope 42 enne residente in Valle dei Mocheni è stata trovata morta presso la sua abitazione ieri pomeriggio poco dopo le 18.00

Dopo il ritrovamento del corpo sono arrivati sul posto i carabinieri di Borgo Valsugana che hanno subito aperto le indagini per omicidio.

La donna è stata barbaramente uccisa a martellate e trovata riversa sul pavimento della sua camera da letto con la testa fracassata all’altezza della tempia sinistra.

Pubblicità
Pubblicità

In serata le attenzioni dei carabinieri impegnati nelle indagini si sono subito concentrate su un dipendente della donna, uno straniero ghanese che è fortemente indiziato di essere l’autore dell’omicidio. (qui la sua confessione nella notte)

I due negli ultimi tempi avevano avuto degli alterchi per questione si soldi.  Il dipendente interrogato per ore dai militari non ha comunque ancora ammesso di essere stato lui ad uccidere la donna.

Sono aperte comunque altre ipotesi. I Carabinieri stanno cercando insieme alla scientifica di ricostruire l’esatta dinamica della sua morte. Viene escluso in modo assoluto che si sia trattato di una vendetta da parte dell’uomo di Frassilongo che la donna aveva denunciato due anni fa. L’uomo infatti, condannato per stalking, ma non per razzismo, è estraneo ai fatti.

Pubblicità
Pubblicità

Dopo l’omicidio sono arrivate anche le condoglianze del presidente Maurizio Fugatti: «Esprimo profondo dolore per la scomparsa di Agitu Idea Gudeta, la pastora etiope 42enne che abitava in Valle dei Mocheni e trovata oggi morta nella sua abitazione. Le mie sentite condoglianze a tutte le persone care che l’avevano accolta in Trentino in questi anni»

La donna Etiope, titolare dell’azienda Bio «La capra felice» di Maso Villata, era stata coinvolta e rimasta vittima in una brutta storia legata allo stalking aggravato da finalità di discriminazione razziale due anni fa.

La vicenda, aveva avuto inizio nell’ottobre del 2018 quando Agitu Idea Gudeta, si era recata dai carabinieri, denunciando di subire, da circa un anno, minacce, aggressioni ed insulti, quest’ultimi per via del colore scuro della sua pelle, da parte di un uomo suo vicino di casa.

Le indagini, eseguite dai militari dell’Arma avevano permesso di acquisire dei riscontri oggettivi alle dichiarazioni rese dalla donna tali da far emettere un provvedimento di arresto nei confronti di C.C., un 53 enne italiano residente a Frassilongo che era stato messo agli arresti domiciliari e che ripetiamo è estraneo a fatti successi.

Era arrivata in Italia nel 2010 e si era subito integrata con la comunità. Spesso si notava dietro il suo banchetto in Santa Maria Maggiore dove si faceva orgogliosamente notare grazie al suo cappello etiope che la distingueva da lontano. Era sempre felice e sorridente. Per un periodo aveva anche trovato l’amore per un ragazzo che le dava una mano in azienda. Ma poi la relazione era finita.

Amava le sue capre a cui aveva dato un nome. Si era fatta dal nulla ed era diventata una bravissima imprenditrice, titolare della sua azienda di Frassilongo dove allevava le sue capre ma dove alcuni residenti la vedevano di cattivo occhio e non la volevano «Perché le capre mangiavano la produzione degli orti» – raccontava sempre preoccupata agli amici più cari. Una grave perdita che potrebbe trasformarsi in una vera tragedia all’interno di una comunità sgomenta e confusa per quanto successo.

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Piccoli angoli di paradiso immersi nella natura incontaminata, una perfetta alternativa al mare
    La bellezza incontaminata della natura fatta di scrigni selvaggi e posti da favola, accende la passione per l’Italia e per le sue straordinarie mete che spesso, nascondono scenari incredibili. Non solo acqua di mare, ma anche fiumi, cascate e canyon diventano un luogo ed un’alternativa perfetta per fare il bagno e rilassarsi. Infatti, per chi vuole […]
  • Nuotare nel Reno: un’esperienza unica nel suo genere
    Dalle montagne spettacolari, agli immensi boschi fino alle gole selvagge, la Svizzera circondata dalla sua natura incontaminata diventa inevitabilmente sinonimo di sostenibilità. Questa attenzione si riflette sui consumi, sulla lungimiranza nel riciclaggio della popolazione, ma anche sul turismo. Infatti, il turismo svizzero spinge i suoi visitatori ad entrare quanto più possibile a contatto con l’ambiente […]
  • Kylie Skin, la linea beauty di Kylie Jenner
    “La cura della pelle e il trucco vanno di pari passo e Kylie Skin è qualcosa che ho sognato subito dopo Kylie Cosmetics. Ci ho lavorato per quella che sembra una vita, quindi non posso credere che sia finalmente arrivato! Costruire la mia linea di trucco da zero mi ha insegnato molto e sono così […]
  • The Ordinary – The Balance Set: la skin care di qualità adatta a tutte le tasche
    The Ordinary è un marchio di DECIEM (società ombrello di brand focalizzati su trattamenti avanzati di bellezza) in continua evoluzione di trattamenti per la skin care. The Ordinary offre trattamenti clinici elettivi di cura per la pelle a prezzi onesti. The Ordinary è “Formulazioni cliniche con onestà”. Tutti i prodotti DECIEM,  compresi quelli del brand The Ordinary, […]

Categorie

di tendenza