Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Programmata a gennaio la riapertura del “day hospital oncologico” dell’ospedale di Cles

Pubblicato

-

Si è tenuta martedì 29 dicembre scorso, a Palazzo Assessorile di Cles, la conferenza stampa per divulgare le decisioni prese dai Sindaci delle Valli del Noce, dal Presidente della Conferenza dei Sindaci della Val di Non, dal Presidente della Comunità della Val di Non e dal Commissario della Comunità della Val di Sole, che nelle scorse settimane si sono incontrati richiedendo e ottenendo la riapertura del day hospital di Cles, grazie al dialogo con i rappresentanti della Provincia Autonoma di Trento e dell’Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari di Trento. L’incontro è stata l’occasione anche per analizzare altre questioni e valutare insieme nuove prospettive per il 2021 inerenti il futuro del nosocomio.

Dopo varie riunioni che hanno visto al tavolo i Sindaci delle Valli di Non e di Sole, i suddetti sono giunti ad un accordo inerente i quesiti da elencare, e che sono stati inoltrati tramite un documento firmato da tutti i Sindaci delle Vallate (che sono 36), dal Commissario della Comunità della Val di Sole e dal Presidente della Comunità della Val di Non; la missiva era indirizzata rispettivamente all’Assessore Provinciale alla salute, politiche sociali, disabilità e famiglia Stefania Segnana, al Dirigente Generale Dipartimento Salute e Politiche Sociali della Provincia di Trento Dott. Giancarlo Ruscitti, al Direttore Sanitario dell’APSS Dott. Pier Paolo Benettollo e al Direttore Servizio Ospedaliero Provinciale APSS Dott. Giovanni Maria Guarrera.

Erano presenti alla conferenza il Sindaco di Cles Arch. Ruggero Mucchi, il Commissario della Comunità della Val di Sole Guido Redolfi ed il Presidente della Conferenza dei Sindaci della Val di Non Martin Slaifer Ziller, il quale spiega che le problematiche riguardanti la chiusura del day hospital all’ospedale di Cles coinvolge non solo le Valli di Non e Sole, ma anche la Piana Rotaliana, data l’importanza strategica di questa struttura.

Pubblicità
Pubblicità

Il Commissario Guido Redolfi aggiunge che questo problema è da definire un vero e proprio ‘disservizio’: “E stata positiva la scelta condivisa, e poi comunicata, delle due valli che si sono mosse unite per chiedere una riapertura a breve termine del day hospital, e questo raggiunto è stato un risultato importante”.

Interviene il Sindaco di Cles Ruggero Mucchi, il quale accentua l’importanza degli ospedali territoriali, e afferma che chiudere alcune utenze, come il day hospital, si è rivelato realmente un disservizio, penalizzando i pazienti più deboli, senza contare di sovraffollare inutilmente il Centro Santa Chiara già oberato di pazienti e contagiati. Da qui deriva l’esigenza di ripristinare al più presto questo servizio, che, come promesso, sarà riattivato entro gennaio 2021, grazie anche alla nuova direzione affidata al Dott. Claudio Graiff.

Mucchi prosegue, sottolineando l’essenzialità dell’ospedale di Cles per le due vallate, non solo per i residenti ma anche per i turisti presenti in zona. Anche a carattere logistico è inutile far spostare le persone quando questo ospedale può far fronte a tantissime esigenze, essendo dotato di punto nascite, chirurgia, medicina, ortopedia, diagnostica, analisi, pronto soccorso e molti altri servizi.

Pubblicità
Pubblicità

Il Sindaco Mucchi ribadisce inoltre la necessità di una sala chirurgica al reparto punto nascite, onde evitare di trasferire le partorienti da un piano all’altro, e la realizzazione di un ambulatorio chirurgico dove effettuare gli interventi in anestesia locale.

La priorità va senz’altro al rinnovamento del pronto soccorso, prevedendo di costruirlo ex novo più a sud al posto della vecchia rimessa delle ambulanze, anche per un fattore logistico, visto il nuovo progetto urbanistico che prevede la bretella di congiunzione direttamente dalla via Trento, e la nuova circonvallazione che esclude l’attraversamento del paese. Inoltre la costruzione del nuovo parcheggio in viale Degasperi in prossimità dell’ospedale, è indubbiamente un fattore positivo per gli utenti che non dovranno perdere tempo a cercare un posto auto.

Sono previsti lavori di manutenzione, come l’adeguamento dell’impianto antincendio, dell’impianto elettrico e dell’impianto del gas medicale, che sono attualmente in fase di realizzazione; è previsto il rinnovamento della struttura di rianimazione con 8 posti letto per la terapia semi-intensiva e 6 posti letto per la terapia intensiva, che saranno fissi; in programma inoltre una sala attrezzata per interventi in laparoscopia.

In 20 anni l’ex ‘Ospedale Civile di Cles’ ora ‘Ospedale Valli del Noce’ ha subìto parecchi interventi sia di ampliamento che di ristrutturazione, divenendo una struttura di alto livello e all’avanguardia, al pari degli ospedali di Trento e Rovereto.

Nella foto da sinistra: Guido Redolfi, Ruggero Mucchi, Martin Slaifer Ziller

 

 

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Vado a vivere in un faro!
    Quante volte, leggendo Virginia Woolf o Jules Verne, avete fantasticato su come potrebbe essere vivere in un faro con la sola compagnia del vento e del mare? I fari, nell’immaginario collettivo, sono luoghi straordinari al confine fra mito e realtà, unico baluardo di salvezza per i navigatori durante le notti di tempesta. In realtà, senza […]
  • Hotel e Ristorante Villa Madruzzo: dove ricaricare le batterie a pochi chilometri da Trento
    A quattro chilometri dal centro di Trento si trova uno degli hotel più gettonati del momento: Villa Mandruzzo. Complici anche il ristorante e la meravigliosa area benessere, Villa Mandruzzo è presto diventato uno degli hotel più raccomandati tra coloro che vogliono venire a Trento per godersi alcuni giorni di meritato relax o anche solo per […]
  • Viaggio in Grecia, scegli il fascino mistico di Rodi
    La Grecia è uno di quei luoghi da sogno che tutti dovremmo visitare almeno una volta nella vita. Uno di quei paradisi terrestri neanche troppo lontani dall’Italia che con la sua storia, la sua cultura, il paesaggio naturale, incanta tutti, senza distinzione. Dalle città che hanno fatto la storia come la capitale Atene, simbolo dei […]
  • HP Reinvent: arrivano i nuovi PC per lo smart working
    Grandi novità in arrivo da parte di HP, azienda leader nel settore tecnologico. Durante l’attesissimo evento HP Reinvent dedicato ai propri partner, l’azienda ha lanciato nuovi Pc destinati allo smart working. Ma non solo: l’evento è stato utile per svelare tanti nuovi dispositivi e soluzioni per aiutare le aziende ed i professionisti a migliorare la […]
  • Abbigliamento casual uomo, tutte le dritte per non sbagliare
    Tutti pazzi per l’abbigliamento casual che non è solo comodo ma è anche fashion. Non bisogna confondere, infatti, che casual non è il sinonimo di trasandato e di un abbigliamento approssimativo. Non c’è pensiero più sbagliato perché oggi indossare abiti casual vuol dire vestirsi alla moda, in chiave moderna e innovativa, con uno stile senza […]
  • Isola in Irlanda cerca custodi: l’occasione per cambiare stile di vita per sei mesi
    La meta ideale per chi vuole entrare a contatto con la natura più incontaminata, allontanarsi dai ritmi frenetici della città, godendosi contemporaneamente un’esperienza di vita unica, si trova a Great Blasket Island, al largo della costa irlandese, dove è stata data l’opportunità attraverso un annuncio di lavoro, di cambiare stile di vita per sei mesi. […]
  • Illuminazione stradale accesa dal vento delle auto con l’innovativa di Turbine Light
    Con l’aumento di strade, autostrade e di reti viarie che necessitano di essere illuminate l’intera giornata, il fabbisogno energetico risulta essere in continuo aumento, costringendo a cercare diverse alternative per soddisfare e integrare le mutevoli esigenze di mercato. Uno dei problemi principali nel coprire la gestione territoriale urbana di reti periferiche e di grandi autostrade, […]
  • Auto elettriche, ricarica rapida: arriva la batteria del futuro che “fa il pieno” in cinque minuti
    I veicoli elettrici con tutti i loro vantaggi legati ai livelli di prestazioni e di emissioni, stanno diventando una componente essenziale per affrontare la crisi climatica internazionale. Un passo da compiere quasi inevitabile e già avviato in molti Paesi con l‘avvio di sussidi per l’acquisto di veicoli elettrici, ma ancora scoraggiato dai lunghi tempi di […]
  • Il Curriculum del futuro è anonimo: la Finlandia è la prima a sperimentarlo
    Per evitare discriminazioni di razza, sesso o età, in Finlandia stanno spopolando le selezioni anonime per chi è alla ricerca di lavoro. Una novità importante per gli uffici del Comune di Helsinki, che dalla scorsa primavera stanno sperimentando un processo di selezione del personale totalmente anonimo. La fase di analisi dei curriculum avviene senza che […]

Categorie

di tendenza