Connect with us
Pubblicità

Società

Ecco i miti natalizi meno conosciuti (e più inquietanti)

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Le leggende di Babbo Natale e della Befana appartengono all’infanzia di ciascuno di noi. Il primo vola su una slitta trainata dalle sue renne lasciando cadere i doni nelle ciminiere delle case la notte tra il 24 e il 25 dicembre, la seconda si manifesta in sella alla sua scopa per consegnare dolci o carbone (a seconda della condotta “segnalata” dai genitori) il giorno dell’Epifania.

Ad altre latitudini esistono però anche altri personaggi folkloristici degni di nota. Il nome di Belsnickel, avvistato in Germania lungo il Reno ma anche in alcune comunità tedesche della Pennsylvania, ricorderà qualcosa soprattutto ai fan della serie tv “The Office”, in quanto travestimento più volte rievocato dal personaggio di Dwight Schrute. Abbigliato con indumenti di pelliccia con campanelli attaccati e una maschera, ha un comportamento a metà tra Babbo Natale e la Befana. Come quest’ultima consegna dolci ai bambini buoni, al contrario di Santa Claus annuncia il suo arrivo bussando alla porta. Le differenze? I “cattivi” non ricevono il carbone, ma delle autentiche frustate.

Krampus è invece conosciuto anche in Italia, da chi vive in Friuli e Trentino. Il suo nome significa “artiglio” e questa bestia dalle lunghe corna, con pelo caprino e lingua biforcuata, viene considerata l’aiutante di Babbo Natale. La sua notte, in Germania, è il 5 dicembre.

Pubblicità
Pubblicità

Nei Paesi Bassi si aggira invece Sinterklaas, una versione “papale” di Babbo Natale, con un cappello che ricorda la tiara del Pontefice. La sua stagione inizia a fine novembre, quando arriva in barca manifestandosi insieme al suo cavallo bianco e all’aiutante Zwarte Piet, per unirsi alla parata del paese. Il suo giorno è il 6 dicembre: i bambini lasciano carote o avena e Sinterklaas li ricompensa con doni e caramelle.

In Islanda il personaggio più famoso è Grýla insieme ai suoi 13 figli. Durante i 13 giorni che precedono il Natale, sono loro a far visita ai bambini. A quelli bravi viene elargito un dono, ai meno fortunati giunge in dote una patata marcia. Secondo il mito pagano che l’accompagna, Grýla mangerebbe invece stufati i bambini cattivi.

Ancora più inquietante è il mito di Frau Perchta. Questa strega natalizia ha il compito di valutare pigrizia e cattive azioni compiute durante l’anno: in loro presenza, è lei ad aprire la pancia dello sfortunato con un lungo coltello, sostituendo gli organi vitali vengono così sostituiti con spazzatura e paglia.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento1 ora fa

Marmolada: vittime salgono a nove, cinque non ancora identificate

Val di Non – Sole – Paganella3 ore fa

Fondo rende omaggio a Carlo Battisti

Piana Rotaliana4 ore fa

Mezzolombardo, attivato il servizio gratuito di trasporto pubblico in località “ai Piani”

Alto Garda e Ledro6 ore fa

Trovato il camper che ha tamponato un mezzo dei Vigili del Fuoco durante un intervento

Val di Non – Sole – Paganella6 ore fa

Mestieri rumorosi, a Cavedago entra in vigore l’apposita ordinanza

Trento6 ore fa

Ottimi i dati Invalsi, allievi fragili: Trentino eccellenza italiana per l’inclusione

Fiemme, Fassa e Cembra7 ore fa

Marmolada: continuano le ricerche, rinvenuti altri resti

Trento8 ore fa

Coronavirus in Trentino: un decesso e 744 nuovi contagi nelle ultime 24 ore

Fiemme, Fassa e Cembra8 ore fa

Marmolada: vietati gli accessi alla montagna, il sindaco di Canazei firma una nuova ordinanza

Val di Non – Sole – Paganella8 ore fa

David Dallago respinge ogni accusa: “Non sono stato io ad uccidere Fausto Iob, sono innocente”

Trento9 ore fa

Il 25 luglio il presidente Fugatti illustrerà l’assestamento di bilancio 2022 e il Defp 2023 -2025

Fiemme, Fassa e Cembra9 ore fa

Marmolada: “la differenza con la valanga al Pian dei Fiacconi del 2020 sono le vittime”

Val di Non – Sole – Paganella9 ore fa

Principio d’incendio in un abitazione a Rabbi, massiccio intervento dei Vigili del Fuoco

Val di Non – Sole – Paganella9 ore fa

“Il tramonto dei ghiacciai”: una serata per capire le conseguenze e un’escursione al Rifugio Larcher

Val di Non – Sole – Paganella10 ore fa

Cles, pronti i nuovi campi da pallavolo e beach volley

Valsugana e Primiero4 settimane fa

Sbanda, va in contromano e rischia di scontrarsi con altre auto prima di entrare in statale – IL VIDEO

eventi4 settimane fa

Dal 17 al 26 giugno tornano a Trento le Feste Vigiliane

Telescopio Universitario4 settimane fa

UniTrento: da vent’anni il mondo fa tappa qui

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 267 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Alto Garda e Ledro4 settimane fa

Stop alla viabilità a Riva del Garda: si girano le scene di un film americano

Politica3 settimane fa

Referendum, vittoria dei sì ma niente quorum. Amministrative: nei grandi comuni avanti il centro destra

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Trovato morto in piscina Stefano Lorenzini di Levico Terme

Trento4 settimane fa

Attimi di paura alla stazione delle corriere di Trento!

Italia ed estero4 settimane fa

Crolla un ponte sospeso durante l’naugurazione: 25 feriti – IL VIDEO

Politica3 settimane fa

L’abbraccio mortale col PD affonda definitivamente il M5stelle

Telescopio Universitario3 settimane fa

UniTrento – Ucraina, accolte le prime due studiose

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Rovereto, continuano gli atti vandalici: prese di mira le auto parcheggiate

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Fausto Iob è stato ucciso, arrestato il presunto colpevole

Politica3 settimane fa

Claudio Cia: «Patt è solo l’ombra del suo passato e pronto a mettersi con tutti per il potere»

Trento2 settimane fa

Chico Forti, lo zio Gianni: «Perchè chi ha promesso non ha mantenuto la parola?»

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza