Connect with us
Pubblicità

Trento

Caso interinali dell’Agenzia del lavoro, i capigruppo incontrano i sindacati

Pubblicato

-

La Conferenza dei capigruppo, ieri pomeriggio, ha incontrato i sindacalisti della Cisl funzione Giuseppe Pallanch; Luigi Diaspro della Cgil Fp; Marcella Tomasi e Elisa Orempuller della Uil Fp e Ermanno Ferrari della Fisascat Cisl sulla vicenda dei 16 lavoratori che prestavano servizio al Centro risorse dell’Agenzia del lavoro come dipendenti di Consolida e che, a seguito della scadenza del contratto della coop, dovrebbero passare all’agenzia interinale Tempor.

Una vicenda che, ha detto Pallanch, non ha trovato l’attenzione della Giunta e dell’assessore Spinelli che non ha mai accettato di incontrare i sindacati e che implica gravi sacrifici per i lavoratori coinvolti che entro la fine dell’anno sono chiamati a decidere se accettare un lavoro part – time di 18 ore o andare in cassa integrazione.

Una forma di ricatto umiliante, ha detto il sindacalista della Cisl Fp, che contrasta con i protocolli firmati con la Giunta che prevedono l’obbligo di informativa ai lavoratori e il ricorso al lavoro interinale solo nei casi di stretta necessità. Con un confronto, ha aggiunto il sindacalista, si sarebbe potuta trovare una soluzione nel rispetto dei contratti e senza gettare questi lavoratori nel precariato.

Pubblicità
Pubblicità

Luigi Diaspro della Cgil Fp, come Pallanch, ha stigmatizzato l’assenza all’incontro sia dell’assessore che della gran parte dei capigruppo di maggioranza (tranne Vanessa Masè della Civica) alcuni dei quali, ha ricordato il presidente Kaswalder, occupati nella concomitante capigruppo del Consiglio regionale.

Il sindacalista Cgil ha aggiunto che anche questa vicenda dell’Agenzia del lavoro sta a dimostrare la volontà della Giunta di ristrutturare il sistema Pat derogando i principi del lavoro stabile. In questo caso proiettando nella precarietà un gruppo di professionisti che da 8 anni lavorano per offrire possibilità ai disoccupati. Si arrivati a questo punto, al ricorso ad un’agenzia interinale, ha affermato Diaspro, anche se già nel 2019 si era parlato della necessità di fare un concorso per assumere un gruppo di questi lavoratori.

Selezione, secondo Diaspro, rinviata con la scusa del Covid dietro la quale si cerca di nascondere la scelta di non stabilizzarli. L’esponente Cgil ha chiesto inoltre perché non è stato prorogato l’appalto a Consolida; chi sta preparando il concorso; se non sia possibile offrire più delle 18 ore settimanali ai lavoratori e quanti di questi professionisti verranno assunti dall’Agenzia che ha una carenza di 40 posti.

Pubblicità
Pubblicità

Ermanno Ferrari della Fisascat Cisl ha chiesto quali garanzie ci possono essere per la continuità del servizio e Marcella Tomasi della Uil ha messo in evidenza che in questo momento questi 16 lavoratori non sono né carne né pesce, posti in una situazione che è una novità per la pubblica amministrazione. Si spera, ha concluso, in un concorso che però è stato promesso da mesi.

Laura Pedron dirigente generale del dipartimento Sviluppo economico, Ricerca e Lavoro ha risposto ai sindacalisti affermando che il contratto era già stato prorogato lo scorso anno e che non era più possibile evitare la gara europea visto l’importo di 700 mila euro all’anno. Inoltre, ha affermato che l’appalto, stipulato 8 anni fa, non è più coerente con la nuova struttura che è cambiata in seguito agli interventi fatti nella scorsa legislatura e che hanno aperto ai soggetti accreditati e ai voucher. Inoltre, il concorso previsto lo scorso anno è stato bloccato dal Covid e quindi la scelta dell’agenzia interinale è stata fatta per creare una situazione ponte in vista del concorso, nel quale si valuterà l’esperienza, e della gara europea.

Sara Ferrari (Pd) ha detto che questa situazione è grave anche perché, anche nella recentissima finanziaria, si è sottolineato il ruolo fondamentale dell’Agenzia del lavoro e sono stati approvati due odg con i quali si è impegnata la Giunta a investire più risorse nell’Agenzia e a fare ricorso al lavoro interinale solo quando non siano possibili altre soluzioni.

Alex Marini (Gruppo Misto) ha affermato che evidentemente c’è un problema generale di rapporti visto che i sindacati chiedono sempre incontri con il Consiglio che avvengono spesso fuori dalle sedi istituzionali e che non vengono verbalizzati. Incontri, ha concluso, che si dovrebbero invece tenere in commissione.

Paolo Zanella (Futura) ha detto che l’assenza di un esponete della Giunta alla capigruppo su una questione tanto seria è un fatto grave. Anche perché la vicenda dell’Agenzia del lavoro dice dell’incapacità del governo provinciale di pianificare il fabbisogno di personale in tutti i settori. Un fattore che, ha aggiunto Zanella, provoca costi umani per i lavoratori e economici per la Pat. Infine, ha auspicato che per i 16 lavoratori sia fatto presto l’appalto e il concorso.

Infine, Walter Kaswalder ha affermato che l’incontro di oggi pomeriggio ha permesso di focalizzare il problema e di conoscere le soluzioni (per il presidente rassicuranti) che la Provincia sta cercando.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • VIDEO – Scegliere il mondo come ufficio e diventare nomadi digitali: intervista ad Armando Costantino
    Negli ultimi anni, la tentazione sempre più frequente del “mollo tutto” combinata  all’aumento dello smart working ha creato una nuova tendenza all’interno del panorama lavorativo: i nomadi digitali, conosciuti anche come fulltimers. Persone che hanno scelto di spostare la loro casa in camper e il loro ufficio nel mondo, investendo su loro stessi per riprendersi […]
  • Vado a vivere in un faro!
    Quante volte, leggendo Virginia Woolf o Jules Verne, avete fantasticato su come potrebbe essere vivere in un faro con la sola compagnia del vento e del mare? I fari, nell’immaginario collettivo, sono luoghi straordinari al confine fra mito e realtà, unico baluardo di salvezza per i navigatori durante le notti di tempesta. In realtà, senza […]
  • Hotel e Ristorante Villa Madruzzo: dove ricaricare le batterie a pochi chilometri da Trento
    A quattro chilometri dal centro di Trento si trova uno degli hotel più gettonati del momento: Villa Mandruzzo. Complici anche il ristorante e la meravigliosa area benessere, Villa Mandruzzo è presto diventato uno degli hotel più raccomandati tra coloro che vogliono venire a Trento per godersi alcuni giorni di meritato relax o anche solo per […]
  • Viaggio in Grecia, scegli il fascino mistico di Rodi
    La Grecia è uno di quei luoghi da sogno che tutti dovremmo visitare almeno una volta nella vita. Uno di quei paradisi terrestri neanche troppo lontani dall’Italia che con la sua storia, la sua cultura, il paesaggio naturale, incanta tutti, senza distinzione. Dalle città che hanno fatto la storia come la capitale Atene, simbolo dei […]
  • HP Reinvent: arrivano i nuovi PC per lo smart working
    Grandi novità in arrivo da parte di HP, azienda leader nel settore tecnologico. Durante l’attesissimo evento HP Reinvent dedicato ai propri partner, l’azienda ha lanciato nuovi Pc destinati allo smart working. Ma non solo: l’evento è stato utile per svelare tanti nuovi dispositivi e soluzioni per aiutare le aziende ed i professionisti a migliorare la […]
  • Abbigliamento casual uomo, tutte le dritte per non sbagliare
    Tutti pazzi per l’abbigliamento casual che non è solo comodo ma è anche fashion. Non bisogna confondere, infatti, che casual non è il sinonimo di trasandato e di un abbigliamento approssimativo. Non c’è pensiero più sbagliato perché oggi indossare abiti casual vuol dire vestirsi alla moda, in chiave moderna e innovativa, con uno stile senza […]
  • Isola in Irlanda cerca custodi: l’occasione per cambiare stile di vita per sei mesi
    La meta ideale per chi vuole entrare a contatto con la natura più incontaminata, allontanarsi dai ritmi frenetici della città, godendosi contemporaneamente un’esperienza di vita unica, si trova a Great Blasket Island, al largo della costa irlandese, dove è stata data l’opportunità attraverso un annuncio di lavoro, di cambiare stile di vita per sei mesi. […]
  • Illuminazione stradale accesa dal vento delle auto con l’innovativa di Turbine Light
    Con l’aumento di strade, autostrade e di reti viarie che necessitano di essere illuminate l’intera giornata, il fabbisogno energetico risulta essere in continuo aumento, costringendo a cercare diverse alternative per soddisfare e integrare le mutevoli esigenze di mercato. Uno dei problemi principali nel coprire la gestione territoriale urbana di reti periferiche e di grandi autostrade, […]
  • Auto elettriche, ricarica rapida: arriva la batteria del futuro che “fa il pieno” in cinque minuti
    I veicoli elettrici con tutti i loro vantaggi legati ai livelli di prestazioni e di emissioni, stanno diventando una componente essenziale per affrontare la crisi climatica internazionale. Un passo da compiere quasi inevitabile e già avviato in molti Paesi con l‘avvio di sussidi per l’acquisto di veicoli elettrici, ma ancora scoraggiato dai lunghi tempi di […]

Categorie

di tendenza