Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

Mauro Romano, a 43 anni dal rapimento del piccolo più vicini alla verità?

Pubblicato

-

E’ stata data una svolta decisiva al caso che vedeva un bambino, Mauro Romano, rapito nel 1977 e secondo tutti morto.

Secondo le più recenti indagini si è invece ricostruita la dinamica del rapimento; il bimbo non sarebbe stato ucciso dall’uomo che l’ha rapito ma sarebbe stato consegnato ad altri due personaggi probabilmente affiliati alla mafia.

Data la conferma di questo scambio per i genitori di Mauro torna la speranza ed anche il sospetto sorto nel 1999 che il bambino fosse stato preso come figlio adottivo dal terzo uomo più ricco di Dubai.

Pubblicità
Pubblicità

Secondo le ultime dichiarazioni dell’avvocato La Scala, dopo quarantaquattro anni di indagini, interrogatori ed arresti sarebbe emersa la verità sul caso.

Mauro era un bambino di sei anni, rapito nel 1977 e per i più era stato ucciso; il caso era stato archiviato ma i genitori del piccolo, dato che il suo corpo non è stato rinvenuto, hanno deciso di non desistere e di continuare nella loro ricerca.

Dopo queste quattro decadi e vari interrogatori sembra ora che Mauro non sia stato ucciso ma venduto a due individui. La vicenda del bambino scomparso nella provincia di Lecce è alquanto controversa e secondo molti le indagini e l’archiviazione sarebbero stati frettolosi.

Pubblicità
Pubblicità

Il 21 giugno 1977 Mauro Romano stava giocando con i suoi amici nei pressi di Racale quando gli si è avvicinato un individuo a lui molto noto, un amico di famiglia che il piccolo chiamava “zio”, non per legami di consanguineità ma per amicizia.

Lo “zio” era riuscito a convincere il bambino a salire sulla sua ape-car con la quale lo portava spesso a divertirsi ma questa volta per non tornare più.

Questo personaggio sarebbe poi stato individuato come un ex-barbiere ed arrestato per sequestro di persona. L’ex-barbiere settantanovenne aveva infatti portato il bambino in una sua residenza a Castelforte e poi altri due individui avevano prelevato il bimbo per portarlo in un luogo sconosciuto.

La parte più sconcertante della situazione è stata la frettolosità con cui gli indagati sono stati giudicati, senza troppi interrogatori. Ai tempi infatti era stato subito scoperto il personaggio che chiamava la famiglia Romano per chiedere riscatti da milioni di vecchie lire.

Il ricattatore all’epoca fu condannato a quattro anni di reclusione per estorsione ma su di lui non si indagò mai in profondità. Alcuni anni dopo il suo rilascio l’uomo era stato nuovamente arrestato per pedofilia.

Ma se dopo così tanti anni passati anche la procura aveva rinunciato al ritrovamento di Mauro, i suoi genitori non lo avevano fatto mai e nel 2010 era emerso un nuovo elemento.

Un mafioso della Sacra Corona Unita pugliese aveva scritto una lettera alla madre del sequestrato chiedendo di voler essere ascoltato; il procuratore di allora non aveva agito e a parlare con l’uomo è stata solo la Dottoressa Minniti (sostituto del procuratore) nell’ultimo anno trovando importanti conferme.

Grazie alle varie dichiarazioni e deposizioni si è infatti giunti alla conclusione che il piccolo Mauro non è stato ucciso e fatto sparire ma probabilmente sarebbe stato venduto a qualche famiglia importante ed ora si troverebbe in Italia oppure all’estero ignaro della sua vera identità.

Ad enfatizzare questa speranza nei parenti ed amici della famiglia Romano è stato il sospetto ritrovamento dello stesso bambino ormai diventato uomo.

Nel 1999 Natale e Bianca (i genitori) infatti si sono imbattuti per caso nella foto di Mohamed Habtor, il figlio di uno degli uomini più ricchi di Dubai e studiando a fondo la foto dell’emirato si sono convinti che quello fosse suo figlio.

Mohamed sarebbe dunque Mauro ormai cresciuto e i genitori lo avrebbero riconosciuto per segni evidenti che solo loro figlio avrebbe avuto.

La famiglia Romano ha cercato ripetutamente di avere udienza dalla ricca famiglia araba (e magari un test del Dna) ma nonostante ciò non è mai riuscita ad entrarci strettamente in contatto; tutti i tentativi di udienza sono stati annullati all ultimo momento.

Il caso di Mauro, rapito a sei anni e forse ora diventato un emirato miliardario oppure vivo da un’altra parte, resta aperto ed irrisolto nonostante i nuovi sviluppi.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Trento20 minuti fa

Circonvallazione per Trento, si chiude il dibattito. Esclusa l’ipotesi ‘destra Adige’. Previsti correttivi al progetto

Trento2 ore fa

Monitorati in Trentino 1.000 pazienti colpiti da Long Covid

Trento2 ore fa

Stefania Segnana ammette carenza di medici di medicina generale: in pensione in due anni 99 medici

Piana Rotaliana2 ore fa

Tre anni fa ci lasciava Rodolfo Borga: il ricordo commosso delle Civiche Mezzolombardo e Rotaliana

Piana Rotaliana3 ore fa

La stagione degli agrumi nel Giardino dei Ciucioi a Lavis

Valsugana e Primiero3 ore fa

La scultura come segno di manualità e le professioni artigianali nel Comune di Grigno

Alto Garda e Ledro4 ore fa

Arco: eletto il Comitato di partecipazione dell’Oltresarca

Trento13 ore fa

Svolta nelle indagini sulle Minacce no-vax a Fugatti: il proiettile è dotazione alle forze armate e alle forze di polizia

Val di Non – Sole – Paganella14 ore fa

“Dal banco all’aula virtuale”: il Covid non ferma il Liceo Russell di Cles

Trento14 ore fa

Scuola: alle superiori scatta la Dad con il quarto positivo in classe

Val di Non – Sole – Paganella14 ore fa

Coronavirus: nelle Valli del Noce 319 contagi nelle ultime 24 ore

Trento15 ore fa

Coronavirus: 6 morti e 3.354 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Val di Non – Sole – Paganella16 ore fa

Si pattina sotto le stelle al Lago Smeraldo

Valsugana e Primiero16 ore fa

Il “magico” incontro con un gruppo di caprioli nella notte a Caldonazzo – IL VIDEO

Valsugana e Primiero16 ore fa

Vigili del fuoco volontari, ieri l’incontro con le Unioni di Primiero e Fassa

Trento3 settimane fa

Nel 2021 su «La Voce del Trentino» lette oltre 30 milioni di pagine da 8 milioni di lettori

Trento2 settimane fa

Coronavirus: una vittima e 972 nuovi contagi nelle ultime 24 ore

Trento2 settimane fa

Coronavirus: nuovo record di contagi nelle ultime 24 ore. Sempre stabili i ricoveri

Trento2 settimane fa

Coronavirus: 2.372 contagi e due morti nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento2 settimane fa

Coronavirus: due morti e 2.290 contagi nelle ultime 24 ore. Calano sensibilmente i ricoveri

Trento2 settimane fa

Coronavirus: due vittime e 807 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento2 settimane fa

Coronavirus: 408 nuovi casi e nessun decesso nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Coronavirus: record di contagi in Trentino nelle ultime 24 ore. Morta una donna di 55 anni

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 1.307 nuovi contagi in Trentino nelle ultime 24 ore. Superato il milione di vaccinazioni

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 1 decesso e 938 contagi nelle ultime 24 ore. Calano i ricoveri in terapia intensiva

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 894 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino. C’è anche una vittima. Stabili i ricoveri

Trento3 settimane fa

Coronavirus: altri 3 morti nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Fugatti: «Lupi grave problema di sicurezza, attendiamo l’approvazione del piano di gestione guida costruito per il Trentino»

Trento3 settimane fa

Coronavirus: nessun decesso e 139 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento4 settimane fa

Coronavirus: 3 vittime e 502 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Unico&Bello

La miniera di diamanti aperta al pubblico: l’incredibile esperienza di scavare e tentare la fortuna

Un’esperienza indimenticabile, ricca e fruttuosa: sono le caratteristiche principali della “Creater of Diamonds”, l’unica miniera di diamanti al mondo aperta al pubblico. Si tratta di un grande parco…

Orient Express la Dolce Vita: in Italia un nuovo modo di vivere il Paese

A breve in Italia arriverà un nuovo modo di vivere e conoscere il Paese, in carrozze di lusso ispirate al design degli anni ‘60/’70. L’Italia si presenta al…

Vaia Cube e Vaia Focus: nuova vita agli alberi abbattuti da Vaia

Sono numerose le aziende ed i privati che hanno deciso, negli ultimi anni, di donare nuova vita e dignità ai 42 milioni di alberi abbattuti dalla tempesta Vaia…

2050: come ci arriviamo? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura e per tutti

Dal 22 dicembre 2021 al MUSE – Museo delle Scienze di Trento, la mostra “2050: COME CI ARRIVIAMO? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura e per…

Necrologi

Categorie

di tendenza