Connect with us
Pubblicità

Trento

E’ morto Leonardo Guzzo, grande figura dello sport trentino. L’addio della FIDAL, «Oggi ci siamo svegliati più poveri»

Pubblicato

-

Leonardo Guzzo è stato sconfitto dal Covid dopo tre settimane d’intensa battaglia. Ha trascorso più di sessant’anni fra i campi e gli uffici dei più svariati sport ed era per tutti un punto di riferimento.

Leonardo Guzzo era nato in Calabria e si era trasferito a Trento negli anni ’60. La sua professione era il sarto, che aveva poi lasciato per fare il bidello alle scuole Bresadola della città. Grande tifoso del Catanzaro, era sempre presente durante le partite casalinghe del Trento.

Pubblicità
Pubblicità

E’ stato poi segretario del Comitato Fidal regionale durante la presidenza di Camillo Rusconi e segretario del Coni di via Belenzani.

Pubblicità
Pubblicità

Durante quest’ultima occupazione ha curato personalmente gli impegni agonistici riservati alle scuole, come i Campionati Mondiali studenteschi di Folgaria. Era il 2010 e aveva già 83 anni.

E’ stato inoltre dirigente della Tridentun, del GS Solteri e dell’Ataf, ricevendo dal Coni la Stella d’Oro riservati ai migliori dirigenti. Per oltre un decennio è stato anche giudice di gara per l’atletica leggera.

Il suo aspetto all’apparenza burbero nascondeva un grande cuore e una grande generosità. E’ sempre stato pronto a mettersi a disposizione per gli altri, facendo del volontariato una grande fetta della sua vita. La Fidal ha voluto ricordarlo con commovente addio.

«Leo ci ha lasciato.  La notizia è arrivata in questa ultima domenica prenatalizia, privando il mondo dell’atletica – ma in più generale dell’intero sport trentino – di una figura che da decenni era amica di chiunque amasse l’attività sportiva. Leonardo Guzzo è stato sconfitto dalla pandemia, dopo anni passati sul campo, negli uffici, in ogni ambito. Sportivo, giudice, dirigente, segretario: un autentico simbolo, un vero e proprio esempio di rettitudine e di bontà d’animo, di voglia di aiutare gli altri e di rigorosità. Non c’è sportivo, giovane e meno giovane, che in questi anni non abbia potuto apprezzare le doti di Leo.  Classe 1927, calabrese di origine, ha vissuto a Trento da tempo immemore, meritando il riconoscimento di giudice benemerito e praticamente di ogni premio sportivo, compresa la Stella d’Oro del Coni e diventando un punto di riferimento dello sport trentino: oggi ci siamo svegliati tutti più poveri, senza più i consigli ed i suggerimenti di Leo. Senza più le sue carezze. Ciao Leo, fai buon viaggio. Di nuovo a braccetto con la tua amata Gilmonda».

I funerali si svolgeranno domani alle ore 16 nel cimitero di Trento. Se n’è andato pochi anni dopo l’amata moglie Gilmonda.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Vinilia Wine Resort: immergiti nel cuore del Salento
    Vinilia Wine Resort è un’antica dimora risalente agli inizi del ‘900 quando era destinata ad essere la residenza estiva della nobile famiglia degli Schiavoni. Oggi, dopo un’attenta e raffinata attività di restauro conservativo, a cura della famiglia Parisi Lacaita, si appresta a diventare un punto di riferimento per l’accoglienza e per un’autentica esperienza nella terra […]
  • Natura, storia e paesaggi mozzafiato: questa è l’isola di Skye
    Skye è una delle migliori località da visitare in Scozia. È famosa per i suoi paesaggi mozzafiato e per la storia che ha alle spalle. L’isola di Skye è lunga 50 miglia ed è la più grande delle Ebridi Interne, ovvero un arcipelago situato al largo della costa occidentale della Scozia, a sud-est delle Ebridi Esterne. Insieme, […]
  • Tenuta Monacelli: che meraviglia il Salento!
    Masseria Monacelli, masseria fortificata del ‘600 e Masseria Giampaolo, esclusivo borgo del ‘400, si impongono con le loro torri di avvistamento nel cuore del Salento. Situate in prossimità dell’Abbazia romanico-bizantina S. Maria a Cerrate, oggi tra i beni del Fondo Ambiente Italiano, testimoniano tracce di storia. Entrambe custodiscono un prezioso frantoio ipogeo, le stanze di stoccaggio […]
  • Incanto e lusso al Castello di Guarene, in Piemonte
    Nel Settecento, il Castello fu la realizzazione di un sogno di Carlo Giacinto Roero, signore di Guarene. Il nobiluomo voleva una nuova e splendida dimora e se la costruì, la circondò di giardini e la arredò. Ne aveva la capacità e i mezzi: era un buon architetto, sia pure dilettante, un aristocratico di primo piano […]
  • Nina Trulli Resort: la masseria perfetta tra la Costa dei trulli e la Valle d’Itria
    Nina Trulli Resort è una masseria immersa nella tipica campagna pugliese, dalla Costa dei trulli a Valle d’Itria, e si trova a soli 5 Km dal mare. Nella zona di Monopoli, città dalle radicate tradizioni marinare anche conosciuta come Città delle cento contrade, è possibile fare letteralmente un tuffo nel passato pur senza mai rinunciare […]
  • Il paese più felice del mondo? La Finlandia!
    La classifica del World Happiness Report parla chiaro: per il terzo anno di fila il posto più felice del mondo sarebbe la Finlandia. Il World Happiness Report è una classifica redatta dalla United Nations Sustainable Development Solutions Network in base ai dati del Gallup World Poll. Mentre il primo posto vede i colori della bandiera […]
  • Il posto perfetto per staccare dal mondo? Le Isole Lofoten!
    Se pensi che i fiordi norvegesi siano belli, potrebbe interessarti fare una bella vacanza alle Isole Lofoten. Un luogo da sogno, un arcipelago simile a un’appendice di montagne frastagliate incredibilmente belle che si protendono nel Mare di Norvegia a ovest di Narvik. Le varie isole sono unite dalla E10, un’impresa di ingegneria altrettanto impressionante come […]
  • X-Bionic Sphere: in Slovacchia un vero paradiso per gli amanti del lusso e dello sport
    Non tutti sanno che a Samorin, in Slovacchia, esiste un vero e proprio paradiso per atleti e per appassionati di lusso e sport. X-Bionic® Sphere è un complesso di hotel e strutture sportive dove il lusso ed il comfort vanno a braccetto con tutte le esigenze di atleti, famiglie e visitatori. L’Hotel offre un servizio di […]
  • Boscareto Resort and Spa: ritrovate la giusta quiete tra vini, buon cibo e paesaggi mozzafiato
    Immerso tra le colline, il Boscareto Resort & Spa rivela la sua bellezza nell’incantevole panorama su cui si affaccia, nei colori dei vigneti e nel meraviglioso territorio delle Langhe, dichiarato Patrimonio Mondiale dell’Unesco. Alba è punto di partenza e di arrivo per chi viaggia nella zona, con i suoi caffè, le chiese, la storia romana […]

Categorie

di tendenza