Connect with us
Pubblicità

Trento

La “Rete degli Studenti Medi” presenta una carta dei diritti degli studenti in DAD: ecco le dichiarazioni del Presidente Benoni e di Leonardo Divan

Pubblicato

-

E’ stata portata ieri 15 dicembre all’attenzione della Consulta Provinciale degli studenti della Provincia autonoma di Trento una carta dei diritti degli studenti e delle studentesse in DAD stilata dalla “Rete degli studenti Medi”.

Secondo l’associazione studentesca, gli studenti non sarebbero abbastanza tutelati e avrebbero bisogno di una carta che li “protegga”.

La proposta di approvazione di tale Carta è stata presentata in Consulta da un’esponente del sindacato studentesco ed è stata poi approvata quasi all’unanimità.

Pubblicità
Pubblicità

A tal merito, abbiamo intervistato il Presidente Vittorio Benoni il quale ci ha rilasciato le seguenti dichiarazioni: “Sono stato invitato da un mio collega della Consulta ad assistere alla presentazione di questa carta da parte di una ragazza che non conoscevo e non conoscevo neppure l’associazione di cui faceva parte. Mi è stata presentata questa carta in generale; i punti non mi sembravano nulla di eccessivo o fuori dal mondo a parte qualche dettaglio che bisognerebbe sistemare.

Approfondendo la questione legata a questa associazione ci siamo resi conto della sua appartenenza politica un po’troppo spostata verso sinistra e per questo, come Presidente della Consulta, non posso permettermi di pubblicizzare delle associazioni con orientamento politico poiché la consulta è apolitica.

Avremmo fatto la stessa cosa anche nel caso in cui ci avesse presentato una carta del genere un’associazione di estrema destra”- Infine Benoni precisa-“Per il momento è stata congedata l’espressione in merito alla carta da parte della Consulta poiché io, in quanto Presidente, non posso lasciare che un organo istituzionale pubblicizzi delle associazioni così fortemente politicizzate.”

Pubblicità
Pubblicità

Sulla questione, abbiamo chiesto anche il parere del Consigliere Leonardo Divan, già presidente della Consulta il quale ha esordito dicendo:“In merito al contenuto, prima di tutto non ritengo che questa carta possa essere utile se presentata all’interno delle singole province o territori; questo è un documento che eventualmente dovrebbe essere sottoposto all’attenzione del ministro se lo stesso ministero non ci stesse già lavorando.

Sappiamo infatti che costituzionalmente il settore scolastico viene regolato dallo stato centrale e non dalla provincia. Nella carta si parla inoltre di DAD, parola superata poiché oggi si tratta di DDI, didattica digitale integrata che è una cosa diversa. I “giovani sindacalisti” dovrebbero sapere che oggi parliamo di DDI  come ha scritto anche la ministra Azzolina nelle ultime circolari e negli ultimi documenti.

Come sempre, sarebbe utile che prima di tutelare i diritti altrui, si sviluppassero le competenze necessarie per svolgere un lavoro, una missione, sicuramente non semplice. 

In questo documento c è dunque un’assenza di conoscenza.

Sino ad ora io infatti non ho mai letto di interventi particolarmente acculturati da parte di esponenti di questo gruppo in materia scolastica e per questo non credo che abbiano le capacità di parlare di una materia così difficile come la scuola che non va affrontata con la supponenza di rappresentare un sindacato. Un sindacalista deve essere a conoscenza di determinate nozioni anche giuridiche e dovrebbe avere competenze che non penso loro abbiano.

Mi potrei anche sbagliare, ma non credo di conoscere nessuno di quell’associazione in grado di stilare un tale documento.”-il Consigliere termina così il suo ragionamento-“Questa carta non va bene, dev’essere creato un testo che normi i diritti e anche dei doveri degli studenti in collaborazione con la Provincia che però rispettino i limiti costituzionali. Io sono anche disponibile ad aiutare nello stilare questa nuova carta.”

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Bonus Tv, fino a 100 euro senza limiti di Isee: come funziona
    Dal Ministero dello Sviluppo economico e dal Ministero dell’Economia e delle Finanze debutterà un nuovo decreto che prevede 100 euro, senza limiti di Isee per la rottamazione della vecchia “tv” Il cambio del digitale terrestre... The post Bonus Tv, fino a 100 euro senza limiti di Isee: come funziona appeared first on Benessere Economico.
  • Smart Money, contributi a fondo perduto per Startup innovative
    Con una dotazione totale di 9,5 milioni di euro, a partire dal 24 giugno potranno essere presentate le domande di agevolazione per Startup innovative dal Programma Smart Money. Smart Money, Cos’è Smart Money è una... The post Smart Money, contributi a fondo perduto per Startup innovative appeared first on Benessere Economico.
  • Codacons, proposta di risarcimento per somministrazione Astrazeneca agli under 60
    Il caos generato intorno al siero anti-covid, Astrazeneca che ha gettato nel panico, nell’incertezza e nella cattiva informazione migliaia di italiani ha spinto Codacons a lanciare un’azione collettiva per il risarcimento. Il caso Astrazeneca Uno... The post Codacons, proposta di risarcimento per somministrazione Astrazeneca agli under 60 appeared first on Benessere Economico.
  • Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob
    Il fenomeno criptovalute è così attuale e crescente, tanto da spingere il numero uno della Consob, Paolo Savona a lanciare un’allarme sulla situazione. La similitudine tra criptovalute e mutui subprime Savona infatti, ha dedicato un... The post Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta
    Il vecchio Bonus Renzi da 80 euro si evolve e diventa un Bonus Irpef da 100 euro. Con l’ultima legge di Bilancio infatti, vengono riviste le regole e il nome del vecchio bonus. A chi... The post Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta appeared first on Benessere Economico.
  • Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste
    Il Governo potrebbe estendere l’esenzione Imu, ampliando la categoria di soggetti che non saranno tenuti a versare la prima rata. Imu 2021, chi rientra nell’esenzione Un nuovo emendamento al Decreto Sostegni Bis potrebbe andare incontro... The post Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste appeared first on Benessere Economico.
  • Orange Wine: l’affascinante vino arancione torna di tendenza
    Il mondo dell’enologia non si divide solo in vini rossi, bianchi o rosati. Sempre più spesso infatti, grazie alla continua evoluzione nel settore arrivano sul mercato nuove tendenze particolarmente apprezzate. Questo è il caso dell’Orange Wine, il vino arancione, un vino che secondo molti sommelier regala gusti ed odori del tutto inaspettati. Infatti, nonostante l’Orange […]
  • Nasce il primo superstore senza casse: Amazon conquista con l’innovazione
    All’interno dell’immensa panoramica della distribuzione organizzata, mette piede con estrema originalità il colosso Amazon che, potenziando ulteriormente la sua offerta apre il primo negozio senza cassa. Dall’idea senza dubbio originale e molto innovativa nasce un Fresh store in cui i clienti possono fare comodamente la spesa e uscire direttamente dalla corsia dedicata: “ senza pagare”. […]
  • Valentino dice addio alle pellicce e corre alla ricerca di nuovi materiali
    Mentre a Parigi sfila l’alta moda,  la maison di Valentino si esibisce virtualmente a Roma a Galleria Colonna. Il contrasto tra sontuosità del luogo ed il minimalismo della collezione è netto e per la prima volta uomo e donna sfilano insieme, una moda che non ha bisogno di definizione. Una sfilata che racconta la celebrazione […]
  • Il futuro del mercato immobiliare passa dalla casa in legno: un’abitazione con molti vantaggi
    Il futuro del mercato immobiliare potrebbe spostarsi dal mattone ad un materiale tanto semplice quanto resistente e sostenibile, come il legno. In particolare, il legno è il materiale per eccellenza alleato della sostenibilità ambientale perché aiuta a raggiungere al meglio l’autosufficienza energetica, permettendo di ridurre gli sprechi. Infatti, grazie alla sua elevata capacità di isolare […]

Categorie

di tendenza