Connect with us
Pubblicità

Trento

Bilancio provinciale, Claudio Cia: “Misure importanti per ridurre il contraccolpo e favorire la ripresa dalla pandemia mondiale”

Pubblicato

-

Nel corso della discussione generale della manovra di bilancio della PAT avvenuta in Consiglio provinciale nella giornata di ieri Claudio Cia è intervenuto per sottolineare come – nonostante per il 2021 le risorse complessive disponibili ammontino a 4 miliardi e 408,8 milioni di euro (500 milioni in meno rispetto al 2020) e con una grande incognita su quelle che saranno disponibili per il 2022 – «la nostra maggioranza abbia saputo mettere in campo le misure necessarie per ridurre il contraccolpo e favorire la ripresa in seguito ad una pandemia mondiale che non ha risparmiato il nostro territorio, né dal punto di vista sanitario e sociale (con l’isolamento fisico e psichico che ha avuto un forte impatto – elevando il peso della solitudine – sui nostri giovani, ma soprattutto sugli anziani) nonché in termini economici

Cia ha sottolineato anche che in virtù di questo contesto in continua evoluzione  «non sia possibile paragonare in senso stretto questo bilancio a quello degli anni precedenti

Negli scorsi mesi la Provincia – per garantire liquidità alle imprese – ha stilato un Protocollo con le banche che operano sul territorio e con i Confidi locali, interessando ad oggi oltre 5.000 operatori economici del territorio con un valore delle operazioni di circa 412 milioni.

Pubblicità
Pubblicità

Su quanto fatto dalla giunta Il consigliere di Agire per il Trentino  ha voluto ricordare le leggi “Riparti Trentino” e l’assestamento di bilancio, oltre alle misure urgenti per sostenere famiglie, lavoratori e settori economici.

«Credo sia disonesto non riconoscere lo sforzo dell’esecutivo per costruire una prospettiva di medio periodo, mobilitando risorse aggiuntive esterne, oltre all’avanzo di amministrazione.» – ha ribadito Cia

Concentrandosi poi sul comparto sanitario Claudio Cia ha voluto sottolineare come a livello nazionale – dal Governo Monti e finanche al Governo Conte – i 37 miliardi di euro totali di finanziamenti promessi e mai elargiti, che erano necessari per la tenuta del sistema sanitario nazionale, ma che sono stati cancellati.

Pubblicità
Pubblicità

«Tagli, questi, contrari al buon senso e al fabbisogno reale – ha insistito Cia –  che hanno condotta alla riduzione costante degli istituti di cura pubblici e privati accreditati, alla diminuzione dei posti letto di terapia intensiva, al crollo – negli ultimi decenni – dei posti letto per malati acuti nonché al calo del numero degli addetti sanitari tra medici e infermieri, soprattutto nel pubblico. I tagli alla sanità ci hanno fatti arrivare impreparati al Covid-19, ma ci avrebbero fatti arrivare impreparati a qualunque emergenza sanitaria perché il sistema sanitario che abbiamo ereditato da queste sforbiciate, arranca nel gestire l’ordinario, figuriamoci lo straordinario. Va poi considerato il contesto sociale in cui viviamo oggi, frutto di un pensiero ideologico che negli anni ha demolito il ruolo della famiglia, percepita come un valore superato, resa così incapace di assumersi compiti di sostegno ai bisogni assistenziali dei propri cari».

E ancora: «Abbiamo reso le persone più sole, senza una rete famigliare, con relazioni mordi e fuggi, e per questo gravano, e graveranno sempre più, sull’ente pubblico per avere risposte ai loro  bisogni assistenziali, ma anche umani. E questo a fronte di minori risorse per il welfare sociale. Per quanto riguarda più strettamente il comparto sanitario trentino ho ricordato il cambio di paradigma di questa maggioranza, con le misure adottate nel 2020 a favore del personale sanitario (la sottoscrizione definitiva in agosto dell’Accordo di stralcio per il personale del Comparto sanità, il riconoscimento di un trattamento economico temporaneo per un totale di circa 10 milioni al personale dell’APSS convolto nell’emergenza Covid-19 e la messa a disposizione delle risorse per la copertura degli oneri di vacanza contrattuale per gli anni 2019-2020),  oltre allo stanziamento di 100 milioni di euro, che si dimostra in contro-tendenza rispetto alle politiche adottate del centro-sinistra negli scorsi anni (se si considerano i 100 milioni di euro tagliati da Rossi tra il 2013 e il 2015, l’eliminazione di 342 posti letto ospedalieri, la chiusura o il declassamento delle unità operative degli ospedali periferici, la riduzione delle guardie mediche, l’aumento dei tempi delle liste d’attesa ecc.).»

«Insomma un impegno, quello della Giunta Fugatti, – ha concluso il consigliere –  che si è concentrato sulle questioni che al giorno d’oggi risultano essere essenziali per poter permettere una ripartenza della nostra terra nel tempo più breve possibile.»

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Il Curriculum del futuro è anonimo: la Finlandia è la prima a sperimentarlo
    Per evitare discriminazioni di razza, sesso o età, in Finlandia stanno spopolando le selezioni anonime per chi è alla ricerca di lavoro. Una novità importante per gli uffici del Comune di Helsinki, che dalla scorsa primavera stanno sperimentando un processo di selezione del personale totalmente anonimo. La fase di analisi dei curriculum avviene senza che […]
  • Path, l’universo sotterraneo di Toronto
    Quando il cielo cede velocemente il passo alle perfette geometrie della selva di grattacieli del centro, dominati dalla Canadian National Tower si apre la città di Toronto in Canada, con i suoi grandi villaggi residenziali, i suggestivi quartieri periferici e le enormi strade che corrono verso il cuore della metropoli. Nonostante si mostri davvero affascinante, […]
  • Il primo cuore artificiale ottiene marchio CE: ora può essere venduto in tutta Europa
    La tutela della salute è una sfida che coinvolge medici, scienziati ed ingegneri, insieme impegnati da secoli per rendere sempre più concreta la possibilità di trovare soluzioni in grado di compensare le scarse disponibilità dei donatori e aiutare la vita delle persone che soffrono di particolari patologie. Negli ultimi anni la ricerca ha reso questa […]
  • Liberare l’agricoltura dai vincoli climatici con intelligenza artificiale e serre verticali
    L’inarrestabile evoluzione dell’intelligenza artificiale allarga si suoi già immensi confini coprendo anche l’importante mondo dell’agricoltura, puntando ad una vera rivoluzione agricola. L’esperimento di respiro europeo porta l’intelligenza artificiale nella conduzione di serre verticali che aiutano a rendere la produttività 400 volte superiore rispetto a quella tradizionale di colture orizzontali. Sfruttando l’intelligenza artificiale, con l’aiuto di applicazioni […]
  • Cereria Ronca: il posto dove alta qualità e rispetto per l’ambiente si incontrano
    Da oltre 160 anni, le candele della Cereria Ronca danno un tocco di luce e calore agli spazi dei propri clienti: cilindri, sfere, tortiglioni adatte ad ogni occasione vengono create ad hoc per illuminare e profumare l’ambiente. Dal 1855, infatti, Cereria Ronca produce e vende candele made in Italy a marchio, personalizzate o per conto di […]
  • Locherber Milano e l’arte della profumazione di ambiente
    Candele, diffusori, intense fragranze ed eccellenza sono i pilastri di Locherber Milano, brand creato dopo tre generazioni di sviluppo di prodotti cosmetici e grazie al connubio tra precisione svizzera e passione Italiana. L’azienda, gestita autonomamente grazie alla conduzione familiare, permette di mantenere un ethos invariato ed una propria libertà creativa. Le fragranze esclusive di Locherber Milano […]
  • Thun: l’atelier creativo simbolo di Bolzano e dell’Alto Adige
    La storia di THUN ha inizio nel 1950 con la nascita del primo Angelo di Bolzano, la dolce figura ceramica che Lene Thun modellò guardando i figli che dormivano. Oggi l’Angelo è universalmente riconosciuto come simbolo dell’Alto Adige e della città di Bolzano, ed è presente in moltissime case italiane ma non solo. Negli anni […]
  • “ Kalabria Coast to Coast”: un cammino di 55 km per vivere la vera essenza della Calabria
    La Calabria è la regione dove mare e montagna sono così vicini da poter essere vissuti nella stessa giornata: caratteristica unica e particolare che ha spinto la nascita di “Kalabria Coast to Coast”, un percorso naturalistico di 55 km da assaporare a passo lento tra filari di vite, distese di ulivi, boschi e piccoli caratteristici […]
  • Treni con cupole in vetro: l’esperienza di lusso per diventare i veri protagonisti del viaggio
    Se è vero che l’aereo rimane il mezzo di trasporto preferito da chi deve fare viaggi lunghi, è altrettanto evidente che i viaggiatori hanno riscoperto i numerosi vantaggi del trasporto su rotaia. Entrando nel cuore di ogni città, costeggiando i litorali e attraversando vallate e montagne, il treno ha la capacità di resuscitare il vero […]

Categorie

di tendenza