Connect with us
Pubblicità

economia e finanza

Aereoporto Catullo: nei primi 9 mesi meno 69,1% di passeggeri. Pronti gli investimenti per le Olimpiadi invernali del 2026.

Pubblicato

-

L’Assemblea degli azionisti di Catullo S.p.A., (la Provincia di Trento, insieme al comune di Riva del Garda e la camera di commercio di Trento, è uno degli azionisti) società di gestione degli aeroporti di Verona e Brescia, si è riunita per condividere con tutti i Soci l’analisi del quadro economico-finanziario conseguente alla pandemia che ha duramente colpito tutto il settore dei trasporti ed in modo particolare quello aeroportuale.

Da gennaio a settembre, a causa della pandemia l’aeroporto Catullo ha gestito 920.630 passeggeri, con una flessione del 69,1% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, contro una media nazionale in flessione del 70%.

Il 2019 si era chiuso con 3,6 milioni di passeggeri, in crescita sul 2018 del 5,2%. Nel 2020, solo gennaio e febbraio hanno registrato un traffico regolare ed in linea con il budget di crescita previsto,  a cui, con il manifestarsi del Covid-19, è seguito un brusco arresto che ha portato alla chiusura dello scalo dal 13 marzo al 15 giugno.

Pubblicità
Pubblicità

I mesi estivi sono stati caratterizzati da un leggero miglioramento del traffico, favorito dai voli domestici che hanno rappresentato il 76% del totale (nel 2019 il segmento domestico corrispondeva al 36%).

Le conseguenze sul bilancio novestrale per la parte riferita all’aeroporto di Verona sono di un EBITDA in negativo di 2,3 milioni di euro, con una riduzione di 15,3 milioni rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. .

Nei primi 9 mesi dell’anno, l’aeroporto di Brescia ha movimentato 26.240 tonnellate di merce, in crescita del 33%, a fronte di una media nazionale in flessione del – 26,8%, confermandosi un’infrastruttura logistica fondamentale per il territorio e per l’intero Paese.

Pubblicità
Pubblicità

Gli Azionisti hanno convenuto che il contesto di crisi rende necessario valutare nel breve termine gli interventi più adeguati per permettere alla Catullo (che fa parte del sistema aeroportuale del Nord Est)  di continuare nel processo di crescita registrato negli ultimi anni ed essere protagonista nel mercato del trasporto aereo.

Si ritiene quindi indispensabile procedere con i previsti interventi infrastrutturali che prepareranno lo scalo agli appuntamenti futuri, primo tra tutti le Olimpiadi invernali del 2026.

Giuseppe Riello, Presidente di Aerogest, ha dichiarato: “L’impatto della crisi sul Catullo ha annullato l’importante lavoro che aveva portato ai risultati 2019, i migliori mai conseguiti dall’aeroporto di Verona. E’ evidente come, nel perdurare dell’incertezza e in una prospettiva molto graduale di recupero dei livelli di traffico precedenti, i Soci debbano unirsi in una visione comune nell’interesse della Società e di tutto l’indotto che favorisce”.

Enrico Marchi, Presidente del Gruppo SAVE, ha dichiarato: “Il contesto che stiamo vivendo ha riportato il settore aeroportuale italiano indietro di 25 anni, con una previsione di contrazione di fatturato a fine anno stimata per i gestori aeroportuali in 2 miliardi di euro. Una crisi finanziaria che colpisce duramente gli aeroporti di tutto il  mondo e che, senza l’intervento del Governo a più riprese richiesto da Assaeroporti, rischia di pregiudicare la realizzazione di opere fondamentali per lo sviluppo del nostro Paese: ricordiamo  in proposito che la Germania ha deliberato per gli aeroporti tedeschi aiuti a fondo perduto per 1,3 miliardi di euro.  I dati del Catullo nei primi nove mesi dell’anno corrispondono a meno della metà di quanto registrato nello stesso periodo del 2000, ma la crisi passerà, le persone ritorneranno gradualmente a volare, e noi oggi ribadiamo con ancora più convinzione la nostra disponibilità a sostenere il Catullo nel suo percorso di crescita solo momentaneamente interrotto”.

Pubblicità
Pubblicità

  • PubblicitàPubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Codacons, proposta di risarcimento per somministrazione Astrazeneca agli under 60
    Il caos generato intorno al siero anti-covid, Astrazeneca che ha gettato nel panico, nell’incertezza e nella cattiva informazione migliaia di italiani ha spinto Codacons a lanciare un’azione collettiva per il risarcimento. Il caso Astrazeneca Uno... The post Codacons, proposta di risarcimento per somministrazione Astrazeneca agli under 60 appeared first on Benessere Economico.
  • Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob
    Il fenomeno criptovalute è così attuale e crescente, tanto da spingere il numero uno della Consob, Paolo Savona a lanciare un’allarme sulla situazione. La similitudine tra criptovalute e mutui subprime Savona infatti, ha dedicato un... The post Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta
    Il vecchio Bonus Renzi da 80 euro si evolve e diventa un Bonus Irpef da 100 euro. Con l’ultima legge di Bilancio infatti, vengono riviste le regole e il nome del vecchio bonus. A chi... The post Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta appeared first on Benessere Economico.
  • Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste
    Il Governo potrebbe estendere l’esenzione Imu, ampliando la categoria di soggetti che non saranno tenuti a versare la prima rata. Imu 2021, chi rientra nell’esenzione Un nuovo emendamento al Decreto Sostegni Bis potrebbe andare incontro... The post Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste appeared first on Benessere Economico.
  • P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti
    I ritardi, tipici della Pubblica Amministrazione potrebbero presto diventare un lontano ricordo. La notizia è stata raccontata dai dati diffusi dal Ministero dell’Economia e delle Finanze riguardo i tempi medi impiegati durante l’anno 2020 dallo... The post P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti appeared first on […]
  • Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità
    Con le riaperture torna anche il Bonus Sanificazione e DPI anche per il 2021 per una ripartenza in sicurezza. Il Decreto Sostegni bis ripropone l’agevolazione per i titolari di partita Iva, seppur in una percentuale... The post Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità appeared first on Benessere Economico.
  • Nasce il primo superstore senza casse: Amazon conquista con l’innovazione
    All’interno dell’immensa panoramica della distribuzione organizzata, mette piede con estrema originalità il colosso Amazon che, potenziando ulteriormente la sua offerta apre il primo negozio senza cassa. Dall’idea senza dubbio originale e molto innovativa nasce un Fresh store in cui i clienti possono fare comodamente la spesa e uscire direttamente dalla corsia dedicata: “ senza pagare”. […]
  • Valentino dice addio alle pellicce e corre alla ricerca di nuovi materiali
    Mentre a Parigi sfila l’alta moda,  la maison di Valentino si esibisce virtualmente a Roma a Galleria Colonna. Il contrasto tra sontuosità del luogo ed il minimalismo della collezione è netto e per la prima volta uomo e donna sfilano insieme, una moda che non ha bisogno di definizione. Una sfilata che racconta la celebrazione […]
  • Il futuro del mercato immobiliare passa dalla casa in legno: un’abitazione con molti vantaggi
    Il futuro del mercato immobiliare potrebbe spostarsi dal mattone ad un materiale tanto semplice quanto resistente e sostenibile, come il legno. In particolare, il legno è il materiale per eccellenza alleato della sostenibilità ambientale perché aiuta a raggiungere al meglio l’autosufficienza energetica, permettendo di ridurre gli sprechi. Infatti, grazie alla sua elevata capacità di isolare […]
  • Hotel Chalet Mirabell: lo spirito di Merano!
    Nell’esclusivo Hotel a 5 stelle Chalet Mirabell ad Avelengo vicino Merano è possibile trascorrere le giornate più belle dell’anno tra lusso e naturalezza alpina, ampi spazi aperti e natura incontaminata. “Qualche anno fa la nostra passione ci ha portati a trasformare il nostro residence alpino da 16 camere nell’hotel 5 stelle Mirabell in Alto Adige. Abbiamo […]

Categorie

di tendenza