Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

Via libera al Recovery Fund: cede il veto di Polonia e Ungheria, “necessario rispettare tempi e scadenze”

Pubblicato

-

Dopo due giorni discussioni in Consiglio Europeo, cede il veto di Ungheria e Polonia, sbloccando la partita su budget e Recovery Fund, ma soprattutto scongiurando il rischio di un Recovery a 25 anziché a 27. Con il nuovo accordo, Il Recovery Fund, pacchetto da 750 miliardi in parte a fondo perduto e in parte prestiti, utili per rilanciare l’economia dell’unione, può finalmente partire.

Il documento preparato dalla presidenza tedesca di Angela Merkel, ha fatto cedere le resistenze di Polonia e Ungheria che temevano un uso politico delle norme che legavano la concessione dei fondi al rispetto dello Stato di Diritto.

Punto chiave dell’accordo sta nel fatto che i fondi già decisi in base al bilancio in scadenza, non sarebbero toccati da eventuali interventi legati proprio all’applicazione delle regole dello Stato di diritto. In particolare, la normativa prevede che la Commissione possa sospendere l’erogazione dei fondi UE nel caso di violazione da parte di uno Stato dei principi fondamentali dello Stato di Diritto.

Pubblicità
Pubblicità

l compromesso che avrebbe sbloccato il veto, è una dichiarazione aggiuntiva secondo la quale, nel caso in cui uno Stato presenti un ricorso di annullamento del regolamento per l’erogazione dei fondi europei, l’applicazione delle linee guida del meccanismo di garanzia dei valori fondamentali non saranno finalizzate fino al verdetto della Corte. La proposta in questo senso evita di intervenire automaticamente, bloccando i provvedimenti  “con qualsiasi decisione arbitraria e non motivata”, come denunciato precedentemente dal Ministro ungherese e da quello polacco.

Nonostante i veti di Polonia e Ungheria siano stati superati, il pacchetto per entrare il vigore deve comunque passare il voto del Parlamento Europeo, previsto per la prossima settima in modo che tutto entri in vigore, come previsto entro gennaio.

A margine, dalla BCE, anche Christine Lagarde racconta come il programma emergenziale di acquisto di titoli aumenta di altri 500 miliardi di euro, fino a 1850 complessivi e viene prolungato di 9 mesi rispetto alle intenzioni, cioè fino a maggio 2022, a causa delle negative previsioni economiche europee.

Pubblicità
Pubblicità

In Italia però, è già scontro sull’organizzazione e sulla task force che dovrà guidare e monitorare la fase operativa del piano interno. Per ora Gentiloni raccomanda al Paese, primo beneficiario dei fondi, che una volta stabiliti gli obbiettivi del Recovery Fund, sarà necessario avere soprattutto la capacità di rispettare i tempi e le scadenze concordate.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Lavoratori dello spettacolo, in arrivo un Ddl con sostegni e tutele
    In arrivo un disegno di legge temporaneo per rimediare alla discontinuità del lavoro nel mondo dello spettacolo. Una sorta di bonus contributivo per pareggiare, dal punto di vista pensionistico i lavoratori dello spettacolo per gli... The post Lavoratori dello spettacolo, in arrivo un Ddl con sostegni e tutele appeared first on Benessere Economico.
  • Arriva il primo noleggio auto con rata decrescente e pagabile anche in bitcoin
    Dal lavoro alla vita privata, fino al tempo libero: flessibilità è sicuramente la parola dell’anno, tanto da arrivare ad influenzare anche il mondo del noleggio. Anche questo settore infatti, negli ultimi anni ha declinato la... The post Arriva il primo noleggio auto con rata decrescente e pagabile anche in bitcoin appeared first on Benessere Economico.
  • Come cambia il lavoro post-covid, le tendenze secondo il report McKinsey
    L’anno del Covid è stato anche l’anno dello smart working, un’autentica rivoluzione per molti lavoratori e l’Istituto Mckinsey fa luce sulle trasformazioni a cui il mondo del lavoro dovrà adeguarsi. Il report Mckinsey Alla crisi... The post Come cambia il lavoro post-covid, le tendenze secondo il report McKinsey appeared first on Benessere Economico.
  • Il Revenue management per il turismo, una soluzione di successo
    Le dinamiche di internet hanno ormai cambiato le logiche di progettazione e di prenotazione della vacanza. A questo, si aggiungono gli sconvolgimenti finanziari che sono alla base delle crisi economiche innescando meccanismo viziosi. Il mercato... The post Il Revenue management per il turismo, una soluzione di successo appeared first on Benessere Economico.
  • Verso la YOLO Economy, rischiare per cambiare lavoro: i motivi e i settori emergenti
    Il mondo cambia in fretta, a volte più velocemente di quanto previsto. In questo senso l’arrivo del Covid ha straordinariamente accelerato tutti i processi: da quelli economici, ai naturali fino a quelli lavorativi. Il lavoro... The post Verso la YOLO Economy, rischiare per cambiare lavoro: i motivi e i settori emergenti appeared first on Benessere […]
  • Il ritorno alla terra: ISMEA, un bando per agevolare i giovani imprenditori agricoli
    Negli ultimi anni gli imprenditori agricoli under 35 sono aumentati del 12%. Per facilitare questa transizione verso la terra esistono possibilità come ISMEA che permette di aiutare, anche economicamente i giovani che scelgono questa strada.... The post Il ritorno alla terra: ISMEA, un bando per agevolare i giovani imprenditori agricoli appeared first on Benessere Economico.
  • Un ponte sottomarino galleggiante: l’incredibile scommessa della Norvegia
    Un tunnel che galleggia a mezz’acqua nel mezzo di un fiordo, con macchine che sfrecciano su entrambe le direzioni e poco sotto un abisso blu profondo oltre mille metri. Si tratta della scommessa della Norvegia, un progetto avveniristico essenziale per superare il principale problema di trasporto nel Paese. Lo studio realizzato da un team di […]
  • E’ consigliabile scegliere letture rilassanti, leggere brutte notizie fa male
    Leggere cattive notizie fa male. L’espressione che descrive la tendenza di continuare a guardare e navigare ossessivamente tra le notizie cattive anche se risultano tristi scoraggianti o deprimenti è stata rinominata dall’inglesismo: Doomscrolling. Il termine è composto da due parole: “doom” che riporta a tutto ciò che è catastrofico e, “ scrolling” si riferisce al […]
  • Le foreste rinascono dai fondi del caffè
    Troppe volte siamo stati abituati a gettare cose che, a differenza dall’aspetto, possono essere davvero utili per le persone, la natura e la vita. Così come risveglia milioni di persone in tutto il mondo, esattamente lo stesso può fare con le foreste: Il caffè o meglio il suo scarto può infatti essere davvero utile per […]
  • Vigilius Mountain Resort, dove purificarsi dallo stress della vita quotidiana
    Niente automobili, nessun rumore, niente stress. Solo natura e pace. Non ci sono strade che portano al Monte San Vigilio, si arriva solo dopo una breve salita in funivia. Qui l’aria sa di larice e di libertà. L’hotel a 5 stelle vigilius mountain resort si accoccola nella natura, diviene tutt’uno con essa, così semplice e […]

Categorie

di tendenza