Connect with us
Pubblicità

Trento

Piantati i quattro vessilli: l’identità del Trentino nelle bandiere ai confini provinciali

Pubblicato

-

Trentino, Euregio, Italia ed Europa: sono questi i quattro vessilli che da oggi svettano sulle principali strade di accesso alla nostra provincia. Le bandiere testimoniano l’identità e la specificità del territorio e della cultura delle genti trentine.

Il presidente della Provincia autonoma, Maurizio Fugatti, assieme ai sindaci dei Comuni trentini e veneti di Ala, Avio, Brentino Belluno e Dolcè, hanno voluto testimoniare oggi con la loro presenza il significato dell’installazione, allestita lungo la provinciale Destra Adige, nel Comune di Avio, in prossimità del confine tra Trentino e Veneto. “Da sempre – ha ribadito il presidente – lavoriamo per aprire il Trentino all’esterno. I nostri confini non rappresentano una barriera, bensì ricordano la linea che collega la nostra storia all’identità di un Trentino aperto e che dall’Italia, attraverso l’Euregio, guarda all’ Europa.”

La decisione di posizionare le bandiere di Trentino, Euregio, Italia ed Europa, sulle principali strade di accesso alla Provincia, era stata annunciata dallo stesso presidente Maurizio Fugatti lo scorso 5 settembre, in occasione della Giornata dell’Autonomia. “Qui come sulle principali strade d’accesso alla nostra Provincia – ha spiegato il presidente Fugatti – abbiamo deciso di installare queste quattro bandiere: del Trentino, dell’Euregio, dell’Italia e dell’Europa. Queste bandiere rappresentano appartenenze e dimensioni comunitarie che costituiscono i tratti fondamentali del nostro patrimonio comune, alla nostra identità”

Pubblicità
Pubblicità

Oggi, lo stesso presidente ha voluto testimoniare di persona l’importanza dell’iniziativa, visitando la nuova installazione che segna il il confine tra Trentino e Veneto, poco fuori l’abitato di Avio. Al confine tra Trentino e Veneto erano presenti presenti la deputata Vanessa Cattoi; i presidenti del consiglio provinciale Walter Keswalder e regionale Roberto Paccher; l’assessore provinciale allo sviluppo economico Achille Spinelli; il consigliere provinciale Lorenzo Ossanna; i sindaci di Ala (Claudio Soini), di Avio (Ivano Fracchetti), i colleghi veneti di Dolcè (Massimiliano Adamoli) e Brentino Belluno (Alberto Mazzurana); le delegazioni dei vigli del fuoco e del Servizio gestione strade della Provincia autonoma di Trento.

“È questa una cerimonia semplice – ha continuato il presidente Fugatti – arricchita e resa più significativa dalla presenza di voi sindaci e dai rappresentanti delle istituzioni trentine e nazionale, oltre che dei vigili del fuoco e dei servizi della Provincia. La vostra partecipazione sta ad indicare  che le bandiere poste ai nostri confini, lungi dall’indicare una volontà di chiusura, sono simboli che ben esprimono l’identità politica e territoriale, l’essere ‘zona di confine’, il condividere, nello specifico con la bandiera dell’Euregio, la comune appartenenza ad una dimensione regionale transfrontaliera insieme a Bolzano e ad Innsbruck”.

Nell’occasione, il presidente Fugatti ha annunciato anche le iniziative del Cinquantenario del secondo statuto d’autonomia (1971-72), che si articoleranno dal prossimo anno fino al 5 settembre 2022. “Vorrei partire da questo luogo simbolico – ha detto – per ricordare la ricchezza storica, culturale e civile rappresentata dalla nostra condizione di terra di confine. È un patrimonio da far fruttare, che ci indica una direzione di marcia. Il prossimo anno celebreremo i Cinquant’anni della nostra ‘seconda autonomia’. Nel 1971, infatti, si discusse e approvò in Parlamento le modifiche al nostro Statuto.

Pubblicità
Pubblicità

Tra le iniziative che stiamo preparando, e che discuteremo e perfezioneremo istituendo nei prossimi giorni un apposito Comitato istituzionale e scientifico, vi è anche un itinerario di riflessioni e di incontri che ci porterà prima a Vienna, dove parleremo di storia, poi a Roma, dove rifletteremo sulla nostra autonomia e le sue fondamentali relazioni, quindi a Bruxelles, dove il tema sarà il futuro della nostra autonomia nei processi di integrazione europea. Credo – ha concluso Fugatti – sia significativo annunciarlo in questo luogo e nel momento in cui rendiamo omaggio alle quattro bandiere”. 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Lavoratori dello spettacolo, in arrivo un Ddl con sostegni e tutele
    In arrivo un disegno di legge temporaneo per rimediare alla discontinuità del lavoro nel mondo dello spettacolo. Una sorta di bonus contributivo per pareggiare, dal punto di vista pensionistico i lavoratori dello spettacolo per gli... The post Lavoratori dello spettacolo, in arrivo un Ddl con sostegni e tutele appeared first on Benessere Economico.
  • Arriva il primo noleggio auto con rata decrescente e pagabile anche in bitcoin
    Dal lavoro alla vita privata, fino al tempo libero: flessibilità è sicuramente la parola dell’anno, tanto da arrivare ad influenzare anche il mondo del noleggio. Anche questo settore infatti, negli ultimi anni ha declinato la... The post Arriva il primo noleggio auto con rata decrescente e pagabile anche in bitcoin appeared first on Benessere Economico.
  • Come cambia il lavoro post-covid, le tendenze secondo il report McKinsey
    L’anno del Covid è stato anche l’anno dello smart working, un’autentica rivoluzione per molti lavoratori e l’Istituto Mckinsey fa luce sulle trasformazioni a cui il mondo del lavoro dovrà adeguarsi. Il report Mckinsey Alla crisi... The post Come cambia il lavoro post-covid, le tendenze secondo il report McKinsey appeared first on Benessere Economico.
  • Il Revenue management per il turismo, una soluzione di successo
    Le dinamiche di internet hanno ormai cambiato le logiche di progettazione e di prenotazione della vacanza. A questo, si aggiungono gli sconvolgimenti finanziari che sono alla base delle crisi economiche innescando meccanismo viziosi. Il mercato... The post Il Revenue management per il turismo, una soluzione di successo appeared first on Benessere Economico.
  • Verso la YOLO Economy, rischiare per cambiare lavoro: i motivi e i settori emergenti
    Il mondo cambia in fretta, a volte più velocemente di quanto previsto. In questo senso l’arrivo del Covid ha straordinariamente accelerato tutti i processi: da quelli economici, ai naturali fino a quelli lavorativi. Il lavoro... The post Verso la YOLO Economy, rischiare per cambiare lavoro: i motivi e i settori emergenti appeared first on Benessere […]
  • Il ritorno alla terra: ISMEA, un bando per agevolare i giovani imprenditori agricoli
    Negli ultimi anni gli imprenditori agricoli under 35 sono aumentati del 12%. Per facilitare questa transizione verso la terra esistono possibilità come ISMEA che permette di aiutare, anche economicamente i giovani che scelgono questa strada.... The post Il ritorno alla terra: ISMEA, un bando per agevolare i giovani imprenditori agricoli appeared first on Benessere Economico.
  • Un ponte sottomarino galleggiante: l’incredibile scommessa della Norvegia
    Un tunnel che galleggia a mezz’acqua nel mezzo di un fiordo, con macchine che sfrecciano su entrambe le direzioni e poco sotto un abisso blu profondo oltre mille metri. Si tratta della scommessa della Norvegia, un progetto avveniristico essenziale per superare il principale problema di trasporto nel Paese. Lo studio realizzato da un team di […]
  • E’ consigliabile scegliere letture rilassanti, leggere brutte notizie fa male
    Leggere cattive notizie fa male. L’espressione che descrive la tendenza di continuare a guardare e navigare ossessivamente tra le notizie cattive anche se risultano tristi scoraggianti o deprimenti è stata rinominata dall’inglesismo: Doomscrolling. Il termine è composto da due parole: “doom” che riporta a tutto ciò che è catastrofico e, “ scrolling” si riferisce al […]
  • Le foreste rinascono dai fondi del caffè
    Troppe volte siamo stati abituati a gettare cose che, a differenza dall’aspetto, possono essere davvero utili per le persone, la natura e la vita. Così come risveglia milioni di persone in tutto il mondo, esattamente lo stesso può fare con le foreste: Il caffè o meglio il suo scarto può infatti essere davvero utile per […]
  • Vigilius Mountain Resort, dove purificarsi dallo stress della vita quotidiana
    Niente automobili, nessun rumore, niente stress. Solo natura e pace. Non ci sono strade che portano al Monte San Vigilio, si arriva solo dopo una breve salita in funivia. Qui l’aria sa di larice e di libertà. L’hotel a 5 stelle vigilius mountain resort si accoccola nella natura, diviene tutt’uno con essa, così semplice e […]

Categorie

di tendenza