Connect with us
Pubblicità

Trento

Trento nella Top Ten dei menù scolastici

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

La Gestione associata Valle dei Laghi, Valle di Cembra e Territorio Val d’Adige al 4° posto nella classifica del 5° Rating menù scolastici promosso da Foodinsider.it

Le mense scolastiche facenti capo alla Gestione associata tra le Comunità della Valle dei Laghi e della Valle di Cembra e il Territorio Val d’Adige si posizionano al 4° posto nella classifica del quinto Rating dei menù scolastici promosso da Fooinsider, Osservatorio non istituzionale sulle mense scolastiche, in collaborazione con Slow Food.

A premiare il menù trentino, migliore in Italia secondo Valter Longo, professore di Biogerontologia e direttore dell’Istituto sulla longevità a USC (University of Southern California) – Davis School of Gerontology di Los Angeles, il ricorso ai prodotti locali e la buona varietà di verdure che accompagnano i primi e secondi piatti, distinguendosi dalla maggior parte dei menù italiani che offrono “piatti vuoti” ed eccedono in pasta e pizza.

Pubblicità
Pubblicità

L’esito dell’indagine, giunta ormai alla sua quinta edizione, è stata presentata on line martedì 10 novembre ed è stata anche l’occasione per parlare di come è ripartita la mensa post-lockdown.

E anche in questa seconda indagine la realtà qui rappresentata si distingue, sia in termini organizzativi che di equilibrio nutrizionale poiché il menù mantiene inalterati gli standard qualitativi con proposte sane e sostenibili, con più legumi e meno carne rossa, a differenza del resto d’Italia dove si registrano menù semplificati e ricette che si appiattiscono su paste in bianco, al pomodoro o al pesto e pizze.

L’emergenza epidemiologica e la necessità di preservare la scuola da un altro lockdown hanno comportato un grosso lavoro di riorganizzazione del servizio coordinato dall’ufficio Istruzione della Comunità della Valle dei Laghi (capofila della Gestione associata) e condotto in stretta collaborazione dai dirigenti degli Istituti comprensivi del territorio, dalle Amministrazioni comunali e dal fornitore Risto 3.

Pubblicità
Pubblicità

Il prestigioso risultato è che in nessun caso viene servito in classe il pasto in monoporzione termosigillata e solo il 12 per cento degli alunni e studenti (miglior dato a livello nazionale) consuma il pranzo in un locale diverso dalla mensa. Tutti gli istituti hanno trovato, messo a disposizione e allestito spazi alternativi dedicati o dedicabili alla refezione scolastica, sono stati aumentati i turni, anche se purtroppo sono stati contestualmente ridimensionati i tempi per la consumazione del pasto, dovendo lasciare spazio alle operazioni di igienizzazione e aerazione, è stata aumentata la forza lavoro per far fronte ai maggiori carichi di pulizia e sanificazione tra i turni e per la distribuzione dei pasti presso i locali ed aule alternativi.

Un grosso sforzo anche a livello economico, che tuttavia non ha comportato una riduzione nella qualità del menù e del servizio e che la Comunità ha ritenuto di non scaricare sulle famiglie, già colpite dalla crisi finanziaria conseguente all’emergenza epidemiologica. Con un provvedimento di inizio novembre infatti, il commissario della Comunità della Valle dei Laghi Attilio Comai ha disposto l’applicazione retroattiva della tariffa mensa agevolata per gli utenti che avevano presentato domanda di agevolazione tariffaria, con restituzione della somma eventualmente pagata in eccedenza.

Purtroppo la redistribuzione del servizio in spazi diversi ha comportato anche la necessità di ricorrere, in alcuni casi, all’utilizzo di stoviglie monouso e all’acqua in bottiglia, con un aumento dei costi ambientali, di cui spesso non si tiene conto, ma che in questa fase transitoria sono funzionali alla sicurezza e alla velocità di svolgimento del servizio.

Il prestigioso riconoscimento proveniente da Foodinsider ha premiato la sinergia col territorio, gli approvvigionamenti da filiera corta, le scelte di sostenibilità, “la collaborazione fattiva di questi annisecondo Comai elemento indispensabile per raggiungere buoni risultati”. E il Commissario conclude con una promessa: “proseguiamo nel nostro impegno”.

  • Pubblicità
    Pubblicità
Val di Non – Sole – Paganella2 minuti fa

Neve, avventure, astronomia o relax: in Val di Sole gli innamorati possono scegliere come festeggiare San Valentino

Alto Garda e Ledro58 minuti fa

Riva del Garda, fascia lago e Palafiere: ieri l’incontro con l’assessore Spinelli

Piana Rotaliana59 minuti fa

Investito da un camion mentre cambia una gomma dell’auto, 39 enne gravissimo

Val di Non – Sole – Paganella2 ore fa

A fuoco una canna fumaria, limitati i danni

Val di Non – Sole – Paganella3 ore fa

Marilleva: ruba uno snowboard sulle piste, rintracciato e denunciato padre insospettabile

Giudicarie e Rendena3 ore fa

È grave al Santa Chiara il 68 enne trovato ieri nella vasca di smaltimento del ghiaccio

Fiemme, Fassa e Cembra4 ore fa

Ospedale Cavalese, Fugatti: «Pronti a sostenere la decisione dei territori»

Fiemme, Fassa e Cembra4 ore fa

Brt di Fiemme e Fassa, l’analisi delle 130 osservazioni formulate dai Comuni

Fiemme, Fassa e Cembra4 ore fa

Val di Fassa, operazione «Sciamano 2»: arrestate 14 persone per spaccio di droga

Sport Trentino4 ore fa

A Gennaio Trentino protagonista sui media nazionali

Trento5 ore fa

Tossicodipendente aggredisce tabaccaio in Corso 3 novembre

Trento5 ore fa

Medicina, nominati i primi quattro professori clinici ma manca la sede. Polemica fra il rettore e Segnana

Val di Non – Sole – Paganella5 ore fa

Sono aperte le domande per la nuova assegnazione degli orti comunali a Cles

Valsugana e Primiero7 ore fa

Borgo Valsugana: La storica bottega Cicli Debortoli oggi chiude i battenti dopo 63 anni di attività

Trento12 ore fa

Elezioni provinciali: nuova fumata nera, rimangono in lizza Fugatti e Gerosa

Trento4 giorni fa

Continuano le truffe del reddito di cittadinanza. Ecco quanti lo ricevono in Trentino

Trento4 settimane fa

Dramma a Trento: ricercatrice muore a 42 anni per un malore improvviso

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Torna in Val di Non la grande “Festa di San Romedio”

Valsugana e Primiero3 settimane fa

Nuovo lutto per la famiglia Cantaloni, dopo la figlia Chiara muore anche il papà Giorgio

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Tragedia di Capodanno: è morta la 25 enne roveretana Valentina Vallenari Benedetti, troppo gravi le ferite riportate nell’incidente lo scorso 31 dicembre

Trento2 settimane fa

Condominio da incubo, pluripregiudicato tiene in ostaggio i residenti da anni. Il giudice: «Non si può sfrattare perchè è ai domiciliari»

Offerte lavoro5 giorni fa

Cercasi commessa/o per nuova apertura negozio centro storico di Trento

Vista su Rovereto2 settimane fa

Spazi vuoti e serrande abbassate: la desolazione di Rovereto

economia e finanza4 settimane fa

Il colosso Amazon licenzia 18 mila dipendenti

Rovereto e Vallagarina3 settimane fa

Tragico incidente in Vallagarina, auto contro un Tir: 37 enne muore sul colpo

Trento1 settimana fa

Dalla Security ai set cinematografici: la storia del trentino Stefano Mosca

Trento3 settimane fa

Morto Marco Dorigoni, storico Dj di Studio uno. Aveva 57 anni

Trento3 settimane fa

60 enne denunciato per bracconaggio e per distillazione illegale di grappa

Trento2 settimane fa

Condominio da incubo via Perini: il soggetto entrerà in comunità alla fine del mese

Trento4 settimane fa

Lutto nell’azienda sanitaria: muore a 58 anni Martina Liber

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza