Connect with us
Pubblicità

Trento

Maltempo, la situazione delle strade in Trentino alle ore 9.30

Pubblicato

-

A partire dalle prime ore del mattino di oggi, sono riprese le precipitazioni sul territorio provinciale. La quota neve è irregolare, mediamente compresa tra gli 800 ed i 1.100 metri.

Nel corso della giornata di ieri si erano registrati in modo diffuso allagamenti, frane e smottamenti, oltre a cadute di alberi, in parte già risolti. Sono inoltre in corso in diverse zone del territorio – a quote superiori ai 700 – 1.000 metri – interventi per il taglio e la rimozione di piante rese instabili dalla neve e dalla pioggia caduta nei giorni scorsi.

Si ricorda che dal 15 novembre è in vigore l’obbligo di viaggiare con pneumatici da neve o catene a bordo, montate durante le precipitazioni nevose.

Pubblicità
Pubblicità

Alta Valsugana
Nevica oltre i 1.100 metri di quota, con nuovo accumulo di circa 10-15 centimetri. Si raccomanda di prestare particolare attenzione lungo la S.S. 47 della Valsugana per la formazione di buche e localizzati dissesti della strada.
SI EVIDENZIA:
CHIUSO per smottamento lungo la S.S. 47 della Valsugana, lo svincolo per Civezzano – Pinè provenendo da Trento, come alternativa utilizzare lo svincolo successivo per la zona industriale di Ciré.
DIVIETO di transito per gli automezzi complessi con massa a pieno carico maggiore di 7,5 tonnellate (autotreni e autoarticolati), lungo la S.S. 350 Folgaria – Val d’Astico tra località Carbonare di Folgaria e Lastebasse (confine provinciale).
CHIUSA S.P. 133 di Monterovere, che da Caldonazzo e Levico Terme conduce verso Luserna (“Menador”), per caduta sassi e smottamento.
CHIUSA S.P. 108 della Val di Centa, per smottamento a valle dell’abitato di Centa San Nicolò, raggiungibile da loc. Pian dei Pradi attraverso la S.S. 349 Val D’Assa Pedemonatna Costo.

Trento – Monte Bondone – Paganella
Nevica oltre i 1.100 metri di quota, con nuovo accumulo di circa 10-15 centimetri.
CHIUSA per pericolo valanghe la S.P. 25 di Garniga tra località Garniga Vecchia e località Viote.
CHIUSA per pericolo valanghe la S.P. 85 del Monte Bondone tra località Viote e Lagolo.
CHIUSA per smottamento la S.P. 58 di Faedo, tra l’abitato di Faedo e località Pineta, raggiungibile attraverso la Val di Cembra dal comune di Giovo.
ISTITUITI SUA (senso unico alternato):
lungo la S.P.76 Gardolo – Lases per caduta massi, tra Gazzadina e Albiano.
lungo la S.P. 85 del Monte Bondone a valle dell’abitato di Sardagna per dilavamento e buca in carreggiata.
lungo la S.P. 106 di San Michele all’Adige, a sud dell’abitato, per erosione scarpata.

Rovereto – Vallarsa – Vallagarina
Nevica oltre i 1.000 metri di quota con nuovo accumulo di circa 10-15 cm.
Nel complesso non si segnalano particolari problemi alla circolazione.
CHIUSA per pericolo valanghe la SS 46 del Monte Pasubio – diramazione Ossario in alta Vallarsa.
Si rammentano infine le chiusure stagionali fino al confine di provincia, della S.P. 3 del Monte Baldo da loc. San Valentino e della S.P. 138 del Passo della Borcola da località Incapo a Terragnolo.

Pubblicità
Pubblicità

Valli di Non e Sole
Nevica a quote superiori a 800 – 900 metri.
Chiusa per pericolo caduta piante la S.P. 229 tra Passo Mendola e località Campi di Golf.
Chiuse per pericolo valanghe:
– la S.P. 141 dir Montes (in comune di Malè;
– la S.P. 86 a monte di Fonti di Rabbi.
Permane il divieto di transito per autotreni ed autoarticolati lungo la S.S. 42 da Fucine a Passo del Tonale, istituito a partire da venerdì scorso.
Da questa mattina è attivo il posto di presidio di Presson lungo la S.S. 42, in comune di Dimaro Folgarida, per il controllo dell’attrezzatura dei veicoli.

Valli Giudicarie e Rendena
Nevica a partire dai 500 metri.
Permane il restringimento della carreggiata sulla S.S. 421 al km 38,900 a Ponte Arche per il franamento della scarpata a valle.
Da questa mattina sono stati attivati i posti di presidio di Carisolo sulla S.S. 239 e di Borgo Lares sulla S.S. 237, per il controllo dell’attrezzatura dei veicoli.
Tutte le strade del Settore sono agibili.

Alto Garda, Val di Ledro e Val di Gresta 
Nevica a partire dai 1.000 – 1.100 metri. Dal primo mattino si registrano accumuli nell’ordine.
E’ confermata la chiusura per pericolo valanghe della S.P. 85 nel tratto tra località Viote del Bondone e Lagolo.
Permane il senso unico alternato sulla S.S. 249 in prossimità del km 94,300 tra Torbole e Tempesta e sulla S.P. 127 di Tremalzo al km 2,500 per frane.

Bassa Valsugana e Primiero 
Precipitazioni nevosa in corso da quota superiore a 800 – 1.000 metri circa.
A quota inferiore pioggia.
Si rammenta la chiusura stagionale della S.P.31 del passo Manghen da località Baessa (km 15+500) a località Ponte Stue nel Comune di Castello-Molina di Fiemme (km 32+500).
Permane la chiusura del passo Rolle sulla SS 50 dal km 87,00 al km 95,00 circa per pericolo valanghe.
Permane la chiusura del passo Brocon sulla SP 79 nel tratto dal km 18,000 al km 29,200 circa (parcheggi impianti da sci) per pericolo valanghe e nel tratto dal km 15,400 al km 15,550 per danneggiamento barriera paramassi a monte e cedimento di metà carreggiata a valle prima del bivio per la frazione Ronco Chiesa.
Permane la chiusa della SP 65 dal km 11,000 al km 11,200 per frana.
Permane il restringimento della carreggiata sulla SS 47 al km 97,800 direzione Padova per allagamento dovuto ad infiltrazioni d’acqua nella galleria Ausugum.
Permane la chiusura la SP 221 della Val Noana dal km 1,300 chiusa per pericolo caduta piante e venute d’acqua.
Permane il senso unico alternato sulla SP 31 al km 10,000 circa causa erosione della rampa di valle.
Permane il senso unico alternato sulla SS 50 dal km 62 al km 64 circa lungo il lago Schener per allagamenti dovute a venute d’acqua da monte.
Nella notte sui passi ulteriore accumulo di neve di circa 20 cm.
Per le restanti tratte stradali non sono segnalate criticità per il transito veicolare.

Valli di Fiemme e Fassa 
Precipitazioni nevosa in corso da quota superiore a 600 – 700 metri circa.
A quota inferiore pioggia.
Permane la chiusura dei passi per pericolo valanghe: passo Fedaia sulla SS 641 dal km 4 circa (località Penia) fino al km 14,200 (confine con la provincia di Belluno); passo Sella sulla SS 242 dal km 35 in località Pian Schiavaneis al km 30,900 (confine con provincia di Bolzano); passo Pordoi sulla SS 48 al km 76,400 in provincia di Belluno; passo San Pellegrino sulla SS 346 dal km 14,200 località Zingari confine con provincia di Belluno; passo Valles sulla SP 81 al km 6,700 località Passo lato in provincia di Belluno; passo Lavazè sulla SS 620 al km 11,500 località Passo lato provincia di Bolzano per pericolo caduta piante.
Permane la chiusa della SS 612 al km 43,700 tra Molina e Castello di Fiemme per cedimento rampa di valle.
Permane la chiusa della SS 50 al km 105,200 località Forte Buso per caduta massi di grosse dimensioni
Permane la chiusura della SP 71 al km 15,500 per colate di materiale tra Sevignano e Segonzano.
Permane chiuso al traffico il tratto della SP 31 del passo Manghen dal km 32,500 località ponte Stue al km 38,500 località Piazzol per pericolo caduta piante
Permane il senso unico alternato sulla SS 48 al km 29,800 tra Tesero e Panchià per cedimento rampa di valle.
Chiusa la SS 48 delle Dolomiti dal km 68 Canazei – località Lupo Bianco per pericolo valanghe.
Chiusa la SP 232 nel tratto della galleria Valaverta in direzione Ora per filtrazioni d’acqua

Nella notte sui passi ulteriore accumulo di neve di circa 20 cm. Nel fondovalle si segnalano possibili criticità dovute alla formazione di ghiaccio per basse temperature.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti
    I ritardi, tipici della Pubblica Amministrazione potrebbero presto diventare un lontano ricordo. La notizia è stata raccontata dai dati diffusi dal Ministero dell’Economia e delle Finanze riguardo i tempi medi impiegati durante l’anno 2020 dallo... The post P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti appeared first on […]
  • Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità
    Con le riaperture torna anche il Bonus Sanificazione e DPI anche per il 2021 per una ripartenza in sicurezza. Il Decreto Sostegni bis ripropone l’agevolazione per i titolari di partita Iva, seppur in una percentuale... The post Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità appeared first on Benessere Economico.
  • Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto
    Con l’arrivo delle nuove agevolazioni a fondo perduto per le partite Iva, scattano anche le regole per l’accesso al contributo. Le agevolazioni Le nuove attività ed imprese economiche hanno diritto ad un contributo a fondo... The post Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto appeared first on Benessere Economico.
  • Nasce l’Osservatorio Fiscale Europeo, passo verso una tassazione più equa
    Come noto, nell’Unione Europea alcuni Paesi attuano politiche fiscali aggressive a scapito di altri. Di conseguenza, questa mossa consente loro di attirare molti investitori con una tassazione favorevole. In questo sistema si inserisce l’Osservatorio fiscale... The post Nasce l’Osservatorio Fiscale Europeo, passo verso una tassazione più equa appeared first on Benessere Economico.
  • Accordo storico al G7: tassazione minima al 15% per le multinazionali, quali conseguenze
    Dopo anni di pressione dell’Unione Europea, Whasington cede e apre la possibilità di una tassa digitale globale per le multinazionali del web. Di cosa si tratta e come funziona L’accordo parla di un’imposta minima del... The post Accordo storico al G7: tassazione minima al 15% per le multinazionali, quali conseguenze appeared first on Benessere Economico.
  • Nuovo Portale di Reclutamento per la P.A.: l’unico spazio dove domanda e offerta si incontrano
    Con il nuovo Decreto varato dal Governo, esce anche il nuovo Portale del Reclutamento per la Pubblica Amministrazione, un luogo rivoluzionario dove si incontrerà domanda e offerta di lavoro pubblico. Di cosa si tratta All’interno... The post Nuovo Portale di Reclutamento per la P.A.: l’unico spazio dove domanda e offerta si incontrano appeared first on […]
  • Valentino dice addio alle pellicce e corre alla ricerca di nuovi materiali
    Mentre a Parigi sfila l’alta moda,  la maison di Valentino si esibisce virtualmente a Roma a Galleria Colonna. Il contrasto tra sontuosità del luogo ed il minimalismo della collezione è netto e per la prima volta uomo e donna sfilano insieme, una moda che non ha bisogno di definizione. Una sfilata che racconta la celebrazione […]
  • Il futuro del mercato immobiliare passa dalla casa in legno: un’abitazione con molti vantaggi
    Il futuro del mercato immobiliare potrebbe spostarsi dal mattone ad un materiale tanto semplice quanto resistente e sostenibile, come il legno. In particolare, il legno è il materiale per eccellenza alleato della sostenibilità ambientale perché aiuta a raggiungere al meglio l’autosufficienza energetica, permettendo di ridurre gli sprechi. Infatti, grazie alla sua elevata capacità di isolare […]
  • Hotel Chalet Mirabell: lo spirito di Merano!
    Nell’esclusivo Hotel a 5 stelle Chalet Mirabell ad Avelengo vicino Merano è possibile trascorrere le giornate più belle dell’anno tra lusso e naturalezza alpina, ampi spazi aperti e natura incontaminata. “Qualche anno fa la nostra passione ci ha portati a trasformare il nostro residence alpino da 16 camere nell’hotel 5 stelle Mirabell in Alto Adige. Abbiamo […]
  • Tempo di vacanze: conoscete già l’Hotel Alpen Tesitin a Tesido?
    A Monguelfo si trova un eccezionale luogo di benessere e relax, dove ci si dedica ai piaceri della bella vita. Gli spazi inondati di luce e la piacevole sensazione di essere a proprio agio sono frutto dell’arte dell’accoglienza che si respira dal primo momento durante le vacanze in Val Pusteria all’Hotel Alpen Tesitin. La posizione […]

Categorie

di tendenza