Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Aperte una petizione e una raccolta fondi per salvare il «Laghetto della Marchesa di Denno», prima firmataria Romina Power

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Come una nebbia autunnale, o una coltre di neve, è sceso il silenzio sul laghetto della marchesa di Denno, ma in realtà in questo tempo è stato ed è oggetto di studio e di approfondimento.

Lasciando al Magistrato la pronuncia sull’Esposto depositato in Procura, nel frattempo l‘avvocato Francesco Di Lauro ha avuto accesso al Fascicolo relativo agli Atti Autorizzativi.

E le sorprese ci sono: benchè il laghetto con il suo pioppeto ricada in un’ “ampia area a difesa paesaggistica”, pare che nessuno abbia valutato l’ aspetto naturalistico, ma sia stato preso in esame solo il Vincolo Idrogeologico gravante su questa terra.

Pubblicità
Pubblicità

Da un primo esame non sembra essere stata rilasciata alcuna Autorizzazione Paesistica e non è chiaro se la zona rientri tra quelle con obbligo di compensazione.

Tutti gli appezzamenti boscati superiori ai 2000 mq sono tutelati dalla legge per la loro natura di bosco, ciononostante è prevista la rimozione dell’intero pioppeto affacciato sul laghetto-stagno, anche se la sua superficie risulta superiore ai 4000 mq.

Inoltre l’art. 4 della 227/2001 al punto 2 vieta la trasformazione del bosco quando essa non è compatibile con la conservazione della biodiversità, con la tutela del paesaggio e della salute.

Pubblicità
Pubblicità

«Dall‘Ufficio Distrettuale Forestale di Cle – spiega Ivana Merlo, ideatrice di una petizione a riguardo – sappiamo che gli alberi con diametro misurato a 1,30 da terra superiore a 40 cm, anche in giardini privati per essere abbattuti devono avere l’Autorizzazione Comunale perchè potrebbero essere considerati verde pubblico. Anche questa Autorizzazione non compare. Considerando poi che la circonferenza di una decina di questi pioppi supera i 3 metri, ora sono stati segnalati al Comune e alle Autorità preposte come alberi monumentali.

A motivo di questa segnalazione dovrebbero seguire attente verifiche  e la sospensione di qualsiasi intervento demolitivo. In questi stessi tronchi sono presenti diverse cavità-nido scavate dai picchi e ben sanno i Forestali che normalmente gli “alberi con alloggio” vengono marcati con una P rossa, per preservarli ed evitarne il taglio, ma a questi pioppi niente marcatura».

Ivana Merlo conferma però che di tecnici con binocoli e registratori per documentare le innumerevoli specie di volatili dimoranti nell’area non se ne sono visti.

«Gli uccelli selvatici presenti – spiega ancora la Merlo –  rimangono in ogni caso un “bene indisponibile dello Stato (Legge 157/1992) e dunque sempre tutelati. Come possano essere salvaguardati abbattendo le loro dimore è difficile da comprendere. E più che doveroso sarebbe salvare gli anfibi dello stagno, specie in via di estinzione, e non avvelenarli! Gli scienziati avvertono che le pandemie saranno sempre più frequenti se si saccheggia l’ambiente come si fa ora.

Nonostante tutto l’affittuario del fondo ha già ottenuto l’Autorizzazione a procedere con le ruspe, le motoseghe e le idrovore, ma per ora i lavori di spianamento non sono iniziati. La nuova Amministrazione comunale, insediata da poco, forse terrà in considerazione che altri 4000 mq di meleti al posto di un bosco peggioreranno notevolmente lo stato dell’aria-terra- acqua del nostro paese, già fortemente inquinato dai pesticidi e dai diserbanti. Il valore ecologico di ogni pur piccolo patrimonio lacustre e boschivo dovrebbe essere considerato sempre argomento di salute pubblica».

Per salvare il laghetto con il suo pioppeto sono attive anche una Petizione (clicca qui per firmare) e una  Raccolta fondi (clicca qui)  che ha avuto una prima donatrice d’eccellenza: Romina Power!

E in attesa delle verifiche sulla legittimità di pareri ed intervento,  l’ appello di solidarietà è rivolto soprattutto ad Enti, Associazioni, Consorzi, Fondazioni pubbliche o private, le uniche che possono davvero acquisire l’area, con una decisione di alto valore etico e sociale.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Valsugana e Primiero42 secondi fa

Telve: inaugurata la nuova sede del Gruppo Alpini

Hi Tech e Ricerca2 minuti fa

Public AI Challenge: premiata la sfida di Progetto Fondo Caproni

Trento29 minuti fa

Gestori dei rifugi in assemblea: «Ottimo andamento della stagione estiva»

Trento29 minuti fa

Code, incidenti e traffico intenso: mercoledì di disagi sulle strade di Trento

Telescopio Universitario37 minuti fa

UniTrento – C3A, il nuovo direttore è Riccardo Rigon

Hi Tech e Ricerca38 minuti fa

Robotica Antropocentrica: Università di Bolzano, centro di competenza Smact Eos Solutions per realizzare la Factory 5.0 a misura d’uomo

Italia ed estero45 minuti fa

Famiglia e impresa, il Governo apre a Calenda: irritazione da Forza Italia

Trento51 minuti fa

Sgombero centro Bruno, Rossato: «Destiniamolo alle donne vittime di violenza». Lucia Coppola: «Deve continuare a vivere»

Trento1 ora fa

Approvato dal Consiglio Comunale il Piano di politica turistica

Trento1 ora fa

Concessioni idroelettriche: via libera al rinvio fino al 2029

Trento2 ore fa

«Aiutami a fare da solo. Bambini oggi, fragilità e risorse»: stasera il secondo appuntamento per le scuole primarie trentine

Trento2 ore fa

Nasce il Consorzio delle APT del Trentino: «Una grande opportunità»

Fiemme, Fassa e Cembra2 ore fa

Anna Reolon, «Mamma d’Italia 1970»: Il Sindaco di Fornace racconta la sua incredibile storia

Trento14 ore fa

Basta catene ai cani, multe fino a 800 euro. Claudio Cia: «Disegno di legge di civiltà»

Val di Non – Sole – Paganella14 ore fa

Messa in sicurezza della SS421, la soddisfazione di Denis Paoli: «Appalto del secondo lotto previsto a inizio 2023»

Valsugana e Primiero2 settimane fa

Monica Cadau perde il ricorso al TAR e dovrà risarcire il comune di Borgo e il Ministero

Trento2 settimane fa

A Trento è arrivata “Pokè Monade”, la Poke trentina!

Trento1 settimana fa

Avvistato un branco di lupi tra Centa San Nicolò e Caldonazzo

Trento3 settimane fa

Occupa abusivamente 3 parcheggi da anni e nessuno fa nulla

Trento1 settimana fa

I pendolari della sanità trentina: «È l’unico modo per curarsi e rimanere in vita»

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Morte neonato a Cles: era già successo 42 anni fa

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Massimiliano Lucietti è morto mentre era a terra per sparare

Trento3 settimane fa

Le sconcertanti e imbarazzanti parole di Antonio Ferro sulle Oss trentine

Le ultime dal Web2 settimane fa

Tesla Model Y impazzita uccide due persone – IL VIDEO

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Non più lezioni, ma esperienze in montagna. A Molveno apre la nuova «Non scuola di sci»

Trento3 settimane fa

Non poteva essere l’avvocato della Provincia di Trento. La corte dei Conti chiede 113 mila euro di risarcimento a Giacomo Bernardi

Trento2 settimane fa

Gardolo: autobus va contro un’auto, manda a quel paese il guidatore e scappa

Trento2 settimane fa

Trento in lutto, è morto Rinaldo Detassis fondatore di Elettrocasa

Trento3 settimane fa

Paura in Trentino per una scossa di Terremoto

Rovereto e Vallagarina6 giorni fa

Via libera per la costruzione della mega stalla a Terragnolo. La polemica però continua

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza