Connect with us
Pubblicità

Trento

4 dicembre 2020: una “Santa Barbara” diversa ma non meno sentita

Pubblicato

-

Il rispetto delle norme di sicurezza non ha impedito ai Vigili del Fuoco di celebrare la loro patrona, Santa Barbara, come ogni anno il 4 dicembre.

Presso la caserma del Corpo permanente di Trento, in mattinata si è svolta una sobria cerimonia a cui hanno partecipato il presidente della Provincia autonoma di Trento Maurizio Fugatti, l’arcivescovo di Trento Monsignor Lauro Tisi, i vertici del Corpo e del Dipartimento Protezione Civile, Foreste e Fauna, il presidente della Federazione dei Corpi dei Vigili del Fuoco volontari del Trentino Giancarlo Pederiva e una ristretta rappresentanza dei Vigili del Fuoco del Corpo permanente e del personale del Servizio Antincendi e protezione civile.

Diversamente da quanto tradizionalmente avveniva non erano previsti altri invitati. E’ stata, come è stato sottolineato negli interventi di saluto, una Santa Barbara diversa ma non meno sentita. Inoltre, alle ore 12.00, come segno di unità e vicinanza, hanno suonato le sirene dei 237 Corpi dei Vigili del Fuoco volontari.

Pubblicità
Pubblicità

Questa giornataha detto il presidente Maurizio Fugatticorona un anno di sacrifici, di lavoro, di impegni e di rischi quotidiani per chi fa il vostro lavoro. In un anno come questo, che sarà ricordato dalla storia, credo si sia visto lo sforzo di tutto il sistema trentino della Protezione civile, di cui siete parte integrante. Pur nelle oggettive difficoltà e nella gravità del momento, il Trentino, grazie a donne e uomini come voi, ha dimostrato di reggere e di riuscire ad uscirne. Quindi vi ringrazio, perché il Trentino quando ce la fa è perché poggia su radici, gambe e teste forti che sono le vostre e quelle di tutto il sistema trentino”.

Quando penso ai Vigili del Fuoco ha sottolineato Monsignor Tisi penso a un bagaglio di dedizione, di umanità, di competenza, di amore per la comunità che è tra le realtà più preziose che ha il Trentino. In questo momento di paura, dove a volte si può essere presi dallo scoramento, dobbiamo puntare gli occhi sulla presenza di uomini e donne come voi che vivono a servizio della comunità e che mettono a disposizione la loro competenza e passione”.

La celebrazione di Santa Barbara è anche il giorno dedicato al bilancio operativo del Corpo permanente. La Comandante Ilenia Lazzeri ha ricordato che nell’ultimo anno gli interventi effettuati sono stati complessivamente 7138, di cui 4031 svolti dai Vigili del Fuoco e 3107 dal Nucleo Elicotteri; quotidianamente sono stati portati a temine in media 20 interventi.

Pubblicità
Pubblicità

Un’attivitàha dettoche ogni anno si traduce in numeri davvero importanti. E dietro ad ogni numero c’è un bisogno, una richiesta di aiuto, un intervento che ha fornito una risposta”. Un anno molto particolare questo, ha sottolineato la Comandante, in cui il personale del Corpo permanente e del Nucleo Elicotteri ha continuato a prestare, senza sosta, l’attività di soccorso tecnico urgente e assistenza alla popolazione anche nei periodi di lockdown.

Voglio anche ringraziareha aggiuntoquanti, in questo periodo di epidemia, hanno collaborato attivamente per definire e per rendere operative le istruzioni e raccomandazioni per l’utilizzo corretto dei dispositivi di protezione individuale e le procedure di decontaminazione e di sanificazione di locali, mezzi e attrezzature. A tutto il personale va poi il merito di aver rispettato, con grande senso di responsabilità, le indicazioni fornite, anche quando questo implicava cambiare abitudini di vita e modalità di lavoro”.

Hanno portato il loro saluto anche il presidente della Federazione dei Corpi dei Vigili del Fuoco volontari del Trentino Giancarlo Pederiva e il dirigente generale del Dipartimento Protezione Civile, Foreste e Fauna Raffaele De Col.

La cerimonia è iniziata con la deposizione di una corona in onore dei Vigili del fuoco caduti nell’adempimento del dovere.

È arrivato anche il messaggio del presidente del consiglio provinciale Walter Kaswalder: «Ai vigili del fuoco trentini – che a mezzogiorno hanno acceso le sirene per far sentire a tutti che è la loro festa – non voglio far mancare un attestato di riconoscenza e di incondizionato apprezzamento, nel giorno appunto di Santa Barbara. Purtroppo quest’anno la ricorrenza trascorre in tono minore, ma è proprio nel momento della grande difficoltà che non possiamo scordarci dei nostri angeli custodi della strada, dei boschi, dei centri abitati. Grazie a tutti e ancora buon lavoro, già in questo week end di preannunciato maltempo. I migliori auguri poi a voi e alle vostre famiglie per le festività natalizie e per il nuovo anno in arrivo».

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Isola in Irlanda cerca custodi: l’occasione per cambiare stile di vita per sei mesi
    La meta ideale per chi vuole entrare a contatto con la natura più incontaminata, allontanarsi dai ritmi frenetici della città, godendosi contemporaneamente un’esperienza di vita unica, si trova a Great Blasket Island, al largo della costa irlandese, dove è stata data l’opportunità attraverso un annuncio di lavoro, di cambiare stile di vita per sei mesi. […]
  • Illuminazione stradale accesa dal vento delle auto con l’innovativa di Turbine Light
    Con l’aumento di strade, autostrade e di reti viarie che necessitano di essere illuminate l’intera giornata, il fabbisogno energetico risulta essere in continuo aumento, costringendo a cercare diverse alternative per soddisfare e integrare le mutevoli esigenze di mercato. Uno dei problemi principali nel coprire la gestione territoriale urbana di reti periferiche e di grandi autostrade, […]
  • Auto elettriche, ricarica rapida: arriva la batteria del futuro che “fa il pieno” in cinque minuti
    I veicoli elettrici con tutti i loro vantaggi legati ai livelli di prestazioni e di emissioni, stanno diventando una componente essenziale per affrontare la crisi climatica internazionale. Un passo da compiere quasi inevitabile e già avviato in molti Paesi con l‘avvio di sussidi per l’acquisto di veicoli elettrici, ma ancora scoraggiato dai lunghi tempi di […]
  • Il Curriculum del futuro è anonimo: la Finlandia è la prima a sperimentarlo
    Per evitare discriminazioni di razza, sesso o età, in Finlandia stanno spopolando le selezioni anonime per chi è alla ricerca di lavoro. Una novità importante per gli uffici del Comune di Helsinki, che dalla scorsa primavera stanno sperimentando un processo di selezione del personale totalmente anonimo. La fase di analisi dei curriculum avviene senza che […]
  • Path, l’universo sotterraneo di Toronto
    Quando il cielo cede velocemente il passo alle perfette geometrie della selva di grattacieli del centro, dominati dalla Canadian National Tower si apre la città di Toronto in Canada, con i suoi grandi villaggi residenziali, i suggestivi quartieri periferici e le enormi strade che corrono verso il cuore della metropoli. Nonostante si mostri davvero affascinante, […]
  • Il primo cuore artificiale ottiene marchio CE: ora può essere venduto in tutta Europa
    La tutela della salute è una sfida che coinvolge medici, scienziati ed ingegneri, insieme impegnati da secoli per rendere sempre più concreta la possibilità di trovare soluzioni in grado di compensare le scarse disponibilità dei donatori e aiutare la vita delle persone che soffrono di particolari patologie. Negli ultimi anni la ricerca ha reso questa […]
  • Liberare l’agricoltura dai vincoli climatici con intelligenza artificiale e serre verticali
    L’inarrestabile evoluzione dell’intelligenza artificiale allarga si suoi già immensi confini coprendo anche l’importante mondo dell’agricoltura, puntando ad una vera rivoluzione agricola. L’esperimento di respiro europeo porta l’intelligenza artificiale nella conduzione di serre verticali che aiutano a rendere la produttività 400 volte superiore rispetto a quella tradizionale di colture orizzontali. Sfruttando l’intelligenza artificiale, con l’aiuto di applicazioni […]
  • Cereria Ronca: il posto dove alta qualità e rispetto per l’ambiente si incontrano
    Da oltre 160 anni, le candele della Cereria Ronca danno un tocco di luce e calore agli spazi dei propri clienti: cilindri, sfere, tortiglioni adatte ad ogni occasione vengono create ad hoc per illuminare e profumare l’ambiente. Dal 1855, infatti, Cereria Ronca produce e vende candele made in Italy a marchio, personalizzate o per conto di […]
  • Locherber Milano e l’arte della profumazione di ambiente
    Candele, diffusori, intense fragranze ed eccellenza sono i pilastri di Locherber Milano, brand creato dopo tre generazioni di sviluppo di prodotti cosmetici e grazie al connubio tra precisione svizzera e passione Italiana. L’azienda, gestita autonomamente grazie alla conduzione familiare, permette di mantenere un ethos invariato ed una propria libertà creativa. Le fragranze esclusive di Locherber Milano […]

Categorie

di tendenza