Connect with us
Pubblicità

Telescopio Universitario

L’Università di Trento al top mondiale per le citazioni scientifiche

Pubblicato

-

Tempo di nuovi riconoscimenti per l’Università di Trento e la sua reputazione internazionale. E di ulteriori conferme per l’alta qualità della ricerca scientifica di studiosi e studiose delle varie discipline.

Di recente, infatti, è arrivata la conferma di Francesca Demichelis (foto) e Nicola Segata nella classifica “Highly Cited Researchers 2020” (HCR), stilata dal Web of Science Group – Clarivate Analytics. L’elenco identifica l’uno per cento dei ricercatori e delle ricercatrici con più citazioni e maggior influenza al mondo nel proprio settore nell’anno di riferimento. L’analisi, basata su dati bibliometrici, viene eseguita dall’Istituto di informazione scientifica del Web of Science Group. Demichelis e Segata compaiono assieme ad altri 83 esponenti di istituzioni italiane su 6.400 nomi complessivi in lista.

In queste settimane, intanto, si è diffusa anche la notizia di una folta rappresentanza di docenti dell’Università di Trento nel due per cento degli studiosi e delle studiose che si distinguono a livello mondiale per autorevolezza scientifica sulla base del numero di pubblicazioni e di citazioni nelle relative aree disciplinari. In totale, l’Ateneo di Trento è presente con 64 tra professori, professoresse, ricercatori e ricercatrici.

Pubblicità
Pubblicità

Seconda università Italiana (dopo Padova) nel rapporto tra docenti totali e autorevoli. È quanto emerge da un’analisi bibliometrica basata su dati Scopus, piattaforma di riferimento per le pubblicazioni scientifiche. La ricerca, condotta da John P. A. Ioannidis della Stanford University con Kevin W. Boyack e Jeroen Baas, è uscita nei giorni scorsi sulla rivista Plos Biology.

«Consideriamo questo risultato un’ulteriore conferma della qualità scientifica dei nostri studiosi e delle nostre studiose che con il loro lavoro contribuiscono allo sviluppo delle conoscenze nelle loro discipline. E danno prestigio all’Università di Trento e al Trentino nel mondo. Anche se questo, come ogni ranking, può essere criticato per i parametri e certamente non riesce a valutare in modo equo il lavoro in aree disciplinari diverse facendo torto a molti meriti, lo accolgo come un nuovo riconoscimento per l’Ateneo e la sua reputazione internazionale» commenta Paolo Collini, rettore dell’Università di Trento.

Il “World Ranking of Scientist” è una banca dati creata dalla Stanford University per provare a superare alcuni limiti dei ranking esistenti con una strategia diversa di calcolo. Per costruire uno strumento più affidabile, ad esempio, il database è stato elaborato sulla base di ben sei indici bibliografici standardizzati e con l’analisi di 22 settori disciplinari nel periodo 1996/2017. Il risultato è una fotografia di quasi 160 mila scienziati e scienziate più influenti al mondo, che rappresentano il due per cento di una platea totale di circa 6 milioni e 800 persone.

Pubblicità
Pubblicità

Tra ricercatori e ricercatrici citati/e, in servizio all’Ateneo di Trento, si trovano: Giorgio Vallortigara, Lorenzo Bruzzone, Davide Geneletti, Michael Dumbser, Nicola Pugno, Farid Melgani, Mario Diani, Vincenzo Casulli, Lorenzo Pavesi, Fulvio Mattivi, Stefano Giorgini, Davide Bigoni, Oreste Salvatore Bursi, Luca Zaccarian, Davide Brunelli, Dario Petri, Alessandro Pegoretti, Luca Lutterotti, Andrea Massa, Gian Pietro Picco, Alessandro Gajo, Gian Domenico Sorarù, Nicu Sebe, Roberto Battiti, Paolo Scardi, Gabriele Miceli, Giacomo Oliveri, David Melcher, Alessandro Moschitti, Manuela Piazza, Paolo Rocca, Nicola Segata, Massimo Donelli, Giovanni Straffelini, Fabio Casati, Luca Fiori, Fabio Massacci, Antonio Miotello, Guido Grandi, Matteo Leoni, Fausto Giunchiglia, Vincenzo Maria Sglavo, Alberto Montresor, Paolo Giorgini, Stefano Gialanella, Renzo Campostrini e Carlo Miniussi.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Auto elettriche, ricarica rapida: arriva la batteria del futuro che “fa il pieno” in cinque minuti
    I veicoli elettrici con tutti i loro vantaggi legati ai livelli di prestazioni e di emissioni, stanno diventando una componente essenziale per affrontare la crisi climatica internazionale. Un passo da compiere quasi inevitabile e già avviato in molti Paesi con l‘avvio di sussidi per l’acquisto di veicoli elettrici, ma ancora scoraggiato dai lunghi tempi di […]
  • Il Curriculum del futuro è anonimo: la Finlandia è la prima a sperimentarlo
    Per evitare discriminazioni di razza, sesso o età, in Finlandia stanno spopolando le selezioni anonime per chi è alla ricerca di lavoro. Una novità importante per gli uffici del Comune di Helsinki, che dalla scorsa primavera stanno sperimentando un processo di selezione del personale totalmente anonimo. La fase di analisi dei curriculum avviene senza che […]
  • Path, l’universo sotterraneo di Toronto
    Quando il cielo cede velocemente il passo alle perfette geometrie della selva di grattacieli del centro, dominati dalla Canadian National Tower si apre la città di Toronto in Canada, con i suoi grandi villaggi residenziali, i suggestivi quartieri periferici e le enormi strade che corrono verso il cuore della metropoli. Nonostante si mostri davvero affascinante, […]
  • Il primo cuore artificiale ottiene marchio CE: ora può essere venduto in tutta Europa
    La tutela della salute è una sfida che coinvolge medici, scienziati ed ingegneri, insieme impegnati da secoli per rendere sempre più concreta la possibilità di trovare soluzioni in grado di compensare le scarse disponibilità dei donatori e aiutare la vita delle persone che soffrono di particolari patologie. Negli ultimi anni la ricerca ha reso questa […]
  • Liberare l’agricoltura dai vincoli climatici con intelligenza artificiale e serre verticali
    L’inarrestabile evoluzione dell’intelligenza artificiale allarga si suoi già immensi confini coprendo anche l’importante mondo dell’agricoltura, puntando ad una vera rivoluzione agricola. L’esperimento di respiro europeo porta l’intelligenza artificiale nella conduzione di serre verticali che aiutano a rendere la produttività 400 volte superiore rispetto a quella tradizionale di colture orizzontali. Sfruttando l’intelligenza artificiale, con l’aiuto di applicazioni […]
  • Cereria Ronca: il posto dove alta qualità e rispetto per l’ambiente si incontrano
    Da oltre 160 anni, le candele della Cereria Ronca danno un tocco di luce e calore agli spazi dei propri clienti: cilindri, sfere, tortiglioni adatte ad ogni occasione vengono create ad hoc per illuminare e profumare l’ambiente. Dal 1855, infatti, Cereria Ronca produce e vende candele made in Italy a marchio, personalizzate o per conto di […]
  • Locherber Milano e l’arte della profumazione di ambiente
    Candele, diffusori, intense fragranze ed eccellenza sono i pilastri di Locherber Milano, brand creato dopo tre generazioni di sviluppo di prodotti cosmetici e grazie al connubio tra precisione svizzera e passione Italiana. L’azienda, gestita autonomamente grazie alla conduzione familiare, permette di mantenere un ethos invariato ed una propria libertà creativa. Le fragranze esclusive di Locherber Milano […]
  • Thun: l’atelier creativo simbolo di Bolzano e dell’Alto Adige
    La storia di THUN ha inizio nel 1950 con la nascita del primo Angelo di Bolzano, la dolce figura ceramica che Lene Thun modellò guardando i figli che dormivano. Oggi l’Angelo è universalmente riconosciuto come simbolo dell’Alto Adige e della città di Bolzano, ed è presente in moltissime case italiane ma non solo. Negli anni […]
  • “ Kalabria Coast to Coast”: un cammino di 55 km per vivere la vera essenza della Calabria
    La Calabria è la regione dove mare e montagna sono così vicini da poter essere vissuti nella stessa giornata: caratteristica unica e particolare che ha spinto la nascita di “Kalabria Coast to Coast”, un percorso naturalistico di 55 km da assaporare a passo lento tra filari di vite, distese di ulivi, boschi e piccoli caratteristici […]

Categorie

di tendenza