Connect with us
Pubblicità

Arte e Cultura

Il MUSE “è facile da leggere”: la nuova guida in linguaggio Easy to read realizzata dal Museo con Anffas

Pubblicato

-

Il 3 dicembre, in occasione della Giornata internazionale delle persone con disabilità, MUSE – Museo delle Scienze e Anffas Trentino Onlus presentano “MUSE facile da leggere”, la nuova guida certificata in linguaggio Easy to read che racconta le sale e i piani del museo immaginato da Renzo Piano attraverso contenuti accessibili a tutti.

Si chiama “MUSE facile da leggere”. Ed è la nuova guida, realizzata da MUSE e Anffas Trentino Onlus, per rendere il Museo delle Scienze ancora più inclusivo, accessibili e partecipato.

Giovedì 3 dicembre 2020, in occasione della Giornata internazionale delle persone con disabilità, la nuova “mappa” del museo, scritta in linguaggio Easy to read, cioè Facile da Leggere, sarà a disposizione di tutti i visitatori e distribuita non appena le porte del museo potranno aprire di nuovo al pubblico.
La guida è frutto di oltre un anno di lavoro della Sezione Audience Development del MUSE e della locale sezione dell’Anffas.

Pubblicità
Pubblicità

Un percorso di grande condivisione che parte da lontano e che ha visto staff del museo e ragazzi con disabilità lavorare fianco a fianco per un progetto che va oltre ogni barriera.

Il valore aggiunto dell’iniziativa, realizzata grazie al Fondo di beneficenza ed opere di carattere sociale e culturale di Intesa Sanpaolo, sta nel coinvolgimento diretto delle ragazze e dei ragazzi di Anffas Trentino e dei loro educatori, che – dopo aver visitato attentamente i piani e le sale del museo – hanno potuto redigere il testo della guida, studiare i reperti più curiosi, discutere i testi già esistenti e rendere i contenuti accessibili a tutti. Il testo è stato poi approvato, per i contenuti scientifici, dai mediatori culturali del MUSE e revisionato da un gruppo di lettura specializzato di Anffas per ottenere la certificazione e il logo ufficiali ETR – Easy to read.

L’Easy to read, promosso a livello europeo da “Inclusion Europe” (Associazione europea di persone con disabilità intellettiva e le loro famiglie) e in Italia soprattutto da Anffas, è un linguaggio semplificato, che tutti, ma proprio tutti, possiamo leggere e capire. Costruito secondo una modello che predilige le frasi brevi con gli accapo frequenti e che spiega ogni parola difficile, aiuta infatti le persone con disabilità intellettiva, ma non solo, a leggere e capire informazioni che, senza un’intermediazione, possono rappresentare uno scoglio difficile da superare.

Pubblicità
Pubblicità

La guida del museo in ETR – Easy to read – spiega Samuela Caliari, responsabile della Sezione Audience Development del MUSE – è stata realizzata con le persone che utilizzano quotidianamente il linguaggio facile da leggere e che attraverso questa modalità di lettura ed espressione sono in grado di comunicare e comprendere informazioni e contenuti difficili. Sottolineo il processo di sviluppo della guida, perché sono proprio le fasi di lavoro che hanno caratterizzato la redazione dei testi in ETR, che hanno permesso di realizzare un prodotto di sicuro impatto culturale.

Far capire i contenuti scientifici del percorso espositivo del MUSE anche alle persone con disabilità, così come alle persone che non conoscono bene l’italiano o ai bambini piccolissimi, rappresenta un’azione fondamentale per ampliare la capacità di fruizione del museo. Un museo inclusivo, quindi, è un museo per tutti, dove quel ‘per tutti’ non è generico, ma si traduce in azioni pratiche adatte e fruibili contemporaneamente ai bisogni di più visitatori o che presentino, a seconda dei casi, un alto tasso di specificità”.

“È dalla sinergia tra enti che nascono i progetti migliori. Questa guida ne è il grande risultato. Un percorso appassionante, iniziato qualche anno fa, che ha trovato proficue convergenze proprio nei principi dell’inclusione e dell’accessibilità. Presentiamo con orgoglio un lavoro di grande qualità, pensato non per singole categorie di persone, ma rivolto, finalmente, all’intera comunità”, afferma Luciano Enderle, presidente Anffas Trentino Onlus.

Per l’occasione saranno lanciate sui canali social del MUSE anche delle video-interviste che spiegano l’iniziativa dando voce ai protagonisti. Qui  la playlist completa.

La nuova guida “MUSE facile da leggere” si inserisce nel quadro multiforme di azioni mirate a rendere il museo sempre più inclusivo, accessibile e partecipato.
Un obiettivo, quello di valorizzare la cultura dell’accoglienza e dell’accessibilità, che il MUSE, fin dalla sua genesi, ha concretizzato non solo attraverso scelte architettoniche, ma con varie iniziative e progetti di inclusione sociale e divulgazione scientifica for all, per tutti.

Dalle Visite in Tandem, nelle quali persone con disabilità conducono il pubblico alla scoperta del museo e dei suoi contenuti insieme alle guide scientifiche del museo, alla sezione Open MUSE, nata durante il lockdown della scorsa primavera, che mette a disposizione contenuti video tradotti in LIS per le persone sorde e altre risorse culturali fruibili dal pubblico delle persone cieche e ipovedenti.

Dall’evento “Al MUSE si sta bene” per la Giornata internazionale delle persone con disabilità alle tante iniziative che coinvolgono, sin dalle fasi di progettazione, i tanti pubblici del museo (infanti, famiglie, teenager, anziani e persone con bisogni speciali…) al fine di sostenere la piena inclusione in ogni ambito della vita.

Si ringraziano il Fondo di beneficenza ed opere di carattere sociale e culturale di Intesa Sanpaolo e tutti coloro che hanno voluto devolvere il proprio 5×1000 per questo progetto.

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Isola in Irlanda cerca custodi: l’occasione per cambiare stile di vita per sei mesi
    La meta ideale per chi vuole entrare a contatto con la natura più incontaminata, allontanarsi dai ritmi frenetici della città, godendosi contemporaneamente un’esperienza di vita unica, si trova a Great Blasket Island, al largo della costa irlandese, dove è stata data l’opportunità attraverso un annuncio di lavoro, di cambiare stile di vita per sei mesi. […]
  • Illuminazione stradale accesa dal vento delle auto con l’innovativa di Turbine Light
    Con l’aumento di strade, autostrade e di reti viarie che necessitano di essere illuminate l’intera giornata, il fabbisogno energetico risulta essere in continuo aumento, costringendo a cercare diverse alternative per soddisfare e integrare le mutevoli esigenze di mercato. Uno dei problemi principali nel coprire la gestione territoriale urbana di reti periferiche e di grandi autostrade, […]
  • Auto elettriche, ricarica rapida: arriva la batteria del futuro che “fa il pieno” in cinque minuti
    I veicoli elettrici con tutti i loro vantaggi legati ai livelli di prestazioni e di emissioni, stanno diventando una componente essenziale per affrontare la crisi climatica internazionale. Un passo da compiere quasi inevitabile e già avviato in molti Paesi con l‘avvio di sussidi per l’acquisto di veicoli elettrici, ma ancora scoraggiato dai lunghi tempi di […]
  • Il Curriculum del futuro è anonimo: la Finlandia è la prima a sperimentarlo
    Per evitare discriminazioni di razza, sesso o età, in Finlandia stanno spopolando le selezioni anonime per chi è alla ricerca di lavoro. Una novità importante per gli uffici del Comune di Helsinki, che dalla scorsa primavera stanno sperimentando un processo di selezione del personale totalmente anonimo. La fase di analisi dei curriculum avviene senza che […]
  • Path, l’universo sotterraneo di Toronto
    Quando il cielo cede velocemente il passo alle perfette geometrie della selva di grattacieli del centro, dominati dalla Canadian National Tower si apre la città di Toronto in Canada, con i suoi grandi villaggi residenziali, i suggestivi quartieri periferici e le enormi strade che corrono verso il cuore della metropoli. Nonostante si mostri davvero affascinante, […]
  • Il primo cuore artificiale ottiene marchio CE: ora può essere venduto in tutta Europa
    La tutela della salute è una sfida che coinvolge medici, scienziati ed ingegneri, insieme impegnati da secoli per rendere sempre più concreta la possibilità di trovare soluzioni in grado di compensare le scarse disponibilità dei donatori e aiutare la vita delle persone che soffrono di particolari patologie. Negli ultimi anni la ricerca ha reso questa […]
  • Liberare l’agricoltura dai vincoli climatici con intelligenza artificiale e serre verticali
    L’inarrestabile evoluzione dell’intelligenza artificiale allarga si suoi già immensi confini coprendo anche l’importante mondo dell’agricoltura, puntando ad una vera rivoluzione agricola. L’esperimento di respiro europeo porta l’intelligenza artificiale nella conduzione di serre verticali che aiutano a rendere la produttività 400 volte superiore rispetto a quella tradizionale di colture orizzontali. Sfruttando l’intelligenza artificiale, con l’aiuto di applicazioni […]
  • Cereria Ronca: il posto dove alta qualità e rispetto per l’ambiente si incontrano
    Da oltre 160 anni, le candele della Cereria Ronca danno un tocco di luce e calore agli spazi dei propri clienti: cilindri, sfere, tortiglioni adatte ad ogni occasione vengono create ad hoc per illuminare e profumare l’ambiente. Dal 1855, infatti, Cereria Ronca produce e vende candele made in Italy a marchio, personalizzate o per conto di […]
  • Locherber Milano e l’arte della profumazione di ambiente
    Candele, diffusori, intense fragranze ed eccellenza sono i pilastri di Locherber Milano, brand creato dopo tre generazioni di sviluppo di prodotti cosmetici e grazie al connubio tra precisione svizzera e passione Italiana. L’azienda, gestita autonomamente grazie alla conduzione familiare, permette di mantenere un ethos invariato ed una propria libertà creativa. Le fragranze esclusive di Locherber Milano […]

Categorie

di tendenza