Connect with us
Pubblicità

Telescopio Universitario

Leonardo Divan replica a Dellagiacoma: «Invidie e voglia di prevaricazione hanno superato il bene del nostro Ateneo»

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Francesco Dellagiacoma, fuoriuscito dalla lega ed ora militante di Fratelli d’Italia, aveva dato libero sfogo alle sue valutazioni in merito ai risultati elettorali universitari attraverso un comunicato inviato alle redazioni dei media trentini.

L’esponente di Fratelli d’Italia nella sua disamina dei risultati aveva attaccato ferocemente Leonardi Divan e Marco Leonardelli, rei – secondo lui – di aver fatto delle scelte che hanno fatto crollare nei consensi la lista di riferimento della lega dentro l’ateneo

I due leghisti però non ci stanno e replicano all’ex alleato evidenziando diversi punti di incongruenza presenti in tali valutazioni.

«In primo luogo il signor Marco Leonardelli, coordinatore della Lega Giovani Trentino – osserva Leonardo Divan – non ricopre funzioni di alcun genere all’interno della lista Siamo Unitn né dell’associazione Siamo Futuro. In secondo luogo, ci vediamo costretti a precisare che, non è mai pervenuta da LiberaMente una richiesta di inserimento del proprio logo all’interno del simbolo della Lista Siamo Unitn. Forse il signor Dellagiacoma ed i suoi sodali dimenticano che i risultati di cui attualmente disponiamo sono meramente ufficiosi e quindi vulnerabili nella loro integrità»

«Vorremmo infine confermare che se, come dice il signore sopracitato – aggiungono i due – tutti avessimo lavorato nella medesima direzione, avremmo certamente raggiunto un risultato migliore. Purtroppo, le invidie e la chiara voglia di prevaricazione del sopracitato hanno, anche in questa circostanza, superato l’interesse per gli Studenti del nostro Ateneo. Non possiamo che rammaricarci di ciò, auspicando che qualcuno possa riuscire a trovare la maturità che fino ad ora non ha dimostrato».

Secondo Divan e Leonardelli «Come coalizione universitaria abbiamo sempre dato priorità al dialogo, alla apertura e alla coesione. Sin dal principio di questo progetto comune, che continuerà ad esistere dentro Unitn, abbiamo ritenuto opportuno mettere di lato differenze di vedute, concentrando gli sforzi comuni di Siamo Futuro e Azione Universitaria su un progetto pragmatico e mai divisivo, perciò proviamo forte rammarico per le parole del Signor Dellagiacoma».

Pubblicità
Pubblicità

«Non sono accettabili i toni e i metodi usati nei confronti del coordinatore Lega Giovani Trentino, che, ribadiamo – conclude Leonardo Divan – di nulla è responsabile in ambito universitario, speriamo che l’ebrezza del personalismo possa al più presto abbandonare le dinamiche universitarie e che possa proseguire il lavoro comune di Siamo Unitn all’insegna del rinnovamento e del miglioramento del nostro ateneo.»

 

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
rel="nofollow"Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Valsugana e Primiero1 ora fa

Storia a lieto fine in Valsugana, la terranova Alaska è tornata a casa

Trento2 ore fa

Presentate le Linee Guida per il contrasto all’antisemitismo

Trento2 ore fa

Licenziata per il foulard sul capo, il giudice del lavoro annulla il licenziamento

Trento2 ore fa

Venerdì i funerali di Claudio Taverna. Le ceneri sparse al mausoleo di Cesare Battisti

Trento2 ore fa

C’è tempo fino al 28 aprile per iscriversi al concorso per tre posti assistente tecnico e un posto assistente tecnico riservato ai disabili

Valsugana e Primiero2 ore fa

Ciclabile Trento-Pergine, via libera per l’ultimo tratto di pista

Italia ed estero2 ore fa

Scoppia la polemica sul nuovo codice per gli appalti: ecco perché non piace all’Autorità anticorruzione

Val di Non – Sole – Paganella3 ore fa

Messa in sicurezza attraversamento nell’abitato di Romeno: attenzione alla variazione della viabilità

Trento3 ore fa

Arrivano i “virtual tour” nel mondo del riciclo

Trento3 ore fa

Venditori abusivi fiori, 6 mila euro di multa e daspo urbani per due pakistani

Trento3 ore fa

Una serata in ricordo di Maria Romana De Gasperi

Trento14 ore fa

«Bocciando si Impara»: buona la prima alla bocciofila Ana Trento Sud

Val di Non – Sole – Paganella14 ore fa

A Tuenno una tavola rotonda per parlare di autonomia e sicurezza

Trento17 ore fa

Prosegue il contenzioso nei confronti della Banca Popolare dell’Alto Adige Volksbank

Val di Non – Sole – Paganella17 ore fa

Il Comune di Pellizzano affida in gestione lo Chalet al Lago dei Caprioli

Italia ed estero3 settimane fa

Allerta in rete, torna la falsa email a firma del Capo della Polizia Lamberto Giannini

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Pesca da record nelle acque nonese: catturata una marmorata lunga un metro

Trento4 settimane fa

Tragedia via Bolzano, è Massimo Beretta l’uomo deceduto: «Un pilastro della nostra Azienda»

Rovereto e Vallagarina2 settimane fa

Morta a soli 32 anni Francesca Dalsasso: «È stata una guerriera fino alla fine»

Giudicarie e Rendena2 settimane fa

Matrimonio da Favola al Rifugio Malga Ritorto, nel cuore delle Dolomiti di Brenta

Trento2 settimane fa

Dramma in stazione a Trento: investita una persona

Trento4 settimane fa

Allarme ponte san Giorgio, sparito il basamento del pilastro centrale

Valsugana e Primiero3 settimane fa

La presenza del figlio disabile “turba” alcuni ospiti: scoppia la polemica nell’hotel di San Martino di Castrozza

Trento4 settimane fa

Uomo aggredito da un orso in val di Sole

Trento1 settimana fa

«Sporco fascista di merda ti ammazzo, Trento è antifascista»: Massacrato il figlio minorenne di Emilio Giuliana

Piana Rotaliana2 settimane fa

Oltre 350 bancarelle e tanti prodotti tipici a Lavis per la “Fiera della Lazzera”

Val di Non – Sole – Paganella2 settimane fa

Torna la suggestiva camminata serale “Di notte all’Eremo di Santa Giustina”: per stare insieme e fare del bene

Trento3 settimane fa

Cristo Re, residenti e commercianti furibondi: «No al punto d’incontro alle ex Bellesini»

Rovereto e Vallagarina1 settimana fa

Schianto Marco di Rovereto: morto nella notte il 64 enne Italo Nave

Trento4 settimane fa

Picchiato a sangue da un gruppo di nord africani in via Madruzzo: era intervenuto in difesa di una ragazza

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza