Connect with us
Pubblicità

Trento

Giornalismo in lutto, è morto Gianni Faustini

Pubblicato

-

E’ morto all’età di 85 anni il giornalista Gianni Faustini. E’ stato dal 1972 al 1977 il primo presidente dell’allora neocostituito Ordine dei giornalisti del Trentino Alto Adige.

Dopo l’attività professionale in Rai, Faustini ha diretto per quattro anni il giornale Alto Adige e successivamente il giornale l’Adige. Ha poi svolto anche attività accademica, insegnando in scuole di giornalismo.

Faustini è stato autore del volume “Le tecniche del linguaggio giornalistico” e di vari saggi e manuali sulla professione. Ha pubblicato, anche, numerosi libri e saggi storici sulla vita politico-culturale del Trentino Alto Adige.

Pubblicità
Pubblicità

A Trento ha presieduto l’associazione culturale “Antonio Rosmini” ed è stato anche presidente del Collegio nazionale che giudica i giornalisti sui temi legati alla deontologia professionale.

Era padre dell’attuale direttore dell’Adige Alberto. Nel 2016 sulla sua figura, che ha attraversato oltre 60 anni di storia trentina, Daniele Benfanti aveva scritto un libro. 

«Con la scomparsa di Gianni Faustini il Trentino perde uno dei giornalisti che hanno raccontato la storia di questa terra – scrive il presidente del consiglio regionale Roberto Paccher –  dando lustro alla sua professione per la quale si è speso generosamente ricoprendo tra l’altro il ruolo di presidente dell’Ordine. Penna obiettiva, paladino della corretta informazione, dotato di grande equilibrio, negli ultimi anni è stato attivo nella realizzazione di libri sempre legati alla sua terra».

Pubblicità
Pubblicità

E ancora: «Vivo cordoglio in tutto il Trentino per la scomparsa dello storico direttore de L’Adige e dell’Alto Adige. Instancabile, lo ricordiamo come conduttore di numerose trasmissioni televisive attraverso le quali voleva far emergere la radice storica del Trentino. Come Presidente del Consiglio regionale desidero esprimere sentite condoglianze alla famiglia e in particolare al figlio Alberto che ha intrapreso lo stesso percorso rimanendo per stile e pacatezza, nel solco paterno».

«La dipartita di Gianni Faustini priva il Trentino di una delle sue voci più limpide e autorevoli. Autentica colonna del giornalismo regionale – scrive in una breve nota il presidente del consiglio provinciale Kaswalder –  nella sua lunga e fertile parabola Faustini ha messo la sua lucidità di analisi e il rigore deontologico e morale al servizio di diversi ruoli, guadagnando negli anni una prospettiva di analisi sociale, politica e storica sempre più importante e preziosa. A nome di tutto il Consiglio provinciale desidero rivolgere sentite condoglianze al figlio Alberto e ai familiari».

 

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]
  • L’Italia e i boschi incantati: alla scoperta di fate, gnomi e folletti
    Ogni stagione con i suoi profumi e i suoi colori, invita qualsiasi escursionista ad esplorare la natura che, tra vegetazione ed alberi si mostra in tutto il suo splendore. In particolare, l’Italia è nota per essere una miniera di patrimoni artistici e culturali inestimabili capaci di scatenare la curiosità di grandi e piccini, con la […]

Categorie

di tendenza