Connect with us
Pubblicità

Arte e Cultura

«Fenomeno Meloni, viaggio nella Generazione Atreju»: la speranza italiana di una destra che cambia

Pubblicato

-

Giorgia Meloni è il fenomeno politico del momento, ma la sua storia non è quella di una leadership improvvisa. La vicenda della destra italiana è complessa, mentre Fratelli d’Italia ne rappresenta solo l’ultima espressione partitico-elettorale.

“Destra” non basta più: la collocazione odierna è quella post-ideologica del patriottismo. Perché la cosiddetta “destra“, con e grazie alla Meloni, è cambiata.

Leggendo “Fenomeno Meloni, viaggio nella Generazione Atreju– il primo libro sul leader di Fdi e sulla classe dirigente del partito nato da una scissione dal Pdl – si comprende anzitutto questo: quello che sta accadendo in seno al centrodestra ed in termini di consenso non è un caso.

Pubblicità
Pubblicità

Giorgia Meloni rappresenta una sintesi generazionale sin dal congresso di Azione Giovani di Viterbo. Era il 2014, e la Meloni veniva eletta a capo del movimento giovanile di An nonostante Gianfranco Fini, che aveva intenzione di riequilibrare il peso delle correnti interne, avrebbe voluto diversamente.

L’opera edita da Gondolin è in libreria, sul sito della casa editrice  e negli store online da un paio di mesi, ma ha già fatto discutere addetti ai lavori e non. L’autore è Francesco Boezi, giornalista de IlGiornale.it ed InsideOver.

C’è una parola che accompagna tutte le vicissitudini ripercorse nel libro: “coerenza”. Chi oggi si occupa di capire come mai la Meloni sia sondata attorno al 20%, non può che notare la continuità di visione.

Pubblicità
Pubblicità

E dal libro di Boezi possono essere tratti spunti per nulla scontati: sui valori non negoziabili, per esempio, Giorgia Meloni la pensa alla stessa maniera sin da quando ha fatto il primo ingresso nella storica sezione della Garbatella. Fini no: dopo un primo periodo di difesa spinta della civiltà tradizionale, l’ex leader di An si distanziò (ricorderete la sua posizione ai tempi del referendum sulla fecondazione assistita), consentendo ai giovani di An di iniziare a creare un distinguo.

Quello che poi diventerà decisivo per evitare la scomparsa della destra dopo le giravolte finiane. Un discorso simile può riguardare anche le materie economiche, la geopolitica, il discorso antropologico e così via. Giorgia Meloni è rimasta se stessa, e questo è un fattore che, sul lungo termine, sta premiando la sua parabola politica. Ma nel testo c’è anche altro. Il libro rende noto come Fdi possa contare su una classe dirigente che precede il raggiungimento del consenso odierno.

I giovani che si sono formati accanto alla Meloni – compresi quelli che per ragioni di corrente le erano avversi – siedono oggi in Parlamento, dopo un percorso composto soprattutto da militanza, dunque gratuità. E questo è un altro elemento che la politica contemporanea fa fatica a digerire, e quindi subisce.

Pino Morandini, il professor Renato Cristin, l’europarlamentare polacco Ryszard Antoni Legutko: queste sono alcune delle voci che Boezi ha voluto ascoltare per indagare sino in fondo il “Fenomeno Meloni” nella sua interezza.

La “Generazione Atreju“, invece, non fa da contorno, ma costituisce forse il cuore del libro. Le vicende politiche di Carlo Fidanza (l’ex alemanniano sconfitto a Viterbo), Francesco Lollobrigida, Nicola Procaccini, Augusta Montaruli, Giovanni Donzelli, Giovanbattista Fazzolari e Carolina Varchi, del resto, servono a tracciare una linea di continuità tra il sentiero intrapreso dalla Meloni e quello che oggi viene battuto dalle stesse persone che l’hanno scelta per essere guidate sin dai tempi delle primarie del Pdl, che poi saltarono, facendo capire a tutti che la democrazia interna non sarebbe mai stata di casa.

“Oggi Fdi si dice un partito conservatore e sovranista – dice Boezi, interpellato da La Voce del Trentino – , ma le categorie del novecento possono non bastare a circoscrivere il fenomeno. L’adozione del termine “patriota” è forse il vero asso nella manica di un percorso di sdoganamento dalle definizioni ideologiche che è ormai compiuto. Fdi vince sui territori perché rompe con il passato della vecchia politica. Esistono zone in Toscana, ad esempio, dove le persone non votano certo Fdi per “conservatorismo”, ma perché vedono nella Meloni una speranza di sganciarsi in modo definitivo dalle consuete consorterie liberal-democratiche. E questo vale anche per altri territori dove l’elettorato cerca una via di fuga dai meccanismi stantii della sinistra, che ormai sono incancreniti“.

Un libro interessante dunque, che può essere utile anche agli addetti ai lavori per evitare di semplificare troppo una fenomenologia che è ben più complessa rispetto a quella di altri partiti presenti oggi sulla scheda elettorale.

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Bonus Sociale, dal primo di luglio via allo sconto automatico in bolletta: a chi si rivolge e come accedere
    Dopo le ultime correzioni dell’Authority Arera, il primo luglio è pronto a partire il bonus sociale che prevede uno sconto automatico in bolletta di luce, acqua e gas. Cos’è il bonus sociale Il bonus sociale... The post Bonus Sociale, dal primo di luglio via allo sconto automatico in bolletta: a chi si rivolge e come […]
  • Bonus Tv, fino a 100 euro senza limiti di Isee: come funziona
    Dal Ministero dello Sviluppo economico e dal Ministero dell’Economia e delle Finanze debutterà un nuovo decreto che prevede 100 euro, senza limiti di Isee per la rottamazione della vecchia “tv” Il cambio del digitale terrestre... The post Bonus Tv, fino a 100 euro senza limiti di Isee: come funziona appeared first on Benessere Economico.
  • Smart Money, contributi a fondo perduto per Startup innovative
    Con una dotazione totale di 9,5 milioni di euro, a partire dal 24 giugno potranno essere presentate le domande di agevolazione per Startup innovative dal Programma Smart Money. Smart Money, Cos’è Smart Money è una... The post Smart Money, contributi a fondo perduto per Startup innovative appeared first on Benessere Economico.
  • Codacons, proposta di risarcimento per somministrazione Astrazeneca agli under 60
    Il caos generato intorno al siero anti-covid, Astrazeneca che ha gettato nel panico, nell’incertezza e nella cattiva informazione migliaia di italiani ha spinto Codacons a lanciare un’azione collettiva per il risarcimento. Il caso Astrazeneca Uno... The post Codacons, proposta di risarcimento per somministrazione Astrazeneca agli under 60 appeared first on Benessere Economico.
  • Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob
    Il fenomeno criptovalute è così attuale e crescente, tanto da spingere il numero uno della Consob, Paolo Savona a lanciare un’allarme sulla situazione. La similitudine tra criptovalute e mutui subprime Savona infatti, ha dedicato un... The post Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta
    Il vecchio Bonus Renzi da 80 euro si evolve e diventa un Bonus Irpef da 100 euro. Con l’ultima legge di Bilancio infatti, vengono riviste le regole e il nome del vecchio bonus. A chi... The post Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta appeared first on Benessere Economico.
  • Orange Wine: l’affascinante vino arancione torna di tendenza
    Il mondo dell’enologia non si divide solo in vini rossi, bianchi o rosati. Sempre più spesso infatti, grazie alla continua evoluzione nel settore arrivano sul mercato nuove tendenze particolarmente apprezzate. Questo è il caso dell’Orange Wine, il vino arancione, un vino che secondo molti sommelier regala gusti ed odori del tutto inaspettati. Infatti, nonostante l’Orange […]
  • Nasce il primo superstore senza casse: Amazon conquista con l’innovazione
    All’interno dell’immensa panoramica della distribuzione organizzata, mette piede con estrema originalità il colosso Amazon che, potenziando ulteriormente la sua offerta apre il primo negozio senza cassa. Dall’idea senza dubbio originale e molto innovativa nasce un Fresh store in cui i clienti possono fare comodamente la spesa e uscire direttamente dalla corsia dedicata: “ senza pagare”. […]
  • Valentino dice addio alle pellicce e corre alla ricerca di nuovi materiali
    Mentre a Parigi sfila l’alta moda,  la maison di Valentino si esibisce virtualmente a Roma a Galleria Colonna. Il contrasto tra sontuosità del luogo ed il minimalismo della collezione è netto e per la prima volta uomo e donna sfilano insieme, una moda che non ha bisogno di definizione. Una sfilata che racconta la celebrazione […]
  • Il futuro del mercato immobiliare passa dalla casa in legno: un’abitazione con molti vantaggi
    Il futuro del mercato immobiliare potrebbe spostarsi dal mattone ad un materiale tanto semplice quanto resistente e sostenibile, come il legno. In particolare, il legno è il materiale per eccellenza alleato della sostenibilità ambientale perché aiuta a raggiungere al meglio l’autosufficienza energetica, permettendo di ridurre gli sprechi. Infatti, grazie alla sua elevata capacità di isolare […]

Categorie

di tendenza