Connect with us
Pubblicità

Trento

«Apprendista per un giorno», online domani su Voce24news. La protagonista: «Anche un tentativo di lasciarsi alle spalle un bel po’ di stereotipi».

Pubblicato

-

Domani lunedì 30 novembre sarà diffusa online su Voce24News.it la prima puntata di “Apprendista per un giorno”, il nuovo format televisivo che presenta in modo inedito il mondo del lavoro trentino.

A spiegarci meglio di cosa si tratta è la protagonista Maria Liana Dinacci (Mia) che è anche l’ideatrice del programma.

Mia abbandonerà la scrivania e il computer per provare lavori diversi, uno per ogni puntata.

Pubblicità
Pubblicità

La ratio è  quella di proporsi come apprendista nelle aziende trentine e raccontare al pubblico, in modo inedito e divertente, mestieri e contesti aziendali diversi: questa l’idea alla base di “Apprendista per un giorno” il nuovo docu-reality a puntate di Voce24News.it, in cui la protagonista Mia, professionista incollata da anni alla scrivania e al computer, si mette in gioco in prima persona in lavori mai fatti, particolari o non generalmente associati al lavoro femminile.

«Il tono della serie è leggero e divertente – spiega Mia – giocato sul fatto che naturalmente non tutto quello che tenterò di fare mi riuscirà poi così bene, ma allo stesso tempo vuole raccontare in modo rispettoso e curioso il mondo del lavoro del nostro territorio e i suoi protagonisti, con un occhio attento al tema della presenza femminile in contesti diversi».

In ogni puntata, che corrisponde a un giorno di apprendistato, si racconteranno quindi imprese, esercizi commerciali, realtà artigianali o del terzo settore, dando visibilità sia ai vertici che ne curano la gestione che ai collaboratori e dipendenti che quotidianamente si impegnano a tutti i livelli.

Pubblicità
Pubblicità

Anticipiamo che la prima puntata (qui il trailer) della serie è stata girata presso una nota realtà industriale trentina che verrà svelata appunto all’uscita ufficiale della serie domani lunedì 30 novembre

Mia, lunedì 30 novembre uscirà la prima puntata di questo nuovo format di cui sei protagonista. Puoi spiegarci meglio di cosa di tratta?

«Certo, l’idea di base è nata quasi per gioco. A me capita spesso di immaginarmi in lavori diversi dal mio e di chiedermi come siano in realtà i lavori che fanno gli altri. Credo capiti a tanti di avere queste curiosità e fantasie, ecco perché ho pensato ad “Apprendista per un giorno”. In pratica abbandonerò la scrivania e il computer, a cui solitamente sono molto affezionata, per provare lavori diversi, uno per ogni puntata».

Quindi sarà una web serie divertente, visto che ti cimenterai in lavori mai fatti prima?

«Da una parte sì, è un docu-reality che vuole far divertire il pubblico nel vedere una donna poco avvezza a certi mestieri intenta a fare del suo meglio con risultati alterni. Ma c’è di più. C’è un messaggio anche serio che vogliamo trasmettere, legato alla scoperta rispettosa di ciascuna professione: qualsiasi lavoro, a tutti i livelli, è importante, sia per chi lo svolge per guadagnarsi da vivere che per la società nel suo complesso, soprattutto in questi tempi difficili. Non sarò un’apprendista con la puzza sotto il naso a riguardo, anzi, cercherò di dare il meglio in tutti lavori che proverò».

E il fatto che sia una donna a mettersi in gioco in questo modo che messaggio vuole dare?

«Io credo che le donne possano fare tutto quello che desiderano, senza alcun limite, ma che ci siano ancora molti luoghi comuni sul tipo di lavoro che possono scegliere. Non ho alcun titolo per fare proclami a riguardo, se non la mia personalissima convinzione che la musica debba cambiare, ma posso dire che quello che faccio in questa serie è un tentativo di lasciarsi alle spalle, giocandoci su, un bel po’ di questi stereotipi».

Un’ultima curiosità, ma qual è alla fine il tuo vero lavoro?

«Ho una mia società che si occupa di editoria e comunicazione, con la quale curiamo progetti editoriali su commissione, in particolare monografie istituzionali sulla storia di aziende locali e non solo. Insomma, per lavoro racconto storie su carta, con “Apprendista per un giorno” cercherò di farlo in video».

“Apprendista per un giorno”: Format ideato e condotto da Maria Liana Dinacci (Mia) – Regia di Massimo Gabbani – Produttore esecutivo Roberto Conci – Produzione Trentino Produzioni S.r.l.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Il Curriculum del futuro è anonimo: la Finlandia è la prima a sperimentarlo
    Per evitare discriminazioni di razza, sesso o età, in Finlandia stanno spopolando le selezioni anonime per chi è alla ricerca di lavoro. Una novità importante per gli uffici del Comune di Helsinki, che dalla scorsa primavera stanno sperimentando un processo di selezione del personale totalmente anonimo. La fase di analisi dei curriculum avviene senza che […]
  • Path, l’universo sotterraneo di Toronto
    Quando il cielo cede velocemente il passo alle perfette geometrie della selva di grattacieli del centro, dominati dalla Canadian National Tower si apre la città di Toronto in Canada, con i suoi grandi villaggi residenziali, i suggestivi quartieri periferici e le enormi strade che corrono verso il cuore della metropoli. Nonostante si mostri davvero affascinante, […]
  • Il primo cuore artificiale ottiene marchio CE: ora può essere venduto in tutta Europa
    La tutela della salute è una sfida che coinvolge medici, scienziati ed ingegneri, insieme impegnati da secoli per rendere sempre più concreta la possibilità di trovare soluzioni in grado di compensare le scarse disponibilità dei donatori e aiutare la vita delle persone che soffrono di particolari patologie. Negli ultimi anni la ricerca ha reso questa […]
  • Liberare l’agricoltura dai vincoli climatici con intelligenza artificiale e serre verticali
    L’inarrestabile evoluzione dell’intelligenza artificiale allarga si suoi già immensi confini coprendo anche l’importante mondo dell’agricoltura, puntando ad una vera rivoluzione agricola. L’esperimento di respiro europeo porta l’intelligenza artificiale nella conduzione di serre verticali che aiutano a rendere la produttività 400 volte superiore rispetto a quella tradizionale di colture orizzontali. Sfruttando l’intelligenza artificiale, con l’aiuto di applicazioni […]
  • Cereria Ronca: il posto dove alta qualità e rispetto per l’ambiente si incontrano
    Da oltre 160 anni, le candele della Cereria Ronca danno un tocco di luce e calore agli spazi dei propri clienti: cilindri, sfere, tortiglioni adatte ad ogni occasione vengono create ad hoc per illuminare e profumare l’ambiente. Dal 1855, infatti, Cereria Ronca produce e vende candele made in Italy a marchio, personalizzate o per conto di […]
  • Locherber Milano e l’arte della profumazione di ambiente
    Candele, diffusori, intense fragranze ed eccellenza sono i pilastri di Locherber Milano, brand creato dopo tre generazioni di sviluppo di prodotti cosmetici e grazie al connubio tra precisione svizzera e passione Italiana. L’azienda, gestita autonomamente grazie alla conduzione familiare, permette di mantenere un ethos invariato ed una propria libertà creativa. Le fragranze esclusive di Locherber Milano […]
  • Thun: l’atelier creativo simbolo di Bolzano e dell’Alto Adige
    La storia di THUN ha inizio nel 1950 con la nascita del primo Angelo di Bolzano, la dolce figura ceramica che Lene Thun modellò guardando i figli che dormivano. Oggi l’Angelo è universalmente riconosciuto come simbolo dell’Alto Adige e della città di Bolzano, ed è presente in moltissime case italiane ma non solo. Negli anni […]
  • “ Kalabria Coast to Coast”: un cammino di 55 km per vivere la vera essenza della Calabria
    La Calabria è la regione dove mare e montagna sono così vicini da poter essere vissuti nella stessa giornata: caratteristica unica e particolare che ha spinto la nascita di “Kalabria Coast to Coast”, un percorso naturalistico di 55 km da assaporare a passo lento tra filari di vite, distese di ulivi, boschi e piccoli caratteristici […]
  • Treni con cupole in vetro: l’esperienza di lusso per diventare i veri protagonisti del viaggio
    Se è vero che l’aereo rimane il mezzo di trasporto preferito da chi deve fare viaggi lunghi, è altrettanto evidente che i viaggiatori hanno riscoperto i numerosi vantaggi del trasporto su rotaia. Entrando nel cuore di ogni città, costeggiando i litorali e attraversando vallate e montagne, il treno ha la capacità di resuscitare il vero […]

Categorie

di tendenza