Connect with us
Pubblicità

Trento

Coronavirus: 5.000 casi, 140 morti al giorno e ospedali pieni, ma in Svizzera le piste da sci aprono lo stesso

Pubblicato

-

In Svizzera ieri si sono contati 4.312 nuove infezioni da coronavirus e 141 decessi. 209 persone sono state ricoverate in ospedale dove i reparti di terapia intensiva sono pieni.

Ma questo non basta per chiudere le piste di sci. Oltre al danno insomma, per il Trentino arriva anche la beffa.

Di fronte alla decisione della Svizzera di garantire il via libera ad un bianco Natale sulle piste, nonostante la pandemia continui a correre con numeri in alcuni casi peggiori rispetto all’Italia il nostro governo tergiversa e come sempre decide di non decidere.

Pubblicità
Pubblicità

Nel corso della conferenza stampa di ieri il governatore Maurizio Fugatti ha  parlato – tra le altre cose – dell’impegno messo in campo dalla Provincia, in attesa che a livello europeo venga chiarito il quadro legato all’apertura degli impianti di risalita.L’assessore al turismo Roberto Failoni ha avuto oggi un lungo confronto con gli altri territori per i quali il mondo dello sci ha una grande importanza sotto il profilo economico. La sicurezza sanitaria è per noi imprescindibile, ma questo riteniamo debba valere anche per gli altri Paesi, in particolare per quelli confinanti con l’Italia. Qualora il Governo nazionale dovesse confermare la chiusura degli impianti, ribadiamo che dovranno essere garantiti i ristori che il nostro ente non riuscirebbe a sostenere in prima persona” –Ha spiegato Fugatti che ha aggiunto che se anche l’Austria dovesse aprire le piste da sci c’è la possibilità che al ritorno i cittadini italiani debbano rispettare una quarantena di 15 giorni.

Ma torniamo alla Svizzera. “Nel nostro Paese – spiega il consigliere federale Alain Berset – i comprensori sciistici possono restare aperti con l’adozione di piani di protezione. È una sfida per la Svizzera, dato che i comprensori sciistici dei Paesi circostanti rimarranno chiusi durante il periodo natalizio”.

Avrà poco da fare il premier Conte che aveva invocato l’intervento di Bruxelles quando l’Austria aveva parlato della possibilità di aprire i propri impianti, la Svizzera non fa parte dell’Ue e, già in questi giorni, diverse piste hanno aperto i battenti.

Pubblicità
Pubblicità

“I Cantoni in cui c’è molto turismo invernale stanno prendendo molto sul serio la situazione – dice Lukas Engelberger, presidente della Conferenza svizzera dei direttori cantonali della sanità – e piani di protezione sarebbero molto buoni, come ci riferiscono gli esperti. Nei comprensori non si parla di limitare gli accessi alle piste”.

In nome del federalismo elvetico nulla vieterà ai singoli Cantoni di adottare provvedimenti più severi. “Abbiamo notato che i numeri sono in calo da 3 settimane. Le misure funzionano e lo si può notare soprattutto nella Svizzera romanda, ma in alcuni cantoni tedeschi i numeri sono invece in aumento – conclude Berset -. La strategia svizzera, che si basa sull’autodisciplina, la responsabilità individuale e la ragionevolezza funziona, possiamo tenere sotto controllo la pandemia e avere comunque una vita normale”.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob
    Il fenomeno criptovalute è così attuale e crescente, tanto da spingere il numero uno della Consob, Paolo Savona a lanciare un’allarme sulla situazione. La similitudine tra criptovalute e mutui subprime Savona infatti, ha dedicato un... The post Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta
    Il vecchio Bonus Renzi da 80 euro si evolve e diventa un Bonus Irpef da 100 euro. Con l’ultima legge di Bilancio infatti, vengono riviste le regole e il nome del vecchio bonus. A chi... The post Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta appeared first on Benessere Economico.
  • Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste
    Il Governo potrebbe estendere l’esenzione Imu, ampliando la categoria di soggetti che non saranno tenuti a versare la prima rata. Imu 2021, chi rientra nell’esenzione Un nuovo emendamento al Decreto Sostegni Bis potrebbe andare incontro... The post Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste appeared first on Benessere Economico.
  • P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti
    I ritardi, tipici della Pubblica Amministrazione potrebbero presto diventare un lontano ricordo. La notizia è stata raccontata dai dati diffusi dal Ministero dell’Economia e delle Finanze riguardo i tempi medi impiegati durante l’anno 2020 dallo... The post P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti appeared first on […]
  • Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità
    Con le riaperture torna anche il Bonus Sanificazione e DPI anche per il 2021 per una ripartenza in sicurezza. Il Decreto Sostegni bis ripropone l’agevolazione per i titolari di partita Iva, seppur in una percentuale... The post Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità appeared first on Benessere Economico.
  • Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto
    Con l’arrivo delle nuove agevolazioni a fondo perduto per le partite Iva, scattano anche le regole per l’accesso al contributo. Le agevolazioni Le nuove attività ed imprese economiche hanno diritto ad un contributo a fondo... The post Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto appeared first on Benessere Economico.
  • Nasce il primo superstore senza casse: Amazon conquista con l’innovazione
    All’interno dell’immensa panoramica della distribuzione organizzata, mette piede con estrema originalità il colosso Amazon che, potenziando ulteriormente la sua offerta apre il primo negozio senza cassa. Dall’idea senza dubbio originale e molto innovativa nasce un Fresh store in cui i clienti possono fare comodamente la spesa e uscire direttamente dalla corsia dedicata: “ senza pagare”. […]
  • Valentino dice addio alle pellicce e corre alla ricerca di nuovi materiali
    Mentre a Parigi sfila l’alta moda,  la maison di Valentino si esibisce virtualmente a Roma a Galleria Colonna. Il contrasto tra sontuosità del luogo ed il minimalismo della collezione è netto e per la prima volta uomo e donna sfilano insieme, una moda che non ha bisogno di definizione. Una sfilata che racconta la celebrazione […]
  • Il futuro del mercato immobiliare passa dalla casa in legno: un’abitazione con molti vantaggi
    Il futuro del mercato immobiliare potrebbe spostarsi dal mattone ad un materiale tanto semplice quanto resistente e sostenibile, come il legno. In particolare, il legno è il materiale per eccellenza alleato della sostenibilità ambientale perché aiuta a raggiungere al meglio l’autosufficienza energetica, permettendo di ridurre gli sprechi. Infatti, grazie alla sua elevata capacità di isolare […]
  • Hotel Chalet Mirabell: lo spirito di Merano!
    Nell’esclusivo Hotel a 5 stelle Chalet Mirabell ad Avelengo vicino Merano è possibile trascorrere le giornate più belle dell’anno tra lusso e naturalezza alpina, ampi spazi aperti e natura incontaminata. “Qualche anno fa la nostra passione ci ha portati a trasformare il nostro residence alpino da 16 camere nell’hotel 5 stelle Mirabell in Alto Adige. Abbiamo […]

Categorie

di tendenza