Connect with us
Pubblicità

Trento

Cambio soldi falsi, denunciati per truffa 5 sinti. Percepivano tutti il reddito di cittadinanza

Pubblicato

-

La Guardia di Finanza di Trento ha scoperto cinque persone di etnia sinti e residenti in Friuli specializzati nella truffa del cambio valuta. Le cinque persone sono state denunciate.

I truffatori scorrevano fra gli annunci online e sceglievano annunci di privati cittadini che vendevano merce di prestigio: transazioni immobiliari, gioielli, veicoli, gioielli, oggetti  d’arte.

Il truffatore si presentava poi dal privato con un’auto di grossa cilindrata e con un fare gentile e interessato. Il truffatore gli mostrava delle banconote di grosso taglio, chiaramente false, spiegandogli che non voleva passare per la banca per evitare le troppe domande, e chiedeva al privato se fosse stato disposto a cambiargli i soldi in banconote di piccolo taglio. Il truffatore, dopo aver ricevuto i soldi, con la scusa di andare a prendere la somma per completare la transazione, scappava via.

Pubblicità
Pubblicità

Lo scopo non era quello di comprare la merce ma solamente di cambiare i soldi falsi. Agli incontri prendeva sempre parte anche una giovane donna per generare fiducia nella vittima e per bloccarla qualora avesse avuto l’idea di seguire il truffatore.

I soldi venivano poi «ripuliti» in un casinò della Slovenia o servivano per acquistare degli orologi di grosso valore che venivano poi a sua volta rivenduti. Finora solo tre trentini hanno denunciato i truffatori ma le fiamme gialle pensano che le vittime possano essere almeno una ventina. Le tre persone truffate hanno visto svanire in un sol colpo circa 80 mila euro.

L’indagine ha consentito di individuare i 5 membri dell’associazione per delinquere, prevalentemente legati da vincoli di parentela, finalizzata alla truffa ed al riciclaggio, che sono risultati appartenere a due famiglie Sinti radicate nel Friulano, con interessi criminali anche in Trentino. Nel corso delle operazioni, sono state condotte numerose perquisizioni, che hanno permesso di sequestrare circa 130mila euro contraffatti, utilizzati per le truffe.

Pubblicità
Pubblicità

Atteso che, nel corso degli approfondimenti, si è rilevato, anche, che i denunciati sono tutti percettori del Reddito di Cittadinanza, sono state avviate le procedure per la sospensione e successiva revoca del beneficio, di cui hanno indebitamente goduto.

Quest’operazione conferma, ancora una volta, che l’approccio multidisciplinare e trasversale, proprio della Guardia di Finanza, consente, non solo, di tutelare efficacemente i cittadini, ma anche di contrastare efficacemente le più diverse forme di parassitismo, particolarmente ripugnanti, in questo difficile momento per il Paese, in quanto l’accesso ai benefici assistenziali, da parte di chi non ne ha titolo, può impedire che possano accedervi coloro che ne hanno effettivo bisogno.

In proposito – le fiamme gialle trentine precisano che –  nel corso del corrente anno, hanno scoperto ben 13 casi di indebita percezione del Reddito di Cittadinanza, permettendo il recupero di complessivi 23.235 euro di preziose risorse, a favore della collettività, ed impedendo che ulteriori 1.627 euro venissero erogati a soggetti che non ne avevano diritto.

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]
  • L’Italia e i boschi incantati: alla scoperta di fate, gnomi e folletti
    Ogni stagione con i suoi profumi e i suoi colori, invita qualsiasi escursionista ad esplorare la natura che, tra vegetazione ed alberi si mostra in tutto il suo splendore. In particolare, l’Italia è nota per essere una miniera di patrimoni artistici e culturali inestimabili capaci di scatenare la curiosità di grandi e piccini, con la […]

Categorie

di tendenza