Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Ville d’Anaunia, i 16 consiglieri di maggioranza fanno cerchio intorno al sindaco Valentini: «Lavoreremo uniti per la crescita della nostra comunità»

Pubblicato

-

Pubblicità

Pubblicità

Nessuna (altra) crepa all’interno del gruppo, unito e compatto nel portare avanti le proprie idee per il bene di Ville d’Anaunia.

Dopo la decisione presa dal consigliere Marco Santini, che ha scelto di separarsi dal gruppo unico dando vita, di fatto, a un’opposizione in Consiglio, gli altri 16 consiglieri del terzo comune della Val di Non hanno voluto fare cerchio intorno al sindaco Samuel Valentini.

«In questo primo mese di mandato stiamo lavorando, in piena sintonia con il sindaco e la giunta comunale, per giungere ad un programma di legislatura che permetta a Ville d’Anaunia di crescere come comunità e nel contempo con l’obiettivo di dare sviluppo e concretezza alle nostre frazioni – spiegano Giordano Bruni, Andrea Cicolini, Giuliano Ghezzi, Arianna Leonardi, Gianluca Leonardi, Monica Marinelli, Alessia Odorizzi, Fausto Pallaver, Lauro Paoli, Felice Pinamonti, Donatella Pizzolli, Diego Santini, Paola Slanzi, Riccardo Torresani, Darma Waldner e Mirco Zanolini –. Ogni consigliere comunale in base alle specifiche competenze e al proprio ruolo, e con il supporto dell’intero apparato amministrativo, ha avuto la possibilità di dare il proprio contributo che verrà presentato durante il consiglio comunale previsto per fine novembre».

Pubblicità
Pubblicità

I consiglieri raccontano che gli obiettivi attorno ai quali sono nate le motivazioni per ogni singola candidatura e la volontà di fare per la comunità, li hanno portati a costruire un gruppo coeso che, ora ancor più di prima, sta perseguendo il proprio operato in pieno accordo con sindaco e giunta.

In alto da sinistra Alessia Odorizzi, Andrea Cicolini, Arianna Leonardi, Darma Waldner, Diego Santini, Donatella Pizzolli, Fausto Pallaver e Felice Pinamonti. In basso, sempre da sinistra, Gianluca Leonardi, Giordano Bruni, Giuliano Ghezzi, Lauro Paoli, Mirco Zanolini, Monica Marinelli, Paola Slanzi e Riccardo Torresani

«Ognuno di noi ha la propria visione, ma ciò che ci accomuna è la volontà di fare, di prendersi la responsabilità nel dare risposte concrete alla nostra comunità – rivelano –. Condividiamo il percorso iniziato con stima nei confronti del sindaco e della giunta e crediamo nel lavoro di squadra».

Pubblicità
Pubblicità

«È per noi un dispiacere dover constatare che non condividiamo invece i comportamenti assunti sin da subito da un consigliere (il riferimento è a Marco Santini, ndr), che non rispondono al credo che ci unisce come gruppo. Siamo costretti, nostro malgrado, ad esimerci da tali comportamenti proprio perché dettati non da un contrasto fra idee, ma esclusivamente dalla sua mancata nomina a vicepresidente del consiglio, agendo con l’obiettivo della presidenza».

La decisione da parte del consigliere Santini di uscire dall’aula – e poi dalla maggioranza – è maturata nel momento in cui, durante l’ultima seduta di Consiglio, la sua richiesta di voto segreto è stata respinta e con votazione palese (15 favorevoli su 15 votanti) è stata nominata vicepresidente Arianna Leonardi.

«Il consiglio comunale, come tutti i ruoli di rappresentanza, implica responsabilità amministrativa, condivisione collegiale e soprattutto riservatezza nelle decisioni prese – aggiungono i consiglieri –. Abbiamo sempre inteso il lavoro per il comune come un servizio e siamo convinti che non sono certo i titoli a fare la differenza, ma l’azione quotidiana di ognuno».

«Il suo (di Marco Santini, ndr) continuo mettere in dubbio l’operato del consiglio e il suo interpretare a piacimento norme dello Statuto conferma che il suo obiettivo non collima più con il nostro modo di operare e di pensare il ruolo che ci è stato affidato».

In conclusione una sorta di promessa alla comunità da parte dei 16 consiglieri di maggioranza: «Continueremo uniti – assicurano – nell’intento di dare più servizi alla nostra comunità per un futuro concreto alle nostre famiglie e alle aziende del nostro territorio».

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
Fiemme, Fassa e Cembra3 settimane fa

Trentasette anni fa la tragedia di Stava: per non dimenticare!

Trento4 settimane fa

Coronavirus in Trentino: 603 contagi nelle ultime 24 ore, le rianimazioni sono «covid free»

Alto Garda e Ledro4 settimane fa

Si allarga pericolosamente il fronte dell’incendio sul Monte Baldo – IL VIDEO

Alto Garda e Ledro4 settimane fa

Riva del Garda: tornano i fuochi della «Notte di fiaba»

Trento4 settimane fa

Coronavirus in Trentino: 977 contagi nelle ultime 24 ore. Dai 40 ai 59 anni la fascia più colpita

Valsugana e Primiero2 settimane fa

Laghi di Levico e Caldonazzo fuori controllo: risse, pestaggi, furti e atti di pirateria

Val di Non – Sole – Paganella3 settimane fa

Tragedia sul Monte Peller: muore un giovane di Cles

Politica4 settimane fa

Ugo Rossi: «Non mi ricandiderò, il PATT ha rinunciato ad essere protagonista»

Trento4 settimane fa

Valanga della Marmolada non è caso unico, 10 turisti salvi per miracolo – IL VIDEO

Trento4 settimane fa

Dopo la separazione arriva anche il divorzio: finisce la storia d’amore tra Francesco Moser e Carla Merz

Politica4 settimane fa

Sondaggio Mentana: si arresta la discesa della Lega, cresce Forza Italia

Rovereto e Vallagarina4 settimane fa

Attentato alla sede della Lega: l’anarchico «trentino» Sorroche condannato a 28 anni di carcere

Italia ed estero4 settimane fa

Clamorose rivelazioni di Nicola Gratteri: «Questo Governo sta smontando un secolo e mezzo di Antimafia»

Trento2 settimane fa

Coronavirus: 496 contagi e boom di ricoveri nelle ultime ore in Trentino

Trento1 settimana fa

Coronavirus: 117 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

di tendenza