Connect with us
Pubblicità

Trento

Il Trentino rimane in zona gialla, Fugatti: «Interverremo solo sui Comuni con percentuali di contagio elevate»

Pubblicato

-

Il Trentino rimane zona gialla, ma è in arrivo una nuova ordinanza che conterrà misure più restrittive per contenere la diffusione del contagio. Lo ha detto ieri il presidente Fugatti confrontandosi con i ministro Boccia e Speranza.

Le restrizioni riguarderanno fra l’altro i comuni con un’incidenza del contagio più alta, ed inoltre sul commercio e  la ristorazione. Continua anche l’attività dell’Apss sul versante del contact-tracing. I dati di ieri sull’indicatore Rt  (tasso di contagio dopo le misure restrittive) sono comunque incoraggianti e segnano un Trentino in leggero miglioramento a fronte ieri di 253 positivi, di cui 57 con più di 70 anni. 8 invece i deceduti, 2 in Rsa, 2 nell’ospedale di Borgo, uno a Cles, uno a Rovereto, e due a Trento.

Per i ricoveri, situazione stabile nei pazienti in rianimazione, oggi 30. Un aumento consistente invece riguarda i pazienti a media-alta intensità, ieri 368. 2434 i tamponi eseguiti.

Pubblicità
Pubblicità

Nel tardo pomeriggio di ieri il presidente Maurizio Fugatti ha parlato con i ministri Speranza e Boccia, manifestando l’intenzione di emanare un’ordinanza contenente misure più restrittive, anche se il Trentino al momento rimane zona gialla. Fra le misure in arrivo, restrizioni per i comuni con percentuali di contagio particolarmente elevate analoghe a quelle assunte più di un mese fa per Cembra, cioè che superano il 3%.

I dati sull’indicatore Rt a 14 giorni, ha sottolineato il governatore, in verità mostrerebbero in Trentino un leggero miglioramento. “Ciononostante, vorremmo emanare un’ordinanza autonoma, che crediamo debba essere però controfirmata dal ministro, per ottenere le opportune rassicurazioni sui ristorni alle attività economiche più colpite. Un punto importanze sarà quello legato ai comuni con un’incidenza importante di contagio. Si interverrà anche sulle attività motorie, sulle somministrazioni di alimenti e bevande in bar e ristoranti, che comunque rimarranno aperti fino alle 18, sui mercati all’aperto e sugli acquisti nei negozi di generi alimentari. Interverremo anche sulle aperture domenicali, ma dobbiamo ancora definire i dettagli”.

Nel pomeriggio il presidente Fugatti, nel corso di una teleconferenza con il ministro Boccia, ha parlato inoltre di Covid-hospital, che in Trentino erano stati istituiti già all’epoca della prima ondata di pandemia. E’ stato fatto presente al ministro che all’epoca era stato difficile soprattutto convincere le persone a recarsi spontaneamente in queste strutture.

Pubblicità
Pubblicità

Per quanto riguarda la scuola la situazione al momento resta immutata. In merito alla comunicazione dei dati relativi ai tamponi antigenici, Fugatti ha spiegato che il Trentino ha chiesto al Ministero di poterlo fare fin dalla fine di settembre. “Ricordo – ha aggiunto – che nella prima ondata di pandemia abbiamo contabilizzato addirittura più morti per Covid di quelli che alla fine il Ministero della salute ci ha riconosciuto. Nessuna intenzione da parte nostra di nascondere i dati, quindi, anzi, tutt’altro. Attendiamo però di avere delle istruzioni chiare, e quando sarà il momento ci comporteremo di conseguenza”.

In ogni caso, l’Apss interviene immediatamente dopo avere ricevuto l’eventuale esito positivo del tampone antigenico (è noto che per il “test rapido” l’esito può arrivare in un paio d’ore), sottoponendolo eventualmente assieme ai familiari al regime di quarantena e proseguendo con il tracciamento dei contatti.

Infine un appello lanciato dal responsabile Apss, Pierpaolo Benetollo agli operatori della comunicazione affinché aiutino a far passare questo messaggio: chi ha avuto contatti con una persona risultata positiva, ed in seguito a ciò fa un tampone che risulta negativo, non deve continuare comunque a condurre la vita ordinaria, deve rimanere in quarantena per dieci giorni. Infatti è possibile che una persona che ha fatto un tampone risultato negativo si positivizzi il giorno successivo al ricevimento dell’esito.

Il contact-tracing rimane comunque sempre importante per il Trentino, che non lo ha affatto abbandonato. L’idea è di automatizzare il più possibile le operazioni ad esso connesse, e di insistere soprattutto nei luoghi più sensibili, nelle scuole, nelle rsa, nei luoghi di lavoro dove è più difficile osservare le misure di prevenzione.

La centrale Covid, che ha iniziato in marzo con 7 persone, attualmente occupa una settantina di operatori, a tempo pieno o part-time. Normalmente si fanno 700-800 inchieste giornaliere di contact-tracing. L’intenzione è di insistere su questa strada.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Arriva il primo noleggio auto con rata decrescente e pagabile anche in bitcoin
    Dal lavoro alla vita privata, fino al tempo libero: flessibilità è sicuramente la parola dell’anno, tanto da arrivare ad influenzare anche il mondo del noleggio. Anche questo settore infatti, negli ultimi anni ha declinato la... The post Arriva il primo noleggio auto con rata decrescente e pagabile anche in bitcoin appeared first on Benessere Economico.
  • Come cambia il lavoro post-covid, le tendenze secondo il report McKinsey
    L’anno del Covid è stato anche l’anno dello smart working, un’autentica rivoluzione per molti lavoratori e l’Istituto Mckinsey fa luce sulle trasformazioni a cui il mondo del lavoro dovrà adeguarsi. Il report Mckinsey Alla crisi... The post Come cambia il lavoro post-covid, le tendenze secondo il report McKinsey appeared first on Benessere Economico.
  • Il Revenue management per il turismo, una soluzione di successo
    Le dinamiche di internet hanno ormai cambiato le logiche di progettazione e di prenotazione della vacanza. A questo, si aggiungono gli sconvolgimenti finanziari che sono alla base delle crisi economiche innescando meccanismo viziosi. Il mercato... The post Il Revenue management per il turismo, una soluzione di successo appeared first on Benessere Economico.
  • Verso la YOLO Economy, rischiare per cambiare lavoro: i motivi e i settori emergenti
    Il mondo cambia in fretta, a volte più velocemente di quanto previsto. In questo senso l’arrivo del Covid ha straordinariamente accelerato tutti i processi: da quelli economici, ai naturali fino a quelli lavorativi. Il lavoro... The post Verso la YOLO Economy, rischiare per cambiare lavoro: i motivi e i settori emergenti appeared first on Benessere […]
  • Il ritorno alla terra: ISMEA, un bando per agevolare i giovani imprenditori agricoli
    Negli ultimi anni gli imprenditori agricoli under 35 sono aumentati del 12%. Per facilitare questa transizione verso la terra esistono possibilità come ISMEA che permette di aiutare, anche economicamente i giovani che scelgono questa strada.... The post Il ritorno alla terra: ISMEA, un bando per agevolare i giovani imprenditori agricoli appeared first on Benessere Economico.
  • Addio alle buste delle bollette: un trucco per risparmiare
    La svolta crescente dell’online parla anche di risparmio e sostenibilità ecco perché le bollette cartacee sono ormai superate. L’arrivo del digitale ha convertito molti utenti ad entrare nel circuito delle bollette online, pagabili su rete... The post Addio alle buste delle bollette: un trucco per risparmiare appeared first on Benessere Economico.
  • Un ponte sottomarino galleggiante: l’incredibile scommessa della Norvegia
    Un tunnel che galleggia a mezz’acqua nel mezzo di un fiordo, con macchine che sfrecciano su entrambe le direzioni e poco sotto un abisso blu profondo oltre mille metri. Si tratta della scommessa della Norvegia, un progetto avveniristico essenziale per superare il principale problema di trasporto nel Paese. Lo studio realizzato da un team di […]
  • E’ consigliabile scegliere letture rilassanti, leggere brutte notizie fa male
    Leggere cattive notizie fa male. L’espressione che descrive la tendenza di continuare a guardare e navigare ossessivamente tra le notizie cattive anche se risultano tristi scoraggianti o deprimenti è stata rinominata dall’inglesismo: Doomscrolling. Il termine è composto da due parole: “doom” che riporta a tutto ciò che è catastrofico e, “ scrolling” si riferisce al […]
  • Le foreste rinascono dai fondi del caffè
    Troppe volte siamo stati abituati a gettare cose che, a differenza dall’aspetto, possono essere davvero utili per le persone, la natura e la vita. Così come risveglia milioni di persone in tutto il mondo, esattamente lo stesso può fare con le foreste: Il caffè o meglio il suo scarto può infatti essere davvero utile per […]
  • Vigilius Mountain Resort, dove purificarsi dallo stress della vita quotidiana
    Niente automobili, nessun rumore, niente stress. Solo natura e pace. Non ci sono strade che portano al Monte San Vigilio, si arriva solo dopo una breve salita in funivia. Qui l’aria sa di larice e di libertà. L’hotel a 5 stelle vigilius mountain resort si accoccola nella natura, diviene tutt’uno con essa, così semplice e […]

Categorie

di tendenza