Connect with us
Pubblicità

Riflessioni fra Cronaca e Storia

Il Napoleone Buonaparte della Val di Cembra

Pubblicato

-

Strano a dirsi ma la Val di Cembra è stata anche territorio di guerra nel 1.700.

La visione della valle trentina che vi offriamo in questo articolo non è fisica, cioè non riguarda un monumento o un castello, come fatto nei precedenti articoli (link1) (link2) ma è un passato che resta imbrigliato nella storia nazionale e si può scoprire solo attraverso i passi della mente, visto che nulla o quasi è rimasto di queste vicende, di quando il giovanissimo generale Napoleone Buonaparte, allora 27 enne, certo non rappresentava i nostri ragazzi trentini o di Francia, venne nominato dal governo francese comandante della malandata e scalcinata armata d’Italia e con questi soldati che nemmeno avevano le scarpe per raggiungere i nostri monti.

Questi giovani, coperti dalla scusante di una rivoluzione che avrebbe portato pace e giustizia sociale, cercarono di occupare anche il territorio trentino ripetutamente: già si intuivano non certo le velleità rivoluzionarie ma la sete di potere e sangue che quel generale dallo strano accento anche per i francesi avrebbe portato.

Pubblicità
Pubblicità

L’istituzione del codice civile e altre innovazioni non possono comunque perdonargli il suo comportamento assolutistico e i migliaia di morti che come lapidi pesavano sulla sua coscienza.

Adesso nei comuni di Giovo a Palù, Ville o altri paesi si respira la normalità contadina e l’avanzata del benessere e della tecnologia. ma se adesso ci seguite, non più come detto fisicamente, ma stavolta con il pensiero, vi ritroverete in strade di terra battuta o come adesso fiorite di viti, con qualche casa in legno e paglia e i soldati francesi che spadroneggiando in ogni dove razziavano e distruggevano come uno stormo di cavallette di biblica memoria.

E’ per questo clima di fervente agitazione e paranoico terrore che in quel marzo del 1797 da Palù fu prelevata con la forza la giovane Orsola Sebastiano, che di anni ne aveva 16, additata da Don Giuseppe Sebastiano come ladra e connivente ai “galli” invasori fu scortata manu militari da Schutzen con il sacerdote in testa e condannata a subire 50 bastonate in pubblico.

Pubblicità
Pubblicità

Si scoprì poi, ma solo dopo che la sentenza fu eseguita che nulla centrava, ne con il furto né con la connivenza francese. Ecco dove porta la paura, non ad una naturale difesa ma al linciaggio di innocenti senza alcuna colpa.

Un altro episodio in cui si può riflette invece sul farsi giustizia senza pensare alla conseguenza o sul seguire il cuore a chi ti porta via il diritto alla vita vede nel paese di Faver passare un concentramento di truppe francesi, dopo aver saccheggiato come al solito i paesi incontrati, furono bersagliati da moschetto da un certo Paolo Tarabelli De Fati che colpito un capitano riuscì a dileguarsi tra i tetti e fuggire alla cattura.

Per ritorsionee, sullo stampo crudele dell’opera che tristemente misero in atto anche i nazisti nella seconda guerra mondiale, i francesi diedero sfogo di crudeltà incendiando 54 case del paese, la chiesa, la canonica e la scuola.

Ecco stavolta, come avevamo promesso, queste avventure speriamo vi abbiano emozionato come un romanzo d’infanzia, in un viaggio culturale, facendo riflettere che comunque sono successe nella realtà e che molto posso insegnare se si vuole comprendere e invitandovi per curiosità a spingervi nei paesi del comune di Giovo per viaggiare con la fantasia su quanto scritto ma anche per godervi serenità e tranquillità di oggi, concludendo con bastante sicurezza nel dirvi: “Historia magistra vitae” …

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Come cambia il lavoro post-covid, le tendenze secondo il report McKinsey
    L’anno del Covid è stato anche l’anno dello smart working, un’autentica rivoluzione per molti lavoratori e l’Istituto Mckinsey fa luce sulle trasformazioni a cui il mondo del lavoro dovrà adeguarsi. Il report Mckinsey Alla crisi... The post Come cambia il lavoro post-covid, le tendenze secondo il report McKinsey appeared first on Benessere Economico.
  • Il Revenue management per il turismo, una soluzione di successo
    Le dinamiche di internet hanno ormai cambiato le logiche di progettazione e di prenotazione della vacanza. A questo, si aggiungono gli sconvolgimenti finanziari che sono alla base delle crisi economiche innescando meccanismo viziosi. Il mercato... The post Il Revenue management per il turismo, una soluzione di successo appeared first on Benessere Economico.
  • Verso la YOLO Economy, rischiare per cambiare lavoro: i motivi e i settori emergenti
    Il mondo cambia in fretta, a volte più velocemente di quanto previsto. In questo senso l’arrivo del Covid ha straordinariamente accelerato tutti i processi: da quelli economici, ai naturali fino a quelli lavorativi. Il lavoro... The post Verso la YOLO Economy, rischiare per cambiare lavoro: i motivi e i settori emergenti appeared first on Benessere […]
  • Il ritorno alla terra: ISMEA, un bando per agevolare i giovani imprenditori agricoli
    Negli ultimi anni gli imprenditori agricoli under 35 sono aumentati del 12%. Per facilitare questa transizione verso la terra esistono possibilità come ISMEA che permette di aiutare, anche economicamente i giovani che scelgono questa strada.... The post Il ritorno alla terra: ISMEA, un bando per agevolare i giovani imprenditori agricoli appeared first on Benessere Economico.
  • Addio alle buste delle bollette: un trucco per risparmiare
    La svolta crescente dell’online parla anche di risparmio e sostenibilità ecco perché le bollette cartacee sono ormai superate. L’arrivo del digitale ha convertito molti utenti ad entrare nel circuito delle bollette online, pagabili su rete... The post Addio alle buste delle bollette: un trucco per risparmiare appeared first on Benessere Economico.
  • Lotta all’evasione: arrivano gli “agenti 007” del fisco
    L’Agenzia delle Entrate rinforza l’organico e assume due mila “ agenti segreti” per potenziare la lotta all’evasione. Con i fondi del Recovery Fund arriveranno anche nuove assunzioni mirate proprio a rinforzare il campo della lotta... The post Lotta all’evasione: arrivano gli “agenti 007” del fisco appeared first on Benessere Economico.
  • Un ponte sottomarino galleggiante: l’incredibile scommessa della Norvegia
    Un tunnel che galleggia a mezz’acqua nel mezzo di un fiordo, con macchine che sfrecciano su entrambe le direzioni e poco sotto un abisso blu profondo oltre mille metri. Si tratta della scommessa della Norvegia, un progetto avveniristico essenziale per superare il principale problema di trasporto nel Paese. Lo studio realizzato da un team di […]
  • E’ consigliabile scegliere letture rilassanti, leggere brutte notizie fa male
    Leggere cattive notizie fa male. L’espressione che descrive la tendenza di continuare a guardare e navigare ossessivamente tra le notizie cattive anche se risultano tristi scoraggianti o deprimenti è stata rinominata dall’inglesismo: Doomscrolling. Il termine è composto da due parole: “doom” che riporta a tutto ciò che è catastrofico e, “ scrolling” si riferisce al […]
  • Le foreste rinascono dai fondi del caffè
    Troppe volte siamo stati abituati a gettare cose che, a differenza dall’aspetto, possono essere davvero utili per le persone, la natura e la vita. Così come risveglia milioni di persone in tutto il mondo, esattamente lo stesso può fare con le foreste: Il caffè o meglio il suo scarto può infatti essere davvero utile per […]
  • Vigilius Mountain Resort, dove purificarsi dallo stress della vita quotidiana
    Niente automobili, nessun rumore, niente stress. Solo natura e pace. Non ci sono strade che portano al Monte San Vigilio, si arriva solo dopo una breve salita in funivia. Qui l’aria sa di larice e di libertà. L’hotel a 5 stelle vigilius mountain resort si accoccola nella natura, diviene tutt’uno con essa, così semplice e […]

Categorie

di tendenza