Connect with us
Pubblicità

18 politico

La rappresentanza di genere (femminile) in politica

Pubblicato

-

Nel nostro Paese le donne rappresentano più della metà della popolazione, ma tale proporzione non trova riscontro ai massimi livelli istituzionali e politici. Si può pertanto affermare, senza alcun timore di essere smentiti, che l’equilibrio di genere è ancora lontano dall’essere raggiunto.

E’ però altrettanto innegabile che negli ultimi vent’anni vi sia stato un importante recupero di posizioni grazie all’introduzione delle “quote rosa” che hanno il principale obiettivo di garantire un’equa rappresentanza di genere. Negli statuti di alcuni partiti politici nazionali hanno cominciato a fare capolino delle particolari procedure per garantire le quote riservate alle donne nelle segreterie e negli organismi di autogoverno.

Il criterio delle quote rosa é però rappresentativo di un numero minimo di posizioni a garanzia delle donne e non la perfetta parità che dovrebbe essere predefinita al 50% rispetto alla componente maschile. In politica la garanzia di genere, che dovrebbe essere nella natura stessa delle cose, è ancora oggi interpretata come un problema che si palesa già nella sempre più complicata composizione delle liste.

Si continuano anche a sentire inspiegabili scusanti come il ruolo fondamentale delle donne nel governo famigliare e della cura dei figli. Una concezione anacronistica che viene peraltro sostenuta anche dall’atteggiamento di molte donne che preferiscono lasciare la scena politico-istituzionale agli uomini.

I motivi sono di varia natura, ma forse quello principale risiede nella consuetudine storica basata sul fatto che gli uomini non partecipano costantemente alla gestione organizzativa famigliare, delegandola alle donne che di fatto si trovano in genere chiuse nel cerchio: lavoro, cura dei figli, cura della casa. Sono sempre stati gli uomini e per buona parte lo sono anche oggi, a ritagliarsi spazi di sviluppo di carriera e accrescimento personale, così difficili da conciliare con gli impegni di una famiglia.

Non sono certo pochi quelli che ancora pensano che in fin dei conti va bene così; sono le donne che devono poter sacrificare la carriera e molto altro per avere il privilegio di avere dei figli da crescere, ma è il paradigma che va cambiato. La famiglia deve essere basata su un rapporto assolutamente paritario senza far prevalere antichi stereotipi. Per sviluppare al meglio le capacità personali dei figli è necessario un impegno straordinario. Sul lavoro, nella società, all’interno del nucleo famigliare ambedue i genitori devono giocare un ruolo importante e impegnativo.

Questo carico aumenta vertiginosamente nelle famiglie più numerose dove i ragazzi hanno esigenze e abilità diverse. Le politiche famigliari purtroppo non sono adeguate alle esigenze reali, sia dal punto di vista economico che da quello di servizio alla cura, come la pandemia che stiamo vivendo sta palesando ulteriormente.

Certo, l’impegno politico richiede tantissimo tempo sia agli uomini che alle donne, ma soprattutto a queste ultime è riservato un aggravio aggiuntivo. Io penso che questo sia soprattutto il motivo per cui le donne abbiano sempre più reticenza ad impegnarsi nella gestione della cosa pubblica e vi siano oggettive difficoltà a coinvolgerle nella competizione politica.

Pertanto sono gli uomini a doversi impegnare di più per fare in modo che le donne non debbano rinunciare alle loro ambizioni. Non possiamo certo chiedere uno sforzo ulteriore alle donne, ma bisogna cercare di andare oltre gli ostacoli e garantire cosi il loro sviluppo e la partecipazione alla vita politica, economica e sociale come ci insegna magistralmente la nostra Costituzione.

A cura di dott. Andrea Merler

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Gig Economy, un fenomeno da controllare e regolamentare: i pro e contro
    Da qualche anno il mondo del lavoro è stato travolto dalla Gig Economy dividendo l’opinione pubblica e l’economia. Cos’è la Gig Economy Nonostante l’arrivo della Gig Economy sia un fenomeno relativamente recente, negli ultimi 10... The post Gig Economy, un fenomeno da controllare e regolamentare: i pro e contro appeared first on Benessere Economico.
  • Arriva GOL, un programma per il reinserimento lavorativo delle categorie svantaggiate e fragili: come funziona
    Dal Governo nasce il programma GOL, Garanzia di Occupabilità dei Lavoratori che punta a rilanciare l’occupazione in Italia, con un investimento di 4.9 miliardi di euro da investire tra il 2021 e il 2025. I... The post Arriva GOL, un programma per il reinserimento lavorativo delle categorie svantaggiate e fragili: come funziona appeared first on […]
  • Pubblica Amministrazione, possibilità di delegare l’identità digitale per accedere ai servizi online
    Da qualche settimana, è stata introdotta la possibilità di delegare una persona di fiducia all’esercizio dei servizi online pubblici. Identità digitale o SPID a cosa serve Il Sistema Pubblico di Identità Digitale, ovvero Spid permettere... The post Pubblica Amministrazione, possibilità di delegare l’identità digitale per accedere ai servizi online appeared first on Benessere Economico.
  • Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori
    Dal Governo si lavora a nuove regole per lo smart working post emergenza covid-19, tra queste la riduzione delle tasse in busta paga e sgravi per le imprese. Da luglio, Camera e Senato hanno presentato... The post Smart Working, verso sgravi contributivi per le aziende ed agevolazioni fiscali per i lavoratori appeared first on Benessere […]
  • Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse
    Una delle novità anticipata dall’ex Ministro dell’università, Manfredi e concretizzata dall’attuale Cristina messa prevede ad allargare la no tax area per gli studenti universitari, comprendo i costi fino alla fascia reddituale di 22 mila euro.... The post Università, si allarga la no tax area: fino a 22 mila euro non si pagano le tasse appeared […]
  • Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli
    Dall’Unione Europa arriva il via libera agli aiuti di Stato per le imprese italiane colpite economicamente dalla pandemia Covid-19. I gravi effetti economici causati dall’arrivo del Coronavirus stanno avendo ancora pesanti ripercussioni per le attività... The post Imprese, nuovi aiuti di Stato approvati dall’Unione europea: i dettagli appeared first on Benessere Economico.
  • La nuova vita dei treni notturni, viaggiare sostenibile e comodo
    Dopo anni i treni notturni tornano di moda. Ultimamente infatti, in Europa hanno rincominciato ad essere più frequentanti e richiesti i treni notturni che permettono di spostarsi tra le principali città durante la notte, dormendo in un vagone dedicato. L’aumento della domanda rispetto a questo servizio è stata tale da spingere molte imprese ferroviarie a […]
  • Panchine giganti in Italia: la ricerca di un’incredibile esperienza
    Colorate, grandi e affacciate su panorami mozzafiato. Si parla delle Big Bench, ovvero delle panchine giganti, un fenomeno ideato dal designer americano Chris Bangle che nel giro di pochi anni si è diffuso in tutto il Bel Paese. Queste installazioni fuori scala, posizionati in piccoli luoghi di sconosciuta bellezza, cambiano la prospettiva del paesaggio, rendendo […]
  • Allargare le braccia e toccare due continenti: le splendide possibilità dell’Islanda
    Per molti, l’America è quel continente lontano ore ed ore di volo, ma sulla Terra esiste un luogo dove Europa ed America sono talmente vicine da essere toccate contemporaneamente, semplicemente allargando le braccia. Questo luogo pazzesco si trova in Islanda ed è considerato uno dei luoghi più spettacolari del mondo. La Silfra Fissure, patrimonio naturale […]
  • L’Italia e i boschi incantati: alla scoperta di fate, gnomi e folletti
    Ogni stagione con i suoi profumi e i suoi colori, invita qualsiasi escursionista ad esplorare la natura che, tra vegetazione ed alberi si mostra in tutto il suo splendore. In particolare, l’Italia è nota per essere una miniera di patrimoni artistici e culturali inestimabili capaci di scatenare la curiosità di grandi e piccini, con la […]

Categorie

di tendenza