Connect with us
Pubblicità

Trento

Paride Gianmoena confermato Presidente del Consiglio delle autonomie locali

Pubblicato

-

“Grazie della vostra fiducia. Oggi più che mai siamo a servizio dei cittadini e del territorio con rinnovato impegno. Il compito che ci aspetta è impegnativo, ma siamo una squadra coesa in grado di fare fronte a ogni esigenza. Siamo consapevoli di affrontare sfide difficili, ma, come sempre, siamo pronti a fare la nostra parte. Il Consiglio delle autonomie locali è luogo di confronto e di scambio di esperienze utili in questo momento particolare nel controllo dell’epidemia e, allo stesso tempo, può essere motore di nuove opportunità per interventi di promozione della collettività. Non serve, infatti, sottolineare il suo apporto fondamentale nel rilancio dell’economia e in una rinnovata protezione sociale. A tale proposito ricordiamo che i Comuni sono i principali investitori pubblici, con un ritorno elevatissimo, per il territorio, in termini di interessi sociali ed economici delle risorse assegnate”.

Queste le prime parole di Paride Gianmoena, Sindaco di Ville di Fiemme, confermato ieri mercoledì 28 ottobre all’unanimità alla presidenza del Consiglio delle autonomie locali, l’organismo di rappresentanza istituzionale, autonoma e unitaria degli Enti locali della Provincia di Trento.

Il voto per Gianmoena ha visto 26 voti validi a favore e una scheda bianca. La votazione è avvenuta a scrutinio segreto (scrutatori Stefano Bisoffi e Claudio Soini) in occasione della seduta di insediamento del rinnovato Consiglio delle autonomie che, nei mesi scorsi, si è ridefinito su base territoriale.

Pubblicità
Pubblicità

Prima del voto è intervenuto il Sindaco di Trento Franco Ianeselli che ha dichiarato il suo favore alla candidatura di Gianmoena. Ha sottolineato la necessità di unitarietà e senso delle istituzioni. Ha evidenziato, ancora, come l’autonomia sia un sistema complesso, e che il Cal con il suo ruolo progettuale debba farla crescere con i suoi Comuni.

Prima del voto è intervenuto anche Francesco Valduga Sindaco di Rovereto. Anche lui ha accolto con soddisfazione la candidatura di Gianmoena.

Ha rimarcato la necessità di un ruolo attivo dei Comuni nella gestione costruttiva dell’autonomia, evidenziando come il Cal debba confrontarsi con la Pat riuscendo a indirizzare la sua attività in un rapporto che si configuri nel sistema delle autonomie.

Pubblicità
Pubblicità

In serata sono arrivate anche le congratulazioni del presidente Maurizio Fugatti che ha nome della giunta ha dichiarato “In un momento così difficile per la nostra Autonomia – scrive la Giunta provinciale – la collaborazione fra le amministrazioni comunali e la Provincia è quanto mai importante. Auguriamo al presidente Gianmoena e al nuovo Consiglio buon lavoro e ribadiamo la volontà di impegnarci al fine di affrontare, insieme, gli effetti sanitari ed economici causati dalla pandemia, nell’interesse della popolazione trentina”.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

di tendenza