Connect with us
Pubblicità

Italia ed estero

Nizza, attentato terroristico nella basilica di Notre Dame: 3 morti

Pubblicato

-

Un attentato alla Basilica di Notre Dame a Nizza, con un bilancio per il momento di tre persone uccise e un uomo in gravi condizioni  è avvenuto poco dopo le 10.00 di stamane

Secondo quanto riporta il quotidiano Le Monde, la prima vittima, una donna, è stata sgozzata e decapitata all’interno della Basilica. Il secondo, un uomo, è stato ferito a morte con un coltello.

La terza è stata uccisa in un bar davanti alla basilica, dove si era rifugiata. C’è poi un ferito grave, colpito sul sagrato antistante il luogo di culto.

Pubblicità
Pubblicità

L’aggressore, ha detto il funzionario, è stato ferito ed è stato trasportato in ospedale. Non si esclude la presenza di complici. 

 Secondo le prime informazioni avrebbe agito da solo: avrebbe 25 anni, sarebbe di origine maghrebina e non sarebbe stato segnalato nelle liste di potenziali sospetti della polizia francese.

Tutto lascia supporre che si sia trattato di un attentato terroristico in seno alla basilica di Notre-Dame, dice il sindaco di Nizza Christian Estrosi, intervistato da BFM-TV: «L’autore dell’attentato, mentre veniva medicato dopo essere stato ferito dalla polizia, continuava a gridare senza interruzione Allah Akbar»”. Per Estrosi, «non c’è alcun dubbio sulla natura dell’attacco»

Pubblicità
Pubblicità

“La rabbia in Francia sta montando, da giorni si avvertiva qui a Nizza un’esasperazione palpabile”, ha raccontato un testimone. Mi sono rintanato dentro l’ufficio perché vedevo la gente correre. Ho sentito sette colpi d’arma da fuoco e ho avuto molta paura”, ha detto all’Agi Fabrice Viriglio, proprietario di un’agenzia assicurazione accanto alla cattedrale di Nizza.

L’attacco arriva a meno di due settimane dalla decapitazione a Parigi dell’insegnante Samuel Paty, da parte di un uomo di origine cecena, una “punizione” per aver mostrato agli alunni vignette su Maometto tratte da Charlie Hebdo.

Ma l’allerta non si ferma a Nizza. Poche ore dopo l’assalto alla cattedrale, alle 11.15, ad Avignone un uomo armato di coltello ha tentato di attaccare degli agenti di polizia che hanno reagito aprendo il fuoco e uccidendolo. Infine a Gedda un uomo è stato arrestato dopo che ha ferito una guardia del consolato francese.

Nizza fu teatro il 14 luglio del 2016 di un sanguinoso attacco: un camion si lanciò contro la folla che partecipava alle celebrazioni della festa nazionale sul lungomare, la celebre Promenade. Il bilancio fu tragico: 86 morti più l’attentatore.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

di tendenza