Connect with us
Pubblicità

Società

In Trentino ci sono 47.800 stranieri, 500 in più rispetto all’anno scorso

Pubblicato

-

La popolazione straniera residente in Trentino è aumentata dell’1,2% rispetto all’anno scorso (+1,3% per quanto riguarda la componente maschile e +1,2% per quanto riguarda la componente femminile).

Al 1° gennaio 2020 gli stranieri residenti in Trentino sono 47.800. I dati sono ricavati dal Dossier statistico immigrazione del Centro Studi e ricerche Idos. E’ stato presentato online su iniziativa del Centro per la Cooperazione internazionale.

Gli stranieri residenti in Trentino sono l’8,8% della popolazione, rispetto al 9,6% dell’Alto Adige e all’11% a livello nazionale. E’ stimato però che ci siano parecchi immigrati irregolari, almeno 700 mila in tutta Italia, che non rientrano nelle statistiche, quindi questo dato anche nella nostra provincia potrebbe variare.

Pubblicità
Pubblicità

In Trentino dall’anno scorso sono arrivate 873 richieste di regolarizzazione.

La maggior parte degli stranieri residenti in regione deriva da paesi europei (il 61,7%). La comunità più numerosa è quella rumena con 10.500 persone (22% degli stranieri), seguita da quella albanese con 5.600 persone (12%).

Per quanto riguarda le altre comunità ci sono 3.800 marocchini, 3.000 pakistani e 2.500 ucraini. Anche gli stranieri fanno sempre meno figli ma sempre in maggior numero rispetto alle coppie trentine: su 3.500 nati 700 appartengono a coppie straniere.

Pubblicità
Pubblicità

Il 50% dei cittadini di origine straniera è di religione cristiana, il 33% è islamico e infine il 5% si dichiara ateo o agnostico.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

di tendenza