Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Unità Pastorale Santa Maria Maddalena: le celebrazioni per “Tutti i Santi” potrebbero subire delle variazioni

Pubblicato

-

La chiesa di San Giorgio a Cis

L’Unità Pastorale Santa Maria Maddalena, che raccoglie le parrocchie di San Bernardo a Bresimo, di San Giorgio a Cis, di San Vigilio a Lanza-Mocenigo, della Natività di Maria a Livo, della conversione di San Paolo a Marcena e di Sant’Antonio a Preghena, ha diffuso un avviso con alcune indicazioni per quanto riguarda le celebrazioni in occasione di “Tutti i Santi” e della commemorazione di tutti i defunti.

In seguito ad alcune disposizioni da parte dell’Arcidiocesi di Trento, che stanno giungendo in queste ore e che verranno valutate anche dall’Unità Pastorale del Mezzalone, il programma delle celebrazioni potrà subire qualche variazione rispetto al calendario esposto alle bacheche delle chiese.

L’Unità Pastorale invita quindi a considerare con attenzione eventuali ulteriori indicazioni esposte nelle bacheche.

Pubblicità
Pubblicità

In ogni caso, l’Arcivescovo e la Diocesi intendo far pervenire un messaggio molto importante: «In vista della festa di Tutti i Santi, pensando al consistente afflusso di persone, ci sta a cuore tutelare la salute di tutti, soprattutto di coloro che sono più esposti ai rischi del contagio. Per questo ci permettiamo di consigliare alle persone con più di 70 anni e a coloro che soffrono di patologie che comportano immunodepressione, di non partecipare alle celebrazioni previste al cimitero. La visita ai nostri cari defunti e la preghiera di suffragio troveranno altri momenti e modi per esprimersi, considerando anche che l’indulgenza plenaria per i defunti può essere acquistata dall’1 all’8 novembre».

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

di tendenza