Connect with us
Pubblicità

Fisco e condominio

“Oltre i 13”, anche i condomini con più di 30 unità abitative possono chiedere il mastello individuale per il rifiuto residuo

Pubblicato

-

Per aumentare il numero di utenze dotate di contenitori individuali e misurare quindi la quantità di rifiuto effettivamente prodotta, a partire dal 1° gennaio 2021 cambia il sistema di raccolta del rifiuto residuo.

Se il sistema di misurazione puntuale della quantità di rifiuto residuo conferito da ciascuna famiglia era già stato introdotto a partire dall’estate del 2017 per i condomini fino a 13 unità abitative, da gennaio questa possibilità riguarda anche gli edifici tra le 14 e le 30 unità abitative in cui ciascuna famiglia sarà dotata di un mastello del residuo da 30 litri, il cosiddetto progetto “Oltre i 13”.

Questa opzione è però possibile anche per gli edifici con più di 30 unità abitative: sarà necessaria la richiesta dell’amministratore dopo che il condominio l’avrà scelta all’unanimità e dovrà riguardare tutte le utenze del condominio stesso. Se non viene attivata questa scelta le utenze residenti in edifici con più di 30 unità abitative dovranno conferire il rifiuto prodotto all’interno del cassonetto condominiale.

Il volume totale registrato per l’utenza condominiale aggregata sarà poi ripartito tra tutte le singole utenze in base al numero di componenti del nucleo familiare e sarà utilizzato per il calcolo della quota variabile della bolletta.

La volumetria dei contenitori per il rifiuto residuo sarà peraltro ridotta e i contenitori saranno numerati in modo che i cittadini possano riempirli progressivamente, così che gli operatori di Dolomiti Ambiente andranno a svuotare solo i contenitori pieni, al fine di ridurre i costi a carico del condominio.

Verrà inoltre abolita la quota fissa dei litri minimi di residuo. Con la tariffa puntuale si paga esattamente e solamente per il residuo che si “produce”.

Il progetto “Oltre i 13” prevede poi il cosiddetto “Sistema Colombo”: per 5 edifici oltre le 30 unità abitative si misurerà il residuo prodotto da ciascuna famiglia grazie all’utilizzo di mastelli personali che conferiscono all’interno di un cassonetto condominiale in grado di addebitare lo svuotamento alla singola utenza.

Rimane invariato il sistema di raccolta dei rifiuti sanitari (pannoloni, traverse, presidi sanitari) che vanno quindi conferiti a parte rispetto al contenitore del residuo (al fine di non farli rientrare nel volume del rifiuto residuo) negli appositi sacchi distribuiti a chi ne ha diritto, rispettando il calendario previsto per la raccolta differenziata della zona di residenza.

La distribuzione dei nuovi dispositivi agli utenti è iniziata dallo scorso 1° ottobre con il sistema porta a porta da Dolomiti ambiente. Dal 1° gennaio 2021 non si potranno più utilizzare i sacchetti verdi Tari.

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • VIDEO – Scegliere il mondo come ufficio e diventare nomadi digitali: intervista ad Armando Costantino
    Negli ultimi anni, la tentazione sempre più frequente del “mollo tutto” combinata  all’aumento dello smart working ha creato una nuova tendenza all’interno del panorama lavorativo: i nomadi digitali, conosciuti anche come fulltimers. Persone che hanno scelto di spostare la loro casa in camper e il loro ufficio nel mondo, investendo su loro stessi per riprendersi […]
  • Vado a vivere in un faro!
    Quante volte, leggendo Virginia Woolf o Jules Verne, avete fantasticato su come potrebbe essere vivere in un faro con la sola compagnia del vento e del mare? I fari, nell’immaginario collettivo, sono luoghi straordinari al confine fra mito e realtà, unico baluardo di salvezza per i navigatori durante le notti di tempesta. In realtà, senza […]
  • Hotel e Ristorante Villa Madruzzo: dove ricaricare le batterie a pochi chilometri da Trento
    A quattro chilometri dal centro di Trento si trova uno degli hotel più gettonati del momento: Villa Mandruzzo. Complici anche il ristorante e la meravigliosa area benessere, Villa Mandruzzo è presto diventato uno degli hotel più raccomandati tra coloro che vogliono venire a Trento per godersi alcuni giorni di meritato relax o anche solo per […]
  • Viaggio in Grecia, scegli il fascino mistico di Rodi
    La Grecia è uno di quei luoghi da sogno che tutti dovremmo visitare almeno una volta nella vita. Uno di quei paradisi terrestri neanche troppo lontani dall’Italia che con la sua storia, la sua cultura, il paesaggio naturale, incanta tutti, senza distinzione. Dalle città che hanno fatto la storia come la capitale Atene, simbolo dei […]
  • HP Reinvent: arrivano i nuovi PC per lo smart working
    Grandi novità in arrivo da parte di HP, azienda leader nel settore tecnologico. Durante l’attesissimo evento HP Reinvent dedicato ai propri partner, l’azienda ha lanciato nuovi Pc destinati allo smart working. Ma non solo: l’evento è stato utile per svelare tanti nuovi dispositivi e soluzioni per aiutare le aziende ed i professionisti a migliorare la […]
  • Abbigliamento casual uomo, tutte le dritte per non sbagliare
    Tutti pazzi per l’abbigliamento casual che non è solo comodo ma è anche fashion. Non bisogna confondere, infatti, che casual non è il sinonimo di trasandato e di un abbigliamento approssimativo. Non c’è pensiero più sbagliato perché oggi indossare abiti casual vuol dire vestirsi alla moda, in chiave moderna e innovativa, con uno stile senza […]
  • Isola in Irlanda cerca custodi: l’occasione per cambiare stile di vita per sei mesi
    La meta ideale per chi vuole entrare a contatto con la natura più incontaminata, allontanarsi dai ritmi frenetici della città, godendosi contemporaneamente un’esperienza di vita unica, si trova a Great Blasket Island, al largo della costa irlandese, dove è stata data l’opportunità attraverso un annuncio di lavoro, di cambiare stile di vita per sei mesi. […]
  • Illuminazione stradale accesa dal vento delle auto con l’innovativa di Turbine Light
    Con l’aumento di strade, autostrade e di reti viarie che necessitano di essere illuminate l’intera giornata, il fabbisogno energetico risulta essere in continuo aumento, costringendo a cercare diverse alternative per soddisfare e integrare le mutevoli esigenze di mercato. Uno dei problemi principali nel coprire la gestione territoriale urbana di reti periferiche e di grandi autostrade, […]
  • Auto elettriche, ricarica rapida: arriva la batteria del futuro che “fa il pieno” in cinque minuti
    I veicoli elettrici con tutti i loro vantaggi legati ai livelli di prestazioni e di emissioni, stanno diventando una componente essenziale per affrontare la crisi climatica internazionale. Un passo da compiere quasi inevitabile e già avviato in molti Paesi con l‘avvio di sussidi per l’acquisto di veicoli elettrici, ma ancora scoraggiato dai lunghi tempi di […]

Categorie

di tendenza