Connect with us
Pubblicità

Psicologia & Crescita personale

L’anima gemella non esiste o siamo noi che cerchiamo un equilibrio ormai obsoleto?

Pubblicato

-

Dal primo articolo dedicato all’amore dal titolo “L’amore estivo finisce davvero con la fine delle vacanze?”, ora, andiamo ad analizzare l’unione tra due persone che si protrae nel tempo, sia dal punto di vista sociale che psicologico. Nel prossimo articolo, invece, vedremo come si arriva a vivere un amore profondo che ci porta, non solo ad una crescita di coppia, ma anche e soprattutto individuale.

Dalle statistiche più recenti emerge che negli ultimi trent’anni la percentuale dei matrimoni da poco più del 50% è scesa a circa il 47% della popolazione, tuttavia, nello stesso periodo e precisamente tra il 1991 e il 2018, il numero dei divorziati è quadruplicato, forse anche grazie all’introduzione nel 2015 del divorzio breve.

Inoltre ci sono persone che, pur avendo una relazione d’amore da tanti anni, rimangono in casa con la propria famiglia d’origine perché non riescono ad essere indipendenti a livello economico, ma ci sono anche coppie che preferiscono convivere senza mai sposarsi perché si illudono che ci siano meno responsabilità e più vie di fuga o semplicemente non credono nell’istruzione del matrimonio.

Pubblicità
Pubblicità

Oggigiorno non abbiamo ancora superato la mentalità del matrimonio tradizionale, al limite si può affermare che siamo piuttosto nella fase della sua negazione, e non abbiamo ancora trovato la strada per vivere profondamente e a lungo un grande amore.

Ma cosa si intende per matrimonio tradizionale?

Il matrimonio tradizionale come scrivono le psicologhe americane Basha Kaplan e Gail Prince potrebbe essere visto come un NOI che equivale ad un Io + io in cui non c’è un rapporto paritario, ma uno che predomina (Io) e uno che rinuncia a se stesso per l’altro (io). Il matrimonio ha sempre rappresentato la sicurezza economica, la soddisfazione dei bisogni materiali, sociali e di protezione.

Pubblicità
Pubblicità

Questo si vede nei vecchi film o nei libri d’amore in cui due persone si incontrano, si innamorano, ma prima di unirsi veramente superano mille ostacoli e peripezie. La fine del romanzo o del film coincide spesso con un colpo di scena con lui che salva lei e con il “vissero felici e contenti” in un mondo ideale in cui i bisogni materiali e affettivi sarebbero stati soddisfatti.

Ma dopo che succede? Per molto tempo il matrimonio è stato un traguardo da sognare e realizzare, mentre oggi sembra aver perduto molto della sua valenza e della sua durata.

Un altro aspetto dell’amore su cui riflettere lo possiamo trovare nel meraviglioso film “A Beatiful mind” dedicato alla vita del matematico Premio Nobel John Forbes Nash Jr, in cui la moglie Alicia dice: “penso spesso che quello che sento sia senso del dovere, o senso di colpa per voler scappare via. Rabbia contro John e contro Dio, poi lo guardo e mi costringo a vedere l’uomo che ho sposato, e lui diventa quell’uomo: si trasforma nella persona che amo. E io mi trasformo nella persona che lo ama. Non capita sempre, ma è abbastanza”.

Alicia ha amato tantissimo John e nonostante le grosse difficoltà continuava amarlo soprattutto nel momento in cui riusciva trasformarlo nell’uomo che aveva conosciuto, quindi, in effetti, nella sua mente ritornava all’inizio della loro storia: non c’era un rapporto paritario o una crescita dei due individui, ma un eterno ritorno a quello che erano.

O meglio, si potrebbe affermare anche che Alicia ha contribuito al fatto che John diventasse quello che è stato, quindi la coppia era formata da un IO dominante (John) e un io che ha rinunciato a se stesso per l’altro (Alicia).

In buona sostanza nel matrimonio tradizionale marito e moglie mantengono una sorta di equilibrio in cui uno dei due o entrambi rinunciano a se stessi e, a questo punto, diventa interessante citare anche le parole della canzone “Il dilemma  di Giorgio Gaber in cui si definisce il rapporto tra un uomo e una donna come:“…l’equilibrio delle forze in campo perché l’amore e il litigio sono le forme del nostro tempo…”.

Questo può voler dire che il rapporto amoroso è composto di due fasi che bloccano le persone tra due estremi, trainandoli dall’amore che li avvicina, alla lite che li allontana e proprio vagando tra questi due estremi, non riescono a trovare la via d’uscita, impegnati alla ricerca di un equilibrio idealizzato che per forza di cose non permette di trasformare gli innamorati in individui più evoluti che crescono e continuano a crescere grazie anche alla loro unione. 

Quindi fino a quando resteremo impigliati in un amore idealizzato, pretendendo che questo possa sopperire a tutti i bisogni non soddisfatti nel corso della nostra esistenza, non potremmo raggiungere un amore vero e profondo che possa andare al di là dei cambiamenti personali e di coppia conseguenti alle esperienze di vita e al passare inesorabile del tempo.

Tuttavia Gaber nello stesso testo aggiunge: “..c’è qualcosa che stiamo per capire…” lasciando la speranza di un cambiamento. Ed è proprio con questa speranza che vi invitiamo ad attendere il prossimo articolo dedicato all’amore.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Dalle centrali solari, al recente parco eolico: Sudafrica sempre più green e sostenibile
    Sono sempre di più le nazioni in Africa che utilizzano fonti rinnovabili per coprire il fabbisogno di energia, aumentando così la possibilità di sviluppo nel rispetto dell’ambiente. A partire dal sud del continente, dove Btswana e Namibia stanno collaborando alla costruzione di alcune centrali solari con l’agenzia americana Power Africa, per arrivare a guadagnare un […]
  • L’hotel di ghiaccio più grande del mondo, Ice Hotel e il fascino temporaneo dell’arte ghiacciata
    Ogni anno dal 1990 a soli 200 km dal circolo polare articolo, prende vita l‘iconica struttura temporanea che ha fatto del ghiaccio, delle sue immense forme e della natura che lo circonda punto di forza e di incredibile successo. Si tratta dell’Ice Hotel in Svezia, l’hotel di ghiaccio più grande del mondo, che ogni anno […]
  • Hyperloop, viaggiare a 1.000 Km/h: il primo test per il treno supersonico
    Un progetto nato con un solo obiettivo: battere tutti per sviluppare il treno più veloce al mondo. Si tratta di un progetto molto ambizioso nato nel 2013 da uno scritto di Elon Musk e sviluppato negli anni da diverse realtà tra cui la Virgin. Il treno promette di viaggiare a 1.000 km/h via terra su un […]
  • L’anima del Metallo. Luce e calore in un design d’autore
    L’entusiasmo esplosivo ed elegante di Laura Giorgi non passa inosservato. Dirigente aziendale, mamma, artista partecipa al successo dell’azienda di famiglia, metalcenter con il papà Luciano e la sorella Annalisa. Il suo racconto inizia con dei ricordi: “fin da bambina sento parlare e lavoro nel mondo dei metalli. Di loro mi sono innamorata, come può succedere per […]
  • Nasce il Giardino dei Sensi, il percorso sensoriale per scoprire profumi, sapori e rumori della natura
    Ognuno dei nostri sensi ci regala una visione unica del mondo. Quello che riesce a guidare il nostro inconscio più profondo, legando la sfera emotiva con ricordi e profumi è sicuramente l’olfatto, il più antico e potente dei sensi, l’unico che può aiutare ad acquisire un benessere psicofisico per allentare la tensione. In quest’ottica, è […]
  • Tesla lancia sul mercato una tequila di lusso: l’ultima folle idea di Elon Musk
    Dal colosso Tesla, a Paypal, fino alla rincorsa verso il pianeta rosso con Space X, Elon Musk, noto imprenditore della Silicon Valley,  ha fatto della sua stravaganza, della genialità e della voglia di innovare un marchio di successo, portando sempre sul mercato progetti brillanti e vincenti. Con l’ultima idea ha invece deciso di sorprendere, abbandonando […]
  • Sostenibilità metropolitana, Taipei offre il grattacielo ruotante e autosufficiente: appartamenti disponibili a 30 milioni di dollari
    Oggi come non mai, le grandi metropoli stanno ottimizzando i propri tempi e spazi rinnovando il proprio skyline cittadino con progetti futuristici programmati per essere sostenibili, e alimentati da energie rinnovabili, quindi totalmente ad impatto zero e autosufficienti. In questa visione di architettura verde, Taipei ha costruito un incredibile torre – grattacielo residenziale ecosostenibile: l’Agorà […]
  • Amazon mette in vetrina i big del lusso: arriva la nuova piattaforma “Luxury Store”
    In uno mondo ormai sempre più digitalizzato, il noto colosso dell’ e- commerce, Amazon sta per sbarcare anche sulle piazze più lussuose, lanciando una sua personalissima piattaforma dedicata all’abbigliamento di lusso: Luxury Store. La piattaforma, che dovrebbe debuttare inizialmente negli Usa per poi allagarsi a livello internazionale, ha l’obbiettivo di attrarre i grandi distributori in […]
  • Biologico, settore in continua crescita: nasce il progetto sostenibile “Distretto Bio Sardegna”
    Una parte del settore alimentare finanzia i piccoli imprenditori che hanno fatto del loro terreno e delle loro coltivazioni una filiera sana e controllata: il cibo biologico. La scelta e il consumo del biologico è aumentato esponenzialmente a livello nazionale e internazionale grazie alla vendita dei prodotti a chilometro zero che puntano sull’integrità del prodotto […]

Categorie

di tendenza