Connect with us
Pubblicità

Trento

Confezioni di riso abbandonate fra i rifiuti: la denuncia del consigliere comunale Demattè

Pubblicato

-

Una quantità oscillante tra i 25-30 chilogrammi di riso in confezioni prodotte dalla Carnaroli, abbandonate nell’area rifiuti delle case Itea di Via Giongo 15 a Gardolo.

La lente d’ingrandimento – secondo i residenti – è posata su una famiglia di stranieri che abita nella palazzina.  Le confezioni sono contenute in un sacchetto il cui logo riconduce ad una attività commerciale pakistana e nel condominio in questione appunto  è residente una famiglia pakistana molto numerosa.

A denunciare l’abbandono è il consigliere comunale della Lega Daniele Demattè che a breve presenterà un’interrogazione. “ Questa volta non si tratta di cibo che in un qualche modo potrebbe offendere chi lo riceve, ma al contrario è riso di qualità non in scadenza ( 28 marzo 2022) che è anche un alimento base della loro cucina. Se questa è la riconoscenza di chi riceve un aiuto alimentare, penso proprio che si dovranno rivedere alcuni parametri d’assegnazione”.

Pubblicità
Pubblicità

Non è la prima volta, purtroppo, che vengono trovate nell’immondizia confezioni alimentari che fanno parte delle forniture umanitarie offerte ai cittadini extracomunitari ed è un’azione di disprezzo che non è possibile accettare.

Forse sono da cambiare le regole con le quali si assegnano le quantità, oppure potrebbero servire maggiori controlli per evitare una beneficenza fine a se stessa. Di certo una regolamentazione è necessaria.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

di tendenza