Connect with us
Pubblicità

Trento

Ddl ricerca e innovazione: la soddisfazione degli industriali trentini per il ruolo assegnato a Hub Innovazione Trentino

Pubblicato

-

Dopo l’approvazione del nuovo disegno di legge sulla ricerca presentato dall’assessore Achille Spinelli (foto) arriva anche la soddisfazione di Confindustria Trento  che in una nota «esprime soddisfazione per l’approvazione del disegno di legge sulla ricerca e l’innovazione, che assegna a HIT – Hub Innovazione Trentino il compito cruciale di potenziare le ricadute delle attività condotte dagli enti di ricerca sull’economia trentina».

Il provvedimento è stato votato mercoledì 21 ottobre in consiglio provinciale grazie ad un’intesa raggiunta con le minoranze che avevano presentato molti emendamenti ostruzionistici.

Nel Cda di Hit siederanno almeno due donne nel cda di Hit, ovvero 1/3 dei componenti. Quanto al calo delle risorse e alla richiesta di fissare a bilancio una percentuale minima destinata al comparto si è raggiunta una mediazione d’impegno da parte della Giunta provinciale a considerare prioritario l’investimento sulla ricerca.

Pubblicità
Pubblicità

Attualmente i soci della Hit sono Università di trento, Fondazione Kessler, Fondazione Mach e Trentino sviluppo. Tra i soci anche la Pat che avrà il Presidente nominato in maniera condivisa. Ambito principale è l’attribuzione di nuova qualificazione giuridica e sistematica alla Fondazione Hit che viene riconosciuta quale ente strumentale della Pat.

Nella nota Confindustria ricorda che «al fianco di Hub Innovazione Trentino, la nostra Associazione ha costituito il Digital Innovation Hub, con l’obiettivo di aiutare le imprese del territorio a diventare più competitive grazie alla trasformazione digitale e alle opportunità di industria 4.0. Il contributo del DIH è fondamentale soprattutto in un momento in cui il sistema produttivo trentino ha bisogno di supporto per reagire e ripartire dopo la pandemia».

E ancora: «Fra le principali attività del Digital Innovation Hub segnaliamo il servizio di analisi della maturità digitale dell’azienda. Nello specifico, l’assessment ha come scopo principale la mappatura del grado di digitalizzazione di ogni singolo processo aziendale: una fotografia accurata, che consente di valutare gli eventuali ritardi innovativi di ogni processo e di implementare di conseguenza una roadmap per la definizione di progetti innovativi e digitali. Il DIH organizza inoltre seminari sulle nuove tecnologie digitali e, non appena la situazione sanitaria lo consentirà, riprenderà gli study tour presso aziende modello per l’applicazione dei paradigmi di Industria 4.0.»

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

di tendenza