Connect with us
Pubblicità

Trento

Aeronautica Militare e Provincia collaborano per valorizzare il patrimonio storico

Pubblicato

-

Il Generale di Brigata Aerea Giovanni Francesco Adamo, capo del 5° Reparto “Comunicazione” dello Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare, è stato ricevuto questa mattina dall’assessore provinciale all’istruzione, università e cultura Mirko Bisesti.

Al centro del colloquio le relazioni e le collaborazioni tra l’Arma aeronautica e la Provincia autonoma di Trento, a partire dalla valorizzare del patrimonio storico affidato alle strutture della Provincia e dell’attività del Museo dell’Aeronautica Gianni Caproni. E’ stato inoltre presentata la cornice del Centenario della fondazione dell’Arma, programmato nel 2023.

All’incontro hanno partecipato anche il Ten. Col. Luca Carapallese, Capo Sezione “Materiali Storici” dell’Ufficio Storico del V Reparto “Comunicazione”, il sovrintendente provinciale dei beni culturali Franco Marzatico e il direttore generale della Fondazione Museo storico del Trentino Giuseppe Ferrandi. In mattinata il Generale Adamo ha visitato il Museo dell’Aeronautica Gianni Caproni e Le Gallerie di Piedicastello.

Pubblicità
Pubblicità

La collaborazione tra la Provincia autonoma di Trento e l’Aeronautica Militare, avviata nel 2014, è regolata da una Convenzione Quadro, approvata dalla Giunta nell’ottobre 2018, che prevede l’attivazione di sinergie nel settore del recupero e del restauro di velivoli storici e nel settore della ricerca in campo aeronautico, anche alla luce delle recente acquisizione da parte della Soprintendenza per i beni culturali dell’Archivio Caproni che interessa ambiti importanti della storia aeronautica, fra cui appunto l’attività del pioniere trentino delle costruzione aeronautiche.

A tal proposito, sono stati illustrati i progetti elaborati dalla Soprintendenza provinciale relativi all’elaborazione di un progetto di restauro del velivoloAnsaldo A.1 “Balilla” – di proprietà del Comune di Casale Monferrato (AL) e depositato a Trento sin dall’apertura del Museo Caproni ad inizio anni Novanta – e alla realizzazione di una piattaforma online per la descrizione del patrimonio fotografico a tema aeronautico, digitalizzato dal personale della Soprintendenza.

Presentato anche il Parco Museo Malga Zonta – Base Tuono, ovvero il centro visitatori situato a Passo Coe, un’area che ha attraversato le due guerre mondiali e la guerra fredda, promosso dalla Fondazione Museo storico del Trentino e da Comune di Folgaria e Provincia.

Pubblicità
Pubblicità

L’Aeronautica Militare, attraverso i suoi rappresentanti all’incontro, ha formulato il desiderio che i progetti in essere e quelli futuri, producano ricadute anche a livello educativo per una maggiore diffusione della cultura aeronautica a livello scolastico.

A tal proposito, l’assessore Bisesti ha condiviso con i presenti la felice esperienza dell’IstitutoMartino Martini” di Mezzolombardo, il cui indirizzo “Conduzione del mezzo aereo” ha recentemente consegnato alla scuola di volo dell’AeroportoCaproniun velivolo Savannah S auto-costruito dagli studenti, che hanno così potuto vedere applicati principi di fisica, di meccanica e di scienza della navigazione in modalità molto più concreta ed efficace di quanto non possano fare i soli manuali scolastici.

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

di tendenza