Connect with us
Pubblicità

Musica

L’Associazione Filarmonica di Rovereto presenta il programma del 99° anno di attività

Pubblicato

-

nella foto la violinista Veronika Eberle

Nonostante il difficile momento, propone una variegata serie di rassegne indirizzate a un pubblico il più possibile ampio e diversificato, con l’obiettivo di permettere a chiunque lo desideri di avvicinarsi alla musica “classica”.

Sette mesi di attività in cui la grande musica è protagonista, interpretata da grandi artisti di fama internazionale, in contesti molteplici e suggestivi.

Più di duecento artisti, tra solisti, ensemble, cori e orchestre, giovanissimi, giovani o veterani della musica, in più di trenta appuntamenti, danno vita a un cartellone di alto profilo. Reso possibile anche grazie alla collaborazione con molte realtà del territorio.

Pubblicità
Pubblicità

Senza dimenticare l’omaggio a Beethoven nei 250 anni dalla nascita, a Mozart nei 250 anni dal suo primo viaggio in Italia, ai compositori “roveretani” (di nascita o di adozione) Riccardo Zandonai e Jan Novák.

“Iniziamo la nostra 99° stagione musicale; e lo facciamo in una situazione che dire “problematica” sarebbe un eufemismo. Eppure vogliamo esserci con entusiasmo, determinazione e ottimismo. Vogliamo esserci per la musica e vogliamo esserci per voi.” È con queste parole che Klaus Manfrini, direttore artistico dell’Associazione Filarmonica, apre la sua lettera di presentazione delle attività organizzate per la stagione 2020-2021.

Il 2020 è stato un anno veramente particolare, faticoso, che ha messo tutti alla prova. L’Associazione Filarmonica non si è persa d’animo e guardando al futuro ha apportato delle modifiche allo statuto adeguandolo a Ente del Terzo Settore e ufficializzando l’esternalizzazione della figura del direttore artistico. Ruolo che è stato assegnato a Klaus Manfrini per l’ottimo lavoro svolto nel triennio precedente.

Pubblicità
Pubblicità

L’Associazione conferma il suo essere punto di riferimento per la cultura musicale locale tanto da riuscire a riorganizzare i concerti sospesi in primavera e, soprattutto, organizzando una nutrita serie di attività per i prossimi mesi: la 99ª Stagione dei Concerti, Musica Giovane, i Concerti per le Famiglie, Mart Music – la rassegna che si tiene all’interno delle sale espositive del Mart -, gli appuntamenti dedicati alle scuole musicali con Musica in Biblioteca.

La Stagione dei Concerti è sempre molto attesa dal pubblico, che ha l’opportunità di ascoltare grandi artisti nell’esecuzione di programmi concertistici emozionanti e mai scontati. Negli anni abbiamo applaudito artisti di fama internazionale, e anche i 16 appuntamenti di quest’anno vogliono proseguire su questa strada: avremo il piacere di ascoltare, tra gli altri, le violiniste Caroline Widmann e Veronika Eberle, la flautista Silvia Careddu, il Quartetto Pražák, il chitarrista Sean Shibe.

Un’altra caratteristica sarà quella di affiancare concerti con programmi più tradizionali ad altri crossover: un esempio su tutti, il concerto del vision string quartet, in cui i vincitori indiscussi del Concorsi di Ginevra accostano repertorio tradizionale a una parte dedicata al repertorio jazz/pop, dominato con grande abilità tecnica, riuscendo a far apparire legami inaspettati.

La Stagione si aprirà il 30 ottobre al Teatro Zandonai con “Buon compleanno Ludwig”, omaggio al compositore di Bonn: i solisti Elena Di Marino (soprano), Nina Cuk (contralto), Vincenzo Di Donato (tenore), Lorenzo Ziller (basso), assieme all’Insieme corale Ecclesia Nova, al Coro Marc’Antonio Ingegneri e all’Orchestra Filarmonica Settenovecento, guidati dalla bacchetta di Matteo Valbusa proporranno la Messa in Do maggiore.

La rassegna Musica Giovane si conferma una vetrina importante per i più talentuosi giovani del territorio. Per questo, abbiamo stretto una solida collaborazione con il Conservatorio “F.A. Bonporti” di Trento e Riva del Garda e con il Gruppo FAI Rovereto e Vallagarina. Gli artisti avranno così modo di esibirsi nella prestigiosa cornice delle Giornate di Primavera 2021, in luoghi suggestivi che saranno aperti per l’occasione.

I Concerti per le famiglie sono un altro progetto in cui l’Associazione crede molto, premiato negli scorsi anni da crescente successo di pubblico. Gli appuntamenti dedicati a genitori e figli conquistano quest’anno l’affascinante Teatro Zandonai, in cui verranno proposti due spettacoli musicali: “Mamma Oca era una cuoca”, domenica 31 gennaio 2021, tratto dalle fiabe di Perrault rivisitate da Piero Maestri, e “Le quattro stagioni”, domenica 28 febbraio 2021, con l’Atelier Elisabetta Garilli.

Mart Music sarà presente la prima domenica di ogni mese, da novembre a marzo, all’interno delle Sale Espositive del museo roveretano. L’edizione, organizzata in stretta collaborazione con il Centro Internazionale di Studi “R. Zandonai”, presta particolare attenzione alla valorizzazione di due figure di compositori particolarmente care a Rovereto: Riccardo Zandonai e Jan Novák.

Immancabili inoltre, anche se necessariamente ripensate causa emergenza sanitaria, le attività organizzate per le realtà scolastiche locali.

Musica in biblioteca si riconferma un evento molto apprezzato, che vede la partecipazione in sinergia di tutte le scuole musicali del territorio: CDM – Centro Didattico Musicateatrodanza, Civica Scuola Musicale “R. Zandonai”, Scuoma Musicale “Jan Novák” della Vallagarina e Scuola Musicale “Operaprima” dei Quattro Vicariati. Un’occasione speciale per gli allievi in cui esibirsi e stringere nuove amicizie.

I Concerti per le scuole sono solitamente spettacoli musicali riservati agli studenti, organizzati con l’obiettivo di contribuire alla formazione culturale dei ragazzi e di avvicinarli gradualmente alla fruizione dei concerti e prepararli a diventare un pubblico in grado di accostarsi con consapevolezza alla bellezza della musica dal vivo. Per questa stagione così particolare, in cui proporre un’uscita per un concerto non è possibile, abbiamo pensato ad un corso di aggiornamento dedicato agli insegnanti delle scuole primarie per aiutare i maestri a portare in classe alcuni dei capolavori della musica classica. L’Associazione metterà inoltre a disposizione delle scuole che lo richiederanno un piccolo gruppo di musicisti per portare all’interno degli istituti, nel rispetto delle regole di sicurezza, delle brevi lezioni-concerto.

La campagna abbonamenti per la Stagione dei Concerti avrà inizio lunedì 19 ottobre e proseguirà a venerdì 30 ottobre. La vendita dei biglietti per i singoli concerti avrà inizio lunedì 26 ottobre. Tutte le informazioni si trovano sul sito www.filarmonicarovereto.it o contattando l’Associazione al numero 0464.435255 (lun-ven 10-17).

Clicca qui per scaricare l’intero programma

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

di tendenza