Connect with us
Pubblicità

fashion

«Ferragnez, abbiamo un problema!» L’appello di Conte agli influencer di Instagram

Pubblicato

-

Ce lo vedete Alcide De Gasperi fare leva sulle capacità persuasive di Claudio Villa per farsi ascoltare dagli italiani? E Silvio Berlusconi chiedere a Tiziano Ferro di parlare in nome suo dal palco del Mediolanum Forum? oppure Romano Prodi fare lo stesso con Ligabue?

I tempi sono decisamente cambiati. Senza entrare nel merito di chi chiede cosa, resta il fatto che l’attuale premier Giuseppe Conte si è rivolto ai Ferragnez (Ferragni e Fedez) affinché, dall’alto della loro notorietà social, parlassero al popolo del web per persuaderlo ad indossare la mascherina.

Fedez, da buon cittadino, l’ha presa sul serio ed ha accolto la richiesta del primo ministro. Con una story su Instagram ha richiamato l’attenzione dei suoi 11,1 mln di followers spiegando come lui e la moglie fossero stati messi in contatto con Conte, per esortare soprattutto i ragazzi più giovani a fare i bravi e ad essere coscienziosi.

Pubblicità
Pubblicità

Poi ieri è stata la volta della consorte Chiara Ferragni, influencer da 21,5 mln di seguaci, con un appello alla responsabilità comune e a quella di chiunque abbia un grosso seguito sui social media.

Vicenda che ha suscitato dibattiti e critiche, a mio avviso ha semplicemente messo in evidenza la realtà del 2020. Le distanze tra vertici politici, mondo dello spettacolo, gente comune si sono praticamente azzerate.

C’è chi ci vede una perdita di autorevolezza di chi governa e chi invece ne coglie l’inevitabile esasperata democratizzazione della comunicazione del XXI secolo.

Pubblicità
Pubblicità

Che si tratti o meno di fiducia nella politica e nei suoi rappresentanti, resta il fatto che è stato affidato ad un rapper trentunenne e ad un’imprenditrice digitale di due anni più matura, il compito di parlare ad una fascia di popolazione che effettivamente è più interessata ad ascoltare e a credere ai messaggi dei propri idoli, anziché di chi governa.

Volenti o nolenti il mondo digitale ha stravolto le dinamiche della società.

Un influncer, se lo è davvero – e di certo Fedez e la Ferragni lo sono – assume un ruolo ed un peso inediti, che trova riscontro ai nostri giorni così come mai si sarebbe immaginato in passato. Non dimentichiamo che proprio i Ferragnez, ai tempi della prima ondata di Covid, si erano resi promotori di una raccolta fondi di enorme successo per la costruzione dell’ospedale a Fiera Milano.

Chiara Ferragni, che colleziona follower da tutto il mondo, tra cui importanti nomi dello spettacolo statunitense, a marzo aveva parlato alle star d’oltreoceano avvisandole dello tsunami virale che sarebbe arrivato, invitandole a non sottovalutarlo e a farsi loro stesse promotrici di attenzione nei confronti dell’epidemia.

Insomma, le celebrities del web si stanno assumendo anche l’onere e l’onore che spetta agli uffici stampa del governo e agli autorevoli media tradizionali, i quali usano un linguaggio istituzionale che soprattutto alle nuove generazioni non appartiene.

La decisione di Conte di rivolgersi ai Ferragnez porta con sé una forte dicotomia tra autorevolezza delle istituzioni e consapevolezza che per arrivare ad un’ampia fascia di popolazione, principalmente quella più giovane, è necessario avvalersi di nuovi veicoli e di nuove modalità di comunicazione.

Ormai la forza mediatica di personaggi che, a diverso titolo, riescono a raggiungere milioni di persone sui canali social non può essere ignorata. Finora è stata sfruttata dalle aziende che ne hanno fatto uno strumento di pubblicità; ora è evidentemente il momento della politica che, se fino a qualche tempo fa li snobbava, ora li vede come alleati preziosi. Come si dice: “a mali estremi, estremi rimedi”.

a cura di  Iris Devigili

  • Pubblicità
    Pubblicità
Riflessioni fra Cronaca e Storia28 minuti fa

Filosofia politica. Verità o autorità? Da dove origina la legge?

Telescopio Universitario35 minuti fa

Amministrazione condivisa: verso un “Recovery Plan civico”. Convegno giovedì 20 a Giurisprudenza

Alto Garda e Ledro37 minuti fa

La mostra ufficiale del Museo di Auschwitz-Birkenau a Riva del Garda

Arte e Cultura38 minuti fa

Living Memory, la forza dell’impegno. In programma teatro, musica e testimonianze

Bolzano44 minuti fa

Tentò di uccidere l’ex a Bronzolo: pena ridotta in appello per un nigeriano

Arte e Cultura48 minuti fa

A Nogaredo presentato il volume “Capolavori” della Regione

Giudicarie e Rendena49 minuti fa

Porte di Rendena: il Piedibus è già un successo

Bolzano1 ora fa

Rapina impropria, danneggiamento e aggressione alla Polizia: coppia di marocchini finisce in manette

Rovereto e Vallagarina1 ora fa

Uccisione cane da parte dei lupi: l’uomo è rimasto accerchiato in balia dei lupi per 30 minuti

Trento2 ore fa

Omicron: nel 53% dei casi il primo sintomo è il mal di gola. Ecco i nuovi sintomi

Val di Non – Sole – Paganella13 ore fa

Altri 209 contagi da Coronavirus nelle Valli del Noce

Val di Non – Sole – Paganella14 ore fa

Escono di strada e finiscono in un dirupo in val di Rabbi, 3 persone illese

Val di Non – Sole – Paganella14 ore fa

Liceo Russell, una scuola con lo sguardo sempre più europeo

Rovereto e Vallagarina14 ore fa

Era scomparso a Lavarone, ritrovato incolume dal soccorso alpino 79 enne

Italia ed estero15 ore fa

Disabile sulla sedia a rotelle rapinato da due marocchini – IL VIDEO

Trento2 settimane fa

Nel 2021 su «La Voce del Trentino» lette oltre 30 milioni di pagine da 8 milioni di lettori

Trento1 settimana fa

Coronavirus: una vittima e 972 nuovi contagi nelle ultime 24 ore

Trento1 settimana fa

Coronavirus: nuovo record di contagi nelle ultime 24 ore. Sempre stabili i ricoveri

Trento2 settimane fa

Coronavirus: 2.372 contagi e due morti nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento2 settimane fa

Coronavirus: due morti e 2.290 contagi nelle ultime 24 ore. Calano sensibilmente i ricoveri

Trento2 settimane fa

Coronavirus: due vittime e 807 nuovi contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento2 settimane fa

Coronavirus: 408 nuovi casi e nessun decesso nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento2 settimane fa

Coronavirus: record di contagi in Trentino nelle ultime 24 ore. Morta una donna di 55 anni

Trento2 settimane fa

Coronavirus: 1.307 nuovi contagi in Trentino nelle ultime 24 ore. Superato il milione di vaccinazioni

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 1 decesso e 938 contagi nelle ultime 24 ore. Calano i ricoveri in terapia intensiva

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 894 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino. C’è anche una vittima. Stabili i ricoveri

Trento3 settimane fa

Coronavirus: altri 3 morti nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Fugatti: «Lupi grave problema di sicurezza, attendiamo l’approvazione del piano di gestione guida costruito per il Trentino»

Trento3 settimane fa

Coronavirus: nessun decesso e 139 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

Trento3 settimane fa

Coronavirus: 3 vittime e 502 contagi nelle ultime 24 ore in Trentino

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Unico&Bello

Orient Express la Dolce Vita: in Italia un nuovo modo di vivere il Paese

A breve in Italia arriverà un nuovo modo di vivere e conoscere il Paese, in carrozze di lusso ispirate al design degli anni ‘60/’70. L’Italia si presenta al…

Vaia Cube e Vaia Focus: nuova vita agli alberi abbattuti da Vaia

Sono numerose le aziende ed i privati che hanno deciso, negli ultimi anni, di donare nuova vita e dignità ai 42 milioni di alberi abbattuti dalla tempesta Vaia…

2050: come ci arriviamo? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura e per tutti

Dal 22 dicembre 2021 al MUSE – Museo delle Scienze di Trento, la mostra “2050: COME CI ARRIVIAMO? Mobilità sostenibile, più pulita, più veloce, più sicura e per…

L’Altopiano Tibetano e Nepal in due splendide mostre fotografiche virtuali

L’Altopiano Tibetano noto per alcuni dei pascoli più grandi al mondo, non consente lo sviluppo di una vera e propria attività agricola. Anche per questo le popolazioni dell’Altopiano…

Necrologi

Categorie

di tendenza