Connect with us
Pubblicità

Trento

Continua l’abbandono seriale dei rifiuti: ora è caccia all'”ecovandalo” a Trento Nord

Pubblicato

-

Ha provato ha fermare il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti con un pizzico di ironia mettendo al corrente l’incivile di turno di alcune situazioni che probabilmente non saranno lette dal destinatario del messaggio impegnato nel lasciare il più in fretta possibile la zona dell’abbandono.

È successo in un condominio di Trento nord dove il mittente del messaggio come si suol dire, avrà pensato che  “tentar non nuoce” e per questo ha deciso di lasciare 5 punti stampati su carta nella speranza che facciano riflettere l’incivile.

Queste le cinque riflessioni: “Esistono i Crm”, “Io la tassa sui rifiuti la pago, tu?”, “la tua monnezza qui non la vuole nessuno”, “Non so neanche se hai il Covid”. “Questa è la terza volta, non farlo mai più”.

Pubblicità
Pubblicità

L’abitudine di lasciare immondizia privata sui bidoni di un condominio di Trento Nord è ripetitiva e sfrutta l’impossibilità di presidiare a tutte le ore i bidoni dell’immondizia. Della situazione il nostro giornale in questi anni si era già occupato pubblicando foto e numerose proteste dei residenti. 

Dopo l’abbandono dei rifiuti i condomini devono accollarsi le spese di smaltimento di rifiuti indifferenziati, ci si trova su suolo privato e gli operatori di Dolomiti Ambiente non intervengono e poi puzza e degrado diventano bene comune del condominio. Non c’è certezza sul fatto che i 5 punti possano servire a qualcosa, ma almeno il problema è stato affrontato con ironia.

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

di tendenza