Connect with us
Pubblicità

Trento

“MUSE Loop – Contaminazioni circolari”, la nuova rassegna dedicata all’economia circolare

Pubblicato

-

Attività, conferenze e musica per stili di vita più sostenibili, mercoledì 21 ottobre il primo appuntamento con lo chef Alfio Ghezzi e la divulgatrice scientifica Gabriella Greison.

Dal cantautore Simone Cristicchi allo chef stellato Alfio Ghezzi, dall’architetto “green Mario Cucinella alla fisica nucleare Gabriella Greison, passando per il viticoltore e influencer Ignazio Moser.

Al MUSE arriva un nuovo palinsesto di attività e dialoghi a più voci per parlare di economia circolare e rendere sempre più concreta la parola sostenibilità. Tema del primo incontro: “Rifiuti che diventano utili“.

Pubblicità
Pubblicità

Il percorso di cambiamento per un pianeta migliore passa dalle scelte individuali. Ogni piccola correzione dello stile di vita umano, che riduce al minimo gli sprechi, può fare una grande differenza per il futuro globale. È questo l’approccio dell’economia circolare, basato su processi di produzione virtuosi e poco impattanti per l’ambiente perché in grado di auto-rigenerarsi.

È questo lo spirito con cui il MUSE – Museo delle Scienze abbraccia questa sfida e, in collaborazione con Eni, Circular Partner del MUSE, propone “MUSE Loop – Contaminazione circolari”, un ciclo di tre appuntamenti – 21 ottobre, 18 novembre e 4 dicembre 2020 – pensato per conoscere buone pratiche di sostenibilità e godere il museo in una atmosfera informale con dialoghi a tema ed esperienze pratiche.

Ogni incontro si aprirà alle 17 con attività e laboratori legati ai temi della sostenibilità e del consumo critico e proseguirà alle 18.30 con un confronto tra esperti e relatori dai background più diversi – uno di formazione più scientifica, uno umanistica e un “outsider” – per conoscere nuove forme di economia, allenare il lato positivo di ognuno di noi e contribuire in questo modo a migliorare il futuro collettivo.

Pubblicità
Pubblicità

Un dialogo divulgativo a più voci: musicisti, scienziati, imprenditori, architetti e chef, chiamati ad affrontare i temi caldi dell’economia circolare da più punti di vista. A loro si affiancherà, di volta in volta, anche un esperto di Eni in materia di energie rinnovabili ed economia circolare.

Prima dell’incontro, il pubblico potrà prendere parte ad alcune attività a tema (degustazioni di acque e di cioccolata, laboratori di tessitura con filati riciclati, approfondimenti sulla dispersione della plastica e molto altro), con l’obiettivo di accostare la “teoria” alla “pratica” e capire che ogni piccolo cambiamento nel nostro stile di vita può avere grandi ripercussioni per il futuro del pianeta.

Ad inaugurare la rassegna, mercoledì 21 ottobre, saranno lo chef stellato Alfio Ghezzi e la fisica nucleare e divulgatrice scientifica Gabriella Greison, chiamati a confrontarsi con gli altri ospiti in una tavola rotonda dal titolo “Rifiuti che diventano utili”. Accanto a loro, sul palco del MUSE, saliranno Adolfo Villafiorita, creatore della app “Bring the food” contro lo spreco alimentare, e Gianluca D’Aquila, responsabile dello sviluppo degli impianti Waste to Fuel di Eni Rewind, che trasformano i rifiuti organici in biocarburanti e acqua.

Il secondo appuntamento, mercoledì 18 novembre, vedrà la partecipazione del cantautore Simone Cristicchi, autore da sempre molto attento a problematiche sociali e ambientali. Titolo dell’incontro: “Diversità e/è forza. Cura di sé, cura degli altri, cura del mondo”. Un tema che il musicista romano affronterà insieme a Luca Mori, formatore step-Scuola per il Governo del Territorio e del Paesaggio, Marco Avanzini, responsabile della Sezione Geologia del MUSE, e Filomena Castaldo, esperta della biofissazione intensificata della CO2 con le microalghe – Eni R&D.

Il terzo e ultimo appuntamento di “MUSE Loop”, in programma venerdì 4 dicembre, si intitola “Fine vita dello spreco”. Un paradigma da recuperare assolutamente per evitare eccessi e sprechi. A parlarne saranno Ignazio Moser, influencer e amministratore delegato dell’azienda vinicola di famiglia che ha rivisto la filiera produttiva a salvaguardia dell’ambiente, Mario Cucinella, architetto leader nel campo di progettazioni legate alla sostenibilità ambientale e sociale, e Emanuela Bozzini, ricercatrice dell’Università degli Studi di Trento sulle politiche legate a cambiamento climatico, agricoltura e politica alimentare, a cui si affiancherà un formatore Eni di Joule-scuola per l’impresa sostenibile. A chiudere la rassegna, un momento musicale a cura di The Gaudats.

Orari – attività alle 17, conferenze alle 18.30

Tariffe e prenotazione: attività e conferenze gratuite, prenotazione obbligatoria su Eventbrite.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Isola in Irlanda cerca custodi: l’occasione per cambiare stile di vita per sei mesi
    La meta ideale per chi vuole entrare a contatto con la natura più incontaminata, allontanarsi dai ritmi frenetici della città, godendosi contemporaneamente un’esperienza di vita unica, si trova a Great Blasket Island, al largo della costa irlandese, dove è stata data l’opportunità attraverso un annuncio di lavoro, di cambiare stile di vita per sei mesi. […]
  • Illuminazione stradale accesa dal vento delle auto con l’innovativa di Turbine Light
    Con l’aumento di strade, autostrade e di reti viarie che necessitano di essere illuminate l’intera giornata, il fabbisogno energetico risulta essere in continuo aumento, costringendo a cercare diverse alternative per soddisfare e integrare le mutevoli esigenze di mercato. Uno dei problemi principali nel coprire la gestione territoriale urbana di reti periferiche e di grandi autostrade, […]
  • Auto elettriche, ricarica rapida: arriva la batteria del futuro che “fa il pieno” in cinque minuti
    I veicoli elettrici con tutti i loro vantaggi legati ai livelli di prestazioni e di emissioni, stanno diventando una componente essenziale per affrontare la crisi climatica internazionale. Un passo da compiere quasi inevitabile e già avviato in molti Paesi con l‘avvio di sussidi per l’acquisto di veicoli elettrici, ma ancora scoraggiato dai lunghi tempi di […]
  • Il Curriculum del futuro è anonimo: la Finlandia è la prima a sperimentarlo
    Per evitare discriminazioni di razza, sesso o età, in Finlandia stanno spopolando le selezioni anonime per chi è alla ricerca di lavoro. Una novità importante per gli uffici del Comune di Helsinki, che dalla scorsa primavera stanno sperimentando un processo di selezione del personale totalmente anonimo. La fase di analisi dei curriculum avviene senza che […]
  • Path, l’universo sotterraneo di Toronto
    Quando il cielo cede velocemente il passo alle perfette geometrie della selva di grattacieli del centro, dominati dalla Canadian National Tower si apre la città di Toronto in Canada, con i suoi grandi villaggi residenziali, i suggestivi quartieri periferici e le enormi strade che corrono verso il cuore della metropoli. Nonostante si mostri davvero affascinante, […]
  • Il primo cuore artificiale ottiene marchio CE: ora può essere venduto in tutta Europa
    La tutela della salute è una sfida che coinvolge medici, scienziati ed ingegneri, insieme impegnati da secoli per rendere sempre più concreta la possibilità di trovare soluzioni in grado di compensare le scarse disponibilità dei donatori e aiutare la vita delle persone che soffrono di particolari patologie. Negli ultimi anni la ricerca ha reso questa […]
  • Liberare l’agricoltura dai vincoli climatici con intelligenza artificiale e serre verticali
    L’inarrestabile evoluzione dell’intelligenza artificiale allarga si suoi già immensi confini coprendo anche l’importante mondo dell’agricoltura, puntando ad una vera rivoluzione agricola. L’esperimento di respiro europeo porta l’intelligenza artificiale nella conduzione di serre verticali che aiutano a rendere la produttività 400 volte superiore rispetto a quella tradizionale di colture orizzontali. Sfruttando l’intelligenza artificiale, con l’aiuto di applicazioni […]
  • Cereria Ronca: il posto dove alta qualità e rispetto per l’ambiente si incontrano
    Da oltre 160 anni, le candele della Cereria Ronca danno un tocco di luce e calore agli spazi dei propri clienti: cilindri, sfere, tortiglioni adatte ad ogni occasione vengono create ad hoc per illuminare e profumare l’ambiente. Dal 1855, infatti, Cereria Ronca produce e vende candele made in Italy a marchio, personalizzate o per conto di […]
  • Locherber Milano e l’arte della profumazione di ambiente
    Candele, diffusori, intense fragranze ed eccellenza sono i pilastri di Locherber Milano, brand creato dopo tre generazioni di sviluppo di prodotti cosmetici e grazie al connubio tra precisione svizzera e passione Italiana. L’azienda, gestita autonomamente grazie alla conduzione familiare, permette di mantenere un ethos invariato ed una propria libertà creativa. Le fragranze esclusive di Locherber Milano […]

Categorie

di tendenza