Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Cibi freddi e porzioni ridotte nelle mense scolastiche della Val di Non: i genitori non ci stanno

Pubblicato

-

Fioccano le segnalazioni da parte di genitori e personale scolastico per quanto riguarda il servizio mensa delle scuole in Val di Non: pietanze fredde, porzioni scarse, menu incompleti e non rispondenti al fabbisogno dei bambini.

Un servizio, quello gestito dalla Comunità di Valle e affidato in appalto ad una ditta di Bolzano, che pare dunque inadeguato.

Tanto che alcune famiglie stanno pensando di ritirare i propri figli dalla mensa. È il caso, ad esempio, della scuola primaria di Vigo di Ton, dove i genitori si sono accordati per non far consumare ai propri figli il pasto della mensa nella giornata di domani, venerdì 16 ottobre, facendoli pranzare a casa.

Pubblicità
Pubblicità

L’intenzione è quella di far arrivare a chi di dovere il messaggio di protesta forte e chiaro.

«Crediamo servano delle risposte serie e veloci – sostengono i genitori, che si dicono stanchi di dover mettere nello zainetto dei propri figli delle mega-merende per sopperire alle carenze del pranzo –. Anche perché non vorremmo arrivare a non pagare più i pasti o adire le vie legali. Stiamo facendo il possibile perché la mensa possa tornare come una volta».

In realtà non si tratta di un caso isolato. La problematica legata alle mense scolastiche coinvolge un po’ tutti (chi più, chi meno) gli Istituti Comprensivi della Val di Non, dove molte famiglie lamentano un servizio scadente.

Pubblicità
Pubblicità

Sicuramente la situazione di emergenza sanitaria legata al Covid, che costringe alla turnazione in mensa o a consumare il “piatto unico” del lunch-box in aula, ha influito in maniera decisa su un servizio che fino all’anno scorso non aveva fatto registrare particolari problemi.

I genitori non ritengono però accettabile che i bambini e i ragazzi debbano ricevere delle porzioni striminzite e non sempre calde.

Ecco quindi che, già dai primi giorni in cui è stato attivato il servizio mensa, sono cominciate ad arrivare le segnalazioni alla Comunità della Val di Non.

Dopo le opportune verifiche e alcuni sopralluoghi, il presidente Silvano Dominici, attraverso una lettera, ha invitato e sollecitato la ditta appaltatrice a riportare lo standard di qualità ai livelli preesistenti, riducendo i tempi di trasporto e di distribuzione e rivedendo in generale i menu.

Si è deciso quindi, a seguito di un confronto tra i responsabili della ditta, la Comunità e le realtà scolastiche, di attivare un nuovo menu, composto da primo, secondo, contorno e frutta/dolce, e di limitare i casi di “piatto unico”. L’intenzione è di entrare a pieno regime in tutte le mense scolastiche della valle a partire dal 26 ottobre e di adottare nel frattempo dei correttivi.

Non tutti, però, sono disposti ad attendere ancora, anche perché da quasi un mese ormai le famiglie pagano regolarmente la retta della mensa in cambio di un servizio non adeguato. Il caso di Vigo di Ton, in questo senso, è emblematico.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob
    Il fenomeno criptovalute è così attuale e crescente, tanto da spingere il numero uno della Consob, Paolo Savona a lanciare un’allarme sulla situazione. La similitudine tra criptovalute e mutui subprime Savona infatti, ha dedicato un... The post Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta
    Il vecchio Bonus Renzi da 80 euro si evolve e diventa un Bonus Irpef da 100 euro. Con l’ultima legge di Bilancio infatti, vengono riviste le regole e il nome del vecchio bonus. A chi... The post Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta appeared first on Benessere Economico.
  • Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste
    Il Governo potrebbe estendere l’esenzione Imu, ampliando la categoria di soggetti che non saranno tenuti a versare la prima rata. Imu 2021, chi rientra nell’esenzione Un nuovo emendamento al Decreto Sostegni Bis potrebbe andare incontro... The post Imu 2021: esenzioni ed agevolazioni previste appeared first on Benessere Economico.
  • P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti
    I ritardi, tipici della Pubblica Amministrazione potrebbero presto diventare un lontano ricordo. La notizia è stata raccontata dai dati diffusi dal Ministero dell’Economia e delle Finanze riguardo i tempi medi impiegati durante l’anno 2020 dallo... The post P. A, lo Stato dice addio ai ritardi e paga in anticipo i suoi debiti appeared first on […]
  • Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità
    Con le riaperture torna anche il Bonus Sanificazione e DPI anche per il 2021 per una ripartenza in sicurezza. Il Decreto Sostegni bis ripropone l’agevolazione per i titolari di partita Iva, seppur in una percentuale... The post Ritorna il Bonus Sanificazione: tutti i dettagli e le novità appeared first on Benessere Economico.
  • Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto
    Con l’arrivo delle nuove agevolazioni a fondo perduto per le partite Iva, scattano anche le regole per l’accesso al contributo. Le agevolazioni Le nuove attività ed imprese economiche hanno diritto ad un contributo a fondo... The post Nuove P.Iva: le regole per i contributi a fondo perduto appeared first on Benessere Economico.
  • Nasce il primo superstore senza casse: Amazon conquista con l’innovazione
    All’interno dell’immensa panoramica della distribuzione organizzata, mette piede con estrema originalità il colosso Amazon che, potenziando ulteriormente la sua offerta apre il primo negozio senza cassa. Dall’idea senza dubbio originale e molto innovativa nasce un Fresh store in cui i clienti possono fare comodamente la spesa e uscire direttamente dalla corsia dedicata: “ senza pagare”. […]
  • Valentino dice addio alle pellicce e corre alla ricerca di nuovi materiali
    Mentre a Parigi sfila l’alta moda,  la maison di Valentino si esibisce virtualmente a Roma a Galleria Colonna. Il contrasto tra sontuosità del luogo ed il minimalismo della collezione è netto e per la prima volta uomo e donna sfilano insieme, una moda che non ha bisogno di definizione. Una sfilata che racconta la celebrazione […]
  • Il futuro del mercato immobiliare passa dalla casa in legno: un’abitazione con molti vantaggi
    Il futuro del mercato immobiliare potrebbe spostarsi dal mattone ad un materiale tanto semplice quanto resistente e sostenibile, come il legno. In particolare, il legno è il materiale per eccellenza alleato della sostenibilità ambientale perché aiuta a raggiungere al meglio l’autosufficienza energetica, permettendo di ridurre gli sprechi. Infatti, grazie alla sua elevata capacità di isolare […]
  • Hotel Chalet Mirabell: lo spirito di Merano!
    Nell’esclusivo Hotel a 5 stelle Chalet Mirabell ad Avelengo vicino Merano è possibile trascorrere le giornate più belle dell’anno tra lusso e naturalezza alpina, ampi spazi aperti e natura incontaminata. “Qualche anno fa la nostra passione ci ha portati a trasformare il nostro residence alpino da 16 camere nell’hotel 5 stelle Mirabell in Alto Adige. Abbiamo […]

Categorie

di tendenza