Connect with us
Pubblicità

Psicologia dei Diritti

L’ultimo saluto dal finestrino, la nonna racconta. Storie di mala giustizia minorile – terza parte

Pubblicato

-

Questo articolo segue quanto già pubblicato precedentemente dall’autrice, la psicologa e psicoterapeuta Marica Malagutti (è possibile leggere la prima e la seconda parte della storia qui  e qui).

Dopo aver avuto le risposte dell’avvocato Casale e il punto di vista psicologico sullo sconvolgente caso di una nonna a cui è stata tolta la possibilità di vedere suo nipote senza alcuna ragione plausibile, abbiamo cercato proprio questa signora perché potesse rispondere alle nostre domande.

Signora come è iniziata la sua storia?

Pubblicità
Pubblicità

Quando, anni fa, mia figlia è rimasta incinta, io la sostenevo a 360 gradi. Purtroppo era in una situazione difficile e io ho fatto veramente di tutto sia per lei che per mio nipote. Tra di noi i rapporti erano buoni, ma ad un certo punto, quasi due anni fa, mi arriva una telefonata da parte dei servizi sociali per un colloquio, esteso anche a mia figlia. L’operatrice non mi ha detto il motivo ed io ero così fiduciosa del Servizio Sociale che ho dato la mia disponibilità senza chiedere nulla.

Da quel momento l’equilibrio tra me e mia figlia si è rotto e dal detto al fatto in 4 mesi hanno portato via mio nipote mentre era all’asilo. Solo dopo alcuni lunghissimi mesi ho potuto sentire la sua voce al telefono. Le chiamate sono state solo due, poi hanno detto che il bambino piangeva ed aveva enuresi notturna. Non ho potuto più sentirlo fino a quando il mio consulente legale,  Avvocato Casale, ha combattuto duramente per ottenere almeno le visite protette”.

Attualmente vede suo nipote?

Pubblicità
Pubblicità

Grazie alla tenacia del mio Avvocato Gianni Casale e della Dottoressa Malagutti, dopo tanto tempo, ho fatto un incontro con mio nipote.”

Perché dopo tanto tempo?

Secondo me qualsiasi cosa avessi fatto o detto prima o poi sarebbe arrivata la mail per la sospensione e guarda caso le moivazioni erano le medesime: pianto ed enuresi. Forse mio nipote è destinato ad un’altra famiglia? Forse perché è un bravo e bel bambino facile da tenere? Questa Idea purtroppo mi balena in testa da molto tempo. Ma ora ho rivisto mio nipote e sono molto felice, anche se non so ancora quando lo potrò rivedere”

Cosa si ricorda delgli ultimi incontri?

E’ stato bellissimo! La penultima volta abbbiamo giocato insieme, mio nipote era molto affettuoso, mi è corso incontro quando è arrivato, mi ha abbracciato e quando alla fine ci siamo salutati e stava andando via è tornato indietro per un ultimo abbraccio. Io ero molto emozionata, poi, mentre attraversavo la strada per raggiungere la mia auto vedo mio nipote che si allontanava in macchina e lo saluto. Lui mi ha ricambiato il saluto. Evidentemente era emozionato anche lui perché si è alzato dal sedile e si è girato per salutarmi ancora. Poi ancora una sospensione.

Infine, dopo diversi mesi, grazie all’aiuto di Casale e della Malagutti, ho rivisto mio nipote. In quest’ultima occasione abbiamo mangiato la torta per il nostro compleanno perché, da due anni ormai, non lo festeggiavamo insieme e le operatrici ci hanno permesso di scattare delle foto per ricordo. È stato davvero molto emozionante!”

Date le difficoltà di sua figlia e il suo impegno come mamma e come nonna cosa pensa che avrebbero dovuto fare i servizi sociali?

Dovevano sostenere mia figlia e portarla ad una maggiore stabilità rispettando me come madre e nonna. Avrei accolto mio nipote in casa solo fino a quando mia figlia non si fosse ristabilita. Non c’era bisogno di una famiglia affidataria che non è mai venuta in contatto con mia figlia e con la nostra famiglia. Io avrei sostenuto, come ho sempre fatto, mia figlia con l’aiuto di mio marito. Mi sconvolge il pensiero che con il cambio dell’Assistente Sociale tutto è cambiato. Ci hanno messe l’una contro l’altra”. 

Che cosa prova rispetto al fatto che non sa se potrà ritornare a fare la nonna in modo normale a suo nipote?

“Intanto sono contenta di aver rivisto mio nipote, anche se non so ancora che pensare e neanche quello che sentire. Credo solo che sia atroce prelevare da scuola un bambino così piccolo da persone sconosciute. Poliziotti in borghese l’hanno portato via come se fosse un delinquente. Sto male solo ad immaginare la paura che aveva, si sarà sentito disorientato, confuso. Come avrà vissuto la prima, la seconda notte senza la sua famiglia in un posto sconosciuto? A volte penso cosa gli possano aver detto per giustificare il fatto che viva in un’altra casa con altre persone.

Anche se alcuni professionisti mi hanno consigliato di lasciare andare la situazione, io lotterò per riaverlo a casa e se mia figlia risolverà i suoi problemi, sarò felice che mio nipote possa vivere con la sua mamma. Per ora comunque vivo tra il piacere di vederlo qualche volta  e il dolore più profondo di quando se ne va in un’altra famiglia. Mi sento arrabbiata con le persone che hanno lavorato per costruire questo ennesimo dramma che ha come protagonista un bambino”.

Si conclude così l’analisi di una parte di questa dolorosa e incredibile storia, una fra tante che ha come protagonista una donna, una nonna che per amore non smetterà mai di lottare.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Polizze assicurative per i turisti stranieri: previsto un fondo dal Ministero del Turismo
    Con l’arrivo della stagione estiva l’attenzione è puntata verso il turismo. Per questo, al fine di stimolare gli spostamenti, il Decreto Sostegni Bis prevede finanziamenti alle Regioni destinati al rimborso delle spese mediche ai turisti.... The post Polizze assicurative per i turisti stranieri: previsto un fondo dal Ministero del Turismo appeared first on Benessere Economico.
  • Il lavoro cambia e corre verso l’Hybrid Workplace, i vantaggi della “nuova normalità” e come introdurla
    Con la pandemia è emersa l’esigenza di trovare una nuova organizzazione del lavoro che cercasse di riadattare l’esperienza, trasferendo fuori dalla sede operativa la maggior parte delle attività lavorative. Questo processo ha iniziato a delineare... The post Il lavoro cambia e corre verso l’Hybrid Workplace, i vantaggi della “nuova normalità” e come introdurla appeared first […]
  • Aumentare le vendite online, consigli per migliorare le prestazioni del proprio e-commerce
    Il particolare periodo storico ha spinto molte attività a cercare soluzioni alternative per la vendita dei propri prodotti, una di queste è sicuramente l’apertura delle vetrina digitale con le vendita online. Qualsiasi imprenditore desideri aumentare... The post Aumentare le vendite online, consigli per migliorare le prestazioni del proprio e-commerce appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus affitto 2021: modifiche e novità per i beneficiari nel Decreto Sostegni bis
    Nei contributi a fondo perduto previsti dal Bonus affitto 2021 sono previsti nuovi beneficiari grazie all’ampliamento della platea dettata dal Decreto Sostegni Bis. Bonus affitto 2021, come funziona Definito dal Decreto Rilancio, il bonus affitto... The post Bonus affitto 2021: modifiche e novità per i beneficiari nel Decreto Sostegni bis appeared first on Benessere Economico.
  • Europa verso la limitazione di circolazione dei contanti: tetto a 10 mila euro
    La Commissione Europea sta lavorando ad un pacchetto di norme che limiterebbe la circolazione di contanti nei Paesi membri. Il pacchetto che potrebbe entrare in vigore nel 2024, propone di fissare in tutta Europa un... The post Europa verso la limitazione di circolazione dei contanti: tetto a 10 mila euro appeared first on Benessere Economico.
  • Indennità Covid una tantum per lavoratori autonomi e dipendenti: tutti i dettagli
    Fino al 30 settembre 2021 i lavoratori interessati potranno chiedere l’erogazione da parte dell’Inps della nuova indennità omnicomprensiva Covid-19 fin ad un massimo di 1600 euro una tantum prevista dal Decreto Sostegni Bis. Beneficiari dell’indennità... The post Indennità Covid una tantum per lavoratori autonomi e dipendenti: tutti i dettagli appeared first on Benessere Economico.
  • In Italia arriva la prima Beach SPA marina: un’offerta turistica naturale e consapevole
    Gli elementi naturali caratteristici della spiaggia del Salento legati all’acqua salina del mare e all’aria estiva, diventano dei veri percorsi benessere all’interno di una spa che nasce direttamente sulla costa, in spiaggia, all’aria aperta. Un’idea unica per chi ama il mare e l’aria aperta, ma non vuole perdere tutte le conseguenze rigenerati e vitalizzanti tipiche […]
  • Piccoli angoli di paradiso immersi nella natura incontaminata, una perfetta alternativa al mare
    La bellezza incontaminata della natura fatta di scrigni selvaggi e posti da favola, accende la passione per l’Italia e per le sue straordinarie mete che spesso, nascondono scenari incredibili. Non solo acqua di mare, ma anche fiumi, cascate e canyon diventano un luogo ed un’alternativa perfetta per fare il bagno e rilassarsi. Infatti, per chi vuole […]
  • Nuotare nel Reno: un’esperienza unica nel suo genere
    Dalle montagne spettacolari, agli immensi boschi fino alle gole selvagge, la Svizzera circondata dalla sua natura incontaminata diventa inevitabilmente sinonimo di sostenibilità. Questa attenzione si riflette sui consumi, sulla lungimiranza nel riciclaggio della popolazione, ma anche sul turismo. Infatti, il turismo svizzero spinge i suoi visitatori ad entrare quanto più possibile a contatto con l’ambiente […]
  • Kylie Skin, la linea beauty di Kylie Jenner
    “La cura della pelle e il trucco vanno di pari passo e Kylie Skin è qualcosa che ho sognato subito dopo Kylie Cosmetics. Ci ho lavorato per quella che sembra una vita, quindi non posso credere che sia finalmente arrivato! Costruire la mia linea di trucco da zero mi ha insegnato molto e sono così […]

Categorie

di tendenza