Connect with us
Pubblicità

Psicologia dei Diritti

L’ultimo saluto dal finestrino, la nonna racconta. Storie di mala giustizia minorile – terza parte

Pubblicato

-

Questo articolo segue quanto già pubblicato precedentemente dall’autrice, la psicologa e psicoterapeuta Marica Malagutti (è possibile leggere la prima e la seconda parte della storia qui  e qui).

Dopo aver avuto le risposte dell’avvocato Casale e il punto di vista psicologico sullo sconvolgente caso di una nonna a cui è stata tolta la possibilità di vedere suo nipote senza alcuna ragione plausibile, abbiamo cercato proprio questa signora perché potesse rispondere alle nostre domande.

Signora come è iniziata la sua storia?

Pubblicità
Pubblicità

Quando, anni fa, mia figlia è rimasta incinta, io la sostenevo a 360 gradi. Purtroppo era in una situazione difficile e io ho fatto veramente di tutto sia per lei che per mio nipote. Tra di noi i rapporti erano buoni, ma ad un certo punto, quasi due anni fa, mi arriva una telefonata da parte dei servizi sociali per un colloquio, esteso anche a mia figlia. L’operatrice non mi ha detto il motivo ed io ero così fiduciosa del Servizio Sociale che ho dato la mia disponibilità senza chiedere nulla.

Da quel momento l’equilibrio tra me e mia figlia si è rotto e dal detto al fatto in 4 mesi hanno portato via mio nipote mentre era all’asilo. Solo dopo alcuni lunghissimi mesi ho potuto sentire la sua voce al telefono. Le chiamate sono state solo due, poi hanno detto che il bambino piangeva ed aveva enuresi notturna. Non ho potuto più sentirlo fino a quando il mio consulente legale,  Avvocato Casale, ha combattuto duramente per ottenere almeno le visite protette”.

Attualmente vede suo nipote?

Pubblicità
Pubblicità

Grazie alla tenacia del mio Avvocato Gianni Casale e della Dottoressa Malagutti, dopo tanto tempo, ho fatto un incontro con mio nipote.”

Perché dopo tanto tempo?

Secondo me qualsiasi cosa avessi fatto o detto prima o poi sarebbe arrivata la mail per la sospensione e guarda caso le moivazioni erano le medesime: pianto ed enuresi. Forse mio nipote è destinato ad un’altra famiglia? Forse perché è un bravo e bel bambino facile da tenere? Questa Idea purtroppo mi balena in testa da molto tempo. Ma ora ho rivisto mio nipote e sono molto felice, anche se non so ancora quando lo potrò rivedere”

Cosa si ricorda delgli ultimi incontri?

E’ stato bellissimo! La penultima volta abbbiamo giocato insieme, mio nipote era molto affettuoso, mi è corso incontro quando è arrivato, mi ha abbracciato e quando alla fine ci siamo salutati e stava andando via è tornato indietro per un ultimo abbraccio. Io ero molto emozionata, poi, mentre attraversavo la strada per raggiungere la mia auto vedo mio nipote che si allontanava in macchina e lo saluto. Lui mi ha ricambiato il saluto. Evidentemente era emozionato anche lui perché si è alzato dal sedile e si è girato per salutarmi ancora. Poi ancora una sospensione.

Infine, dopo diversi mesi, grazie all’aiuto di Casale e della Malagutti, ho rivisto mio nipote. In quest’ultima occasione abbiamo mangiato la torta per il nostro compleanno perché, da due anni ormai, non lo festeggiavamo insieme e le operatrici ci hanno permesso di scattare delle foto per ricordo. È stato davvero molto emozionante!”

Date le difficoltà di sua figlia e il suo impegno come mamma e come nonna cosa pensa che avrebbero dovuto fare i servizi sociali?

Dovevano sostenere mia figlia e portarla ad una maggiore stabilità rispettando me come madre e nonna. Avrei accolto mio nipote in casa solo fino a quando mia figlia non si fosse ristabilita. Non c’era bisogno di una famiglia affidataria che non è mai venuta in contatto con mia figlia e con la nostra famiglia. Io avrei sostenuto, come ho sempre fatto, mia figlia con l’aiuto di mio marito. Mi sconvolge il pensiero che con il cambio dell’Assistente Sociale tutto è cambiato. Ci hanno messe l’una contro l’altra”. 

Che cosa prova rispetto al fatto che non sa se potrà ritornare a fare la nonna in modo normale a suo nipote?

“Intanto sono contenta di aver rivisto mio nipote, anche se non so ancora che pensare e neanche quello che sentire. Credo solo che sia atroce prelevare da scuola un bambino così piccolo da persone sconosciute. Poliziotti in borghese l’hanno portato via come se fosse un delinquente. Sto male solo ad immaginare la paura che aveva, si sarà sentito disorientato, confuso. Come avrà vissuto la prima, la seconda notte senza la sua famiglia in un posto sconosciuto? A volte penso cosa gli possano aver detto per giustificare il fatto che viva in un’altra casa con altre persone.

Anche se alcuni professionisti mi hanno consigliato di lasciare andare la situazione, io lotterò per riaverlo a casa e se mia figlia risolverà i suoi problemi, sarò felice che mio nipote possa vivere con la sua mamma. Per ora comunque vivo tra il piacere di vederlo qualche volta  e il dolore più profondo di quando se ne va in un’altra famiglia. Mi sento arrabbiata con le persone che hanno lavorato per costruire questo ennesimo dramma che ha come protagonista un bambino”.

Si conclude così l’analisi di una parte di questa dolorosa e incredibile storia, una fra tante che ha come protagonista una donna, una nonna che per amore non smetterà mai di lottare.

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Vinilia Wine Resort: immergiti nel cuore del Salento
    Vinilia Wine Resort è un’antica dimora risalente agli inizi del ‘900 quando era destinata ad essere la residenza estiva della nobile famiglia degli Schiavoni. Oggi, dopo un’attenta e raffinata attività di restauro conservativo, a cura della famiglia Parisi Lacaita, si appresta a diventare un punto di riferimento per l’accoglienza e per un’autentica esperienza nella terra […]
  • Natura, storia e paesaggi mozzafiato: questa è l’isola di Skye
    Skye è una delle migliori località da visitare in Scozia. È famosa per i suoi paesaggi mozzafiato e per la storia che ha alle spalle. L’isola di Skye è lunga 50 miglia ed è la più grande delle Ebridi Interne, ovvero un arcipelago situato al largo della costa occidentale della Scozia, a sud-est delle Ebridi Esterne. Insieme, […]
  • Tenuta Monacelli: che meraviglia il Salento!
    Masseria Monacelli, masseria fortificata del ‘600 e Masseria Giampaolo, esclusivo borgo del ‘400, si impongono con le loro torri di avvistamento nel cuore del Salento. Situate in prossimità dell’Abbazia romanico-bizantina S. Maria a Cerrate, oggi tra i beni del Fondo Ambiente Italiano, testimoniano tracce di storia. Entrambe custodiscono un prezioso frantoio ipogeo, le stanze di stoccaggio […]
  • Incanto e lusso al Castello di Guarene, in Piemonte
    Nel Settecento, il Castello fu la realizzazione di un sogno di Carlo Giacinto Roero, signore di Guarene. Il nobiluomo voleva una nuova e splendida dimora e se la costruì, la circondò di giardini e la arredò. Ne aveva la capacità e i mezzi: era un buon architetto, sia pure dilettante, un aristocratico di primo piano […]
  • Nina Trulli Resort: la masseria perfetta tra la Costa dei trulli e la Valle d’Itria
    Nina Trulli Resort è una masseria immersa nella tipica campagna pugliese, dalla Costa dei trulli a Valle d’Itria, e si trova a soli 5 Km dal mare. Nella zona di Monopoli, città dalle radicate tradizioni marinare anche conosciuta come Città delle cento contrade, è possibile fare letteralmente un tuffo nel passato pur senza mai rinunciare […]
  • Il paese più felice del mondo? La Finlandia!
    La classifica del World Happiness Report parla chiaro: per il terzo anno di fila il posto più felice del mondo sarebbe la Finlandia. Il World Happiness Report è una classifica redatta dalla United Nations Sustainable Development Solutions Network in base ai dati del Gallup World Poll. Mentre il primo posto vede i colori della bandiera […]
  • Il posto perfetto per staccare dal mondo? Le Isole Lofoten!
    Se pensi che i fiordi norvegesi siano belli, potrebbe interessarti fare una bella vacanza alle Isole Lofoten. Un luogo da sogno, un arcipelago simile a un’appendice di montagne frastagliate incredibilmente belle che si protendono nel Mare di Norvegia a ovest di Narvik. Le varie isole sono unite dalla E10, un’impresa di ingegneria altrettanto impressionante come […]
  • X-Bionic Sphere: in Slovacchia un vero paradiso per gli amanti del lusso e dello sport
    Non tutti sanno che a Samorin, in Slovacchia, esiste un vero e proprio paradiso per atleti e per appassionati di lusso e sport. X-Bionic® Sphere è un complesso di hotel e strutture sportive dove il lusso ed il comfort vanno a braccetto con tutte le esigenze di atleti, famiglie e visitatori. L’Hotel offre un servizio di […]
  • Boscareto Resort and Spa: ritrovate la giusta quiete tra vini, buon cibo e paesaggi mozzafiato
    Immerso tra le colline, il Boscareto Resort & Spa rivela la sua bellezza nell’incantevole panorama su cui si affaccia, nei colori dei vigneti e nel meraviglioso territorio delle Langhe, dichiarato Patrimonio Mondiale dell’Unesco. Alba è punto di partenza e di arrivo per chi viaggia nella zona, con i suoi caffè, le chiese, la storia romana […]

Categorie

di tendenza