Connect with us
Pubblicità

Socialmente

Pensioni d’invalidità: nel resto d’Italia aumentano e a Trento?

Pubblicato

-

Le pensioni d’invalidità erogate dall’INPS saranno incrementate dal prossimo primo novembre.

l’INPS fornisce, con la circolare n. 107 del 2020, i chiarimenti sui soggetti che hanno diritto all’incremento, quali sono i limiti di reddito per accedere all’aumento e cosa fare per ottenerlo.

L’aumento, che in presenza dei requisiti può far arrivare gli importi fino ad un totale di 651,51 euro mensili per tredici mensilità (ora l’importo è pari a 286,81 euro/mese), sarà disposto d’ufficio per gli invalidi civili totali, i ciechi civili assoluti ed i sordi che sono titolari di pensione di inabilità assistenziale con decorrenza 20 luglio 2020; mentre, sarà a richiesta per i titolari di pensione di inabilità previdenziale (pensione di inabilità lavorativa L. 222/1984) con riconoscimento della decorrenza dal primo agosto, solo se espressamente richiesto dagli aventi diritto, che presenteranno  la domanda per accedere al beneficio entro il 30/10/2020 (messaggio INPS n. 3647 del 09 ottobre 2020, che supera la precedente scadenza del 09/10/2020 fissata dalla circolare 107/2020). Chi appartiene a questa seconda categoria e presenterà la domanda successivamente a tale data, vedrà riconosciuti i benefici dalla data della domanda, senza più possibilità di ricevere gli arretrati da agosto.

Pubblicità
Pubblicità

Il provvedimento dell’INPS recepisce quanto disposto dalla Corte Costituzionale con la sentenza n. 152 del 23 giugno 2020 (link) e dall’art. 15 del D.L. 14 agosto 2020 n. 104 (link), che prevedono che il cosiddetto “incremento al milione” (di lire), finora spettante solo ai soggetti con più di sessant’anni di età, sia applicato anche ai soggetti invalidi civili totali o sordi o ciechi civili assoluti titolari di pensione o che siano titolari di pensione di inabilità lavorativa, di età compresa tra i diciotto ed i sessanta anni.

Sono esclusi da tale provvedimento gli invalidi parziali.

I requisiti reddituali previsti per il 2020 (ricordiamo che all’aumentare del reddito del beneficiario diminuisce l’incremento dell’aumento) per avere accesso al beneficio sono i seguenti:

I beneficiari non coniugati non devono possedere redditi propri superiori a 8.469,63 euro (pari all’importo massimo moltiplicato per tredici mensilità);

Se il beneficiario vive con la famiglia di origine, ma non è coniugato, il reddito da considerare è solo quello personale;

I beneficiari coniugati (non effettivamente e legalmente separati) devono possedere redditi propri di importo non superiore a 8.469,63 euro e redditi cumulati con quelli del coniuge di importo annuo non superiore a 14.447,42 euro.

Se entrambi i coniugi hanno diritto all’incremento, ciò concorre al calcolo reddituale. Pertanto, nel caso in cui l’attribuzione del beneficio a uno dei due coniugi comporti il raggiungimento del limite di reddito cumulato, nulla è dovuto all’altro coniuge.

Se invece il limite non viene raggiunto, l’importo dell’aumento da corrispondere a un coniuge deve tener conto del reddito cumulato comprensivo dell’aumento già riconosciuto all’altro.

Ai fini della valutazione del requisito reddituale concorrono i redditi di qualsiasi natura, ossia i redditi assoggettabili ad IRPEF, sia a tassazione corrente che a tassazione separata, i redditi tassati alla fonte, i redditi esenti da IRPEF, sia del titolare sia del coniuge.

Non concorrono al calcolo reddituale:

– il reddito della casa di abitazione,

– le pensioni di guerra,

– l’indennità di accompagnamento,

– l’importo aggiuntivo di 300.000 lire (154,94 euro) previsto dal comma 7 dell’articolo 70 della legge 23 dicembre 2000, n. 388,

– i trattamenti di famiglia,

– l’indennizzo previsto dalla legge 25 febbraio 1992, n. 210, in favore dei soggetti danneggiati da complicanze di tipo irreversibile a causa di vaccinazioni obbligatorie, trasfusioni e somministrazioni di emoderivati.

Quindi dal primo novembre l’INPS dovrebbe adeguare le pensioni d’invalidità, e la Provincia Autonoma di Trento cosa farà?

Proprio grazie allo statuto di autonomia, nella nostra provincia, l’erogazione delle provvidenze agli invalidi civili assoluti residenti (in età compresa tra i 18 ed i 65 anni e 3 mesi, dopodiché la competenza ritorna all’INPS per l’erogazione dell’assegno sociale) non sono a carico dell’INPS ma dell’APAPI (Agenzia provinciale per l’assistenza e la previdenza integrativa).

In queste ultime settimane, abbiamo chiesto più volte all’APAPI, abbiamo scritto e telefonato ai patronati ed all’Ufficio di Gabinetto dell’Assessorato alla salute, politiche sociali, disabilità e famiglia per saperne di più, ma ad oggi non abbiamo ricevuto ancora alcuna risposta su come e soprattutto quando la P.A.T. avrà intenzione di adeguarsi alla normativa nazionale per non creare sperequazioni su un tema così delicato, come le pensioni dei disabili, col resto dello stivale.

A cura di Mario Amendola

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Casa Sebastiano: ogni giorno la qualità di una vita migliore
    In Trentino, a Coredo nel Comune di Predaia, tra boschi e il profumo dei frutteti, si apre un grande edificio in cui ogni giorno si costruisce la qualità di una vita migliore, Casa Sebastiano. Struttura dedicata alle persone con disturbi dello spettro autistico, è stata costruita dalla Fondazione Trentina per l’Autismo presieduta da Giovanni Coletti, […]
  • Dal camerino digitale alle chat “commessa”: Cambia l’esperienza d’acquisto anche nella moda
    L’arrivo del covid prima e l’emergenza sanitaria poi, sta accelerando un processo e una trasformazione che era più che mai prevedibile, puntando verso diversi cambiamenti, soprattutto quello dell’esperienza d’acquisto. Una direzione inconvertibile in cui molti, tra esperti e protagonisti del settore, stanno cercando di riprodurre le stesse sensazione dell’acquisto vissuto in negozio  provando ad uguagliarlo […]
  • Anche i grandi nomi della moda scelgono la sostenibilità: Prada lancia la nuova linea “Prada Re – Nylon” con plastica ricilata
    I grandi nomi della moda e del lusso si reinventano nella forma e soprattutto nella sostanza facendo della sostenibilità una propria cultura aziendale, impegnandosi verso una moda sostenibile e decisamente più responsabile. Questa è la direzione che ha deciso di prendere Prada, ampliando la sua proposta e introducendo una nuova collezione con del nylon rigenerato per […]
  • Al MART di Rovereto è arrivata la mostra “Caravaggio. Il contemporaneo”
    Michelangelo Merisi, in arte Caravaggio, è un pittore italiano nato a Milano nel 1571 e deceduto a Porto Ercole nel 1610. Questo incredibile autore, che si è formato a Milano e che ha lavorato a Roma, Napoli, Malta e in Sicilia fra il 1593 e il 1610, ha raggiunto la notorietà nel XX secolo dopo un […]
  • Arriva la crociera “ no where”: navigare in mare aperto senza scali né meta
    Dopo i voli verso il nulla annunciati da diverse compagnie aeree in Asia, ora, per riconquistare la fiducia dei viaggiatori e dei turisti di tutto il mondo arrivano anche viaggi in nave senza destinazione, le crociere “no where”. Si tratta di navigazioni in barca in mare aperto ma senza scali con andata e ritorno e […]
  • Il periodo di quarantena all’estero diventa un’opportunità di turismo: la Norvegia e il suo fascino
    Nonostante un periodo di limitazioni, viaggiare per turismo è diventato un imperativo, esiste infatti chi ha inventato proposte decisamente non convenzionali per trasformare l’attuale situazione di emergenza in una vera opportunità di turismo. Si parla in particolare del “Loften Quartine Tour”, un “pacchetto sicuro” pensato da Quality Group e marchiato da Il Diamante che punta […]
  • A Londra il vecchio taxi cambia stile: a bordo Playstation 4 e Apple TV
    Uno dei simboli della città di Londra, i tipici taxi neri Balck Cab dall’estetica retrò che percorrono le strade della capitale inglese, è stato finemente rivisitato in chiave moderna, realizzandone una versione di lusso ma fedele all’originale. Mantenendo la stessa funzione, un rivenditore di auto di fascia alta, ha realizzato un’edizione premium limitata di alto […]
  • Smart working in camere di lusso:la nuova tendenza è l’ufficio in hotel
    Per molte realtà imprenditoriali Il lavoro remoto sta diventando una soluzione sempre più stabile e di conseguenza si prefigura la necessità di renderlo meno casalingo possibile per preservare sia la produttività e soprattutto gli equilibri famigliari. Il metodo perfetto per conciliare le varie esigenze aumentando il rendimento del lavoratore senza gravare sulla famiglia, è stato […]
  • Pumpkin Spice Latte: le varianti più golose della ricetta più apprezzata durante l’autunno!
    Ideata da Starbucks nel 2003 e definitamente rivisitata nel 2015, la ricetta del Pumpkin Spice Latte è diventata negli anni uno dei must stagionali per quanto riguarda l’autunno. La bevanda, a base di zucca, caffè, latte e cannella, è particolarmente apprezzata negli Stati Uniti ma sta iniziando a farsi conoscere anche nel resto del mondo. […]

Categorie

di tendenza