Connect with us
Pubblicità

Socialmente

Pensioni d’invalidità: nel resto d’Italia aumentano e a Trento?

Pubblicato

-

Le pensioni d’invalidità erogate dall’INPS saranno incrementate dal prossimo primo novembre.

l’INPS fornisce, con la circolare n. 107 del 2020, i chiarimenti sui soggetti che hanno diritto all’incremento, quali sono i limiti di reddito per accedere all’aumento e cosa fare per ottenerlo.

L’aumento, che in presenza dei requisiti può far arrivare gli importi fino ad un totale di 651,51 euro mensili per tredici mensilità (ora l’importo è pari a 286,81 euro/mese), sarà disposto d’ufficio per gli invalidi civili totali, i ciechi civili assoluti ed i sordi che sono titolari di pensione di inabilità assistenziale con decorrenza 20 luglio 2020; mentre, sarà a richiesta per i titolari di pensione di inabilità previdenziale (pensione di inabilità lavorativa L. 222/1984) con riconoscimento della decorrenza dal primo agosto, solo se espressamente richiesto dagli aventi diritto, che presenteranno  la domanda per accedere al beneficio entro il 30/10/2020 (messaggio INPS n. 3647 del 09 ottobre 2020, che supera la precedente scadenza del 09/10/2020 fissata dalla circolare 107/2020). Chi appartiene a questa seconda categoria e presenterà la domanda successivamente a tale data, vedrà riconosciuti i benefici dalla data della domanda, senza più possibilità di ricevere gli arretrati da agosto.

Pubblicità
Pubblicità

Il provvedimento dell’INPS recepisce quanto disposto dalla Corte Costituzionale con la sentenza n. 152 del 23 giugno 2020 (link) e dall’art. 15 del D.L. 14 agosto 2020 n. 104 (link), che prevedono che il cosiddetto “incremento al milione” (di lire), finora spettante solo ai soggetti con più di sessant’anni di età, sia applicato anche ai soggetti invalidi civili totali o sordi o ciechi civili assoluti titolari di pensione o che siano titolari di pensione di inabilità lavorativa, di età compresa tra i diciotto ed i sessanta anni.

Sono esclusi da tale provvedimento gli invalidi parziali.

I requisiti reddituali previsti per il 2020 (ricordiamo che all’aumentare del reddito del beneficiario diminuisce l’incremento dell’aumento) per avere accesso al beneficio sono i seguenti:

I beneficiari non coniugati non devono possedere redditi propri superiori a 8.469,63 euro (pari all’importo massimo moltiplicato per tredici mensilità);

Se il beneficiario vive con la famiglia di origine, ma non è coniugato, il reddito da considerare è solo quello personale;

I beneficiari coniugati (non effettivamente e legalmente separati) devono possedere redditi propri di importo non superiore a 8.469,63 euro e redditi cumulati con quelli del coniuge di importo annuo non superiore a 14.447,42 euro.

Se entrambi i coniugi hanno diritto all’incremento, ciò concorre al calcolo reddituale. Pertanto, nel caso in cui l’attribuzione del beneficio a uno dei due coniugi comporti il raggiungimento del limite di reddito cumulato, nulla è dovuto all’altro coniuge.

Se invece il limite non viene raggiunto, l’importo dell’aumento da corrispondere a un coniuge deve tener conto del reddito cumulato comprensivo dell’aumento già riconosciuto all’altro.

Ai fini della valutazione del requisito reddituale concorrono i redditi di qualsiasi natura, ossia i redditi assoggettabili ad IRPEF, sia a tassazione corrente che a tassazione separata, i redditi tassati alla fonte, i redditi esenti da IRPEF, sia del titolare sia del coniuge.

Non concorrono al calcolo reddituale:

– il reddito della casa di abitazione,

– le pensioni di guerra,

– l’indennità di accompagnamento,

– l’importo aggiuntivo di 300.000 lire (154,94 euro) previsto dal comma 7 dell’articolo 70 della legge 23 dicembre 2000, n. 388,

– i trattamenti di famiglia,

– l’indennizzo previsto dalla legge 25 febbraio 1992, n. 210, in favore dei soggetti danneggiati da complicanze di tipo irreversibile a causa di vaccinazioni obbligatorie, trasfusioni e somministrazioni di emoderivati.

Quindi dal primo novembre l’INPS dovrebbe adeguare le pensioni d’invalidità, e la Provincia Autonoma di Trento cosa farà?

Proprio grazie allo statuto di autonomia, nella nostra provincia, l’erogazione delle provvidenze agli invalidi civili assoluti residenti (in età compresa tra i 18 ed i 65 anni e 3 mesi, dopodiché la competenza ritorna all’INPS per l’erogazione dell’assegno sociale) non sono a carico dell’INPS ma dell’APAPI (Agenzia provinciale per l’assistenza e la previdenza integrativa).

In queste ultime settimane, abbiamo chiesto più volte all’APAPI, abbiamo scritto e telefonato ai patronati ed all’Ufficio di Gabinetto dell’Assessorato alla salute, politiche sociali, disabilità e famiglia per saperne di più, ma ad oggi non abbiamo ricevuto ancora alcuna risposta su come e soprattutto quando la P.A.T. avrà intenzione di adeguarsi alla normativa nazionale per non creare sperequazioni su un tema così delicato, come le pensioni dei disabili, col resto dello stivale.

A cura di Mario Amendola

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Vinilia Wine Resort: immergiti nel cuore del Salento
    Vinilia Wine Resort è un’antica dimora risalente agli inizi del ‘900 quando era destinata ad essere la residenza estiva della nobile famiglia degli Schiavoni. Oggi, dopo un’attenta e raffinata attività di restauro conservativo, a cura della famiglia Parisi Lacaita, si appresta a diventare un punto di riferimento per l’accoglienza e per un’autentica esperienza nella terra […]
  • Natura, storia e paesaggi mozzafiato: questa è l’isola di Skye
    Skye è una delle migliori località da visitare in Scozia. È famosa per i suoi paesaggi mozzafiato e per la storia che ha alle spalle. L’isola di Skye è lunga 50 miglia ed è la più grande delle Ebridi Interne, ovvero un arcipelago situato al largo della costa occidentale della Scozia, a sud-est delle Ebridi Esterne. Insieme, […]
  • Tenuta Monacelli: che meraviglia il Salento!
    Masseria Monacelli, masseria fortificata del ‘600 e Masseria Giampaolo, esclusivo borgo del ‘400, si impongono con le loro torri di avvistamento nel cuore del Salento. Situate in prossimità dell’Abbazia romanico-bizantina S. Maria a Cerrate, oggi tra i beni del Fondo Ambiente Italiano, testimoniano tracce di storia. Entrambe custodiscono un prezioso frantoio ipogeo, le stanze di stoccaggio […]
  • Incanto e lusso al Castello di Guarene, in Piemonte
    Nel Settecento, il Castello fu la realizzazione di un sogno di Carlo Giacinto Roero, signore di Guarene. Il nobiluomo voleva una nuova e splendida dimora e se la costruì, la circondò di giardini e la arredò. Ne aveva la capacità e i mezzi: era un buon architetto, sia pure dilettante, un aristocratico di primo piano […]
  • Nina Trulli Resort: la masseria perfetta tra la Costa dei trulli e la Valle d’Itria
    Nina Trulli Resort è una masseria immersa nella tipica campagna pugliese, dalla Costa dei trulli a Valle d’Itria, e si trova a soli 5 Km dal mare. Nella zona di Monopoli, città dalle radicate tradizioni marinare anche conosciuta come Città delle cento contrade, è possibile fare letteralmente un tuffo nel passato pur senza mai rinunciare […]
  • Il paese più felice del mondo? La Finlandia!
    La classifica del World Happiness Report parla chiaro: per il terzo anno di fila il posto più felice del mondo sarebbe la Finlandia. Il World Happiness Report è una classifica redatta dalla United Nations Sustainable Development Solutions Network in base ai dati del Gallup World Poll. Mentre il primo posto vede i colori della bandiera […]
  • Il posto perfetto per staccare dal mondo? Le Isole Lofoten!
    Se pensi che i fiordi norvegesi siano belli, potrebbe interessarti fare una bella vacanza alle Isole Lofoten. Un luogo da sogno, un arcipelago simile a un’appendice di montagne frastagliate incredibilmente belle che si protendono nel Mare di Norvegia a ovest di Narvik. Le varie isole sono unite dalla E10, un’impresa di ingegneria altrettanto impressionante come […]
  • X-Bionic Sphere: in Slovacchia un vero paradiso per gli amanti del lusso e dello sport
    Non tutti sanno che a Samorin, in Slovacchia, esiste un vero e proprio paradiso per atleti e per appassionati di lusso e sport. X-Bionic® Sphere è un complesso di hotel e strutture sportive dove il lusso ed il comfort vanno a braccetto con tutte le esigenze di atleti, famiglie e visitatori. L’Hotel offre un servizio di […]
  • Boscareto Resort and Spa: ritrovate la giusta quiete tra vini, buon cibo e paesaggi mozzafiato
    Immerso tra le colline, il Boscareto Resort & Spa rivela la sua bellezza nell’incantevole panorama su cui si affaccia, nei colori dei vigneti e nel meraviglioso territorio delle Langhe, dichiarato Patrimonio Mondiale dell’Unesco. Alba è punto di partenza e di arrivo per chi viaggia nella zona, con i suoi caffè, le chiese, la storia romana […]

Categorie

di tendenza