Connect with us
Pubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Superbonus 110%: la Cassa Rurale Val di Non finanzia e acquista i crediti di imposta cedibili

Pubblicato

-

La Cassa Rurale Val di Non è operativa: privati e imprese che optano per la cessione del credito d’imposta maturato a seguito di spese di ristrutturazione, trovano nella Cassa Rurale Val di Non un partner finanziario sicuro.

Il Superbonus è la maxi agevolazione fiscale prevista dal Decreto Rilancio, che eleva al 110% la detrazione fiscale relativa alle spese sostenute per specifici interventi su immobili residenziali in ambito di efficienza energetica, riqualificazioni antisismiche, installazione di impianti fotovoltaici o infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici.

Con il meccanismo della cessione del credito d’imposta introdotta dal decreto, il committente ha la possibilità di richiedere lo sconto in fattura all’impresa che effettua i lavori o in alternativa di cedere il credito direttamente alla banca.

Pubblicità
Pubblicità

Anche l’impresa che esegue i lavori, che ha concesso lo sconto in fattura, ha la possibilità di cedere a sua volta il credito alla banca.

«Come banca del territorio, vogliamo essere al fianco dei nostri clienti, privati e aziende, che desiderano usufruire dei benefici fiscali previsti – commenta il direttore generale della Cassa Rurale Val di Non, Massimo Pinamonti –. Abbiamo pensato a processi snelli ed efficienti per garantire a tutti la possibilità di accedere al plafond a disposizione, raccogliendo fin da subito le prenotazioni».

L’acquisizione del credito vera e propria sarà infatti possibile nel momento in cui l’Agenzia delle Entrate aprirà il portale per la certificazione del credito d’imposta maturato.

Pubblicità
Pubblicità

Il direttore rassicura chi teme di rimanere escluso dalla possibilità di accedere alla cessione del credito: «La capacità di assorbimento fiscale della Cassa Rurale è importante, considerando la possibilità di aumentare ulteriormente il plafond sfruttando le sinergie che l’appartenenza al Gruppo Cassa Centrale Banca ci garantisce».

Andando nel concreto, dal punto di vista dell’offerta bancaria «la Cassa Rurale Val di Non ha pensato a soluzioni finanziarie specifiche, sia per i privati che per le imprese, ideando prodotti semplici, dinamici e flessibili alle diverse esigenze della clientela – prosegue Pinamonti –. La banca è pronta anche con finanziamenti ponte a stato di avanzamento lavori, per sostenerli man mano che procedono liberando la liquidità necessaria per la propria attività o per la riduzione o estinzione del finanziamento concesso».

«L’offerta per le imprese sarà tendenzialmente elaborata ad hoc, in quanto l’azienda necessita di risposte e soluzioni specifiche, mirate a soddisfare al meglio le esigenze» conclude il direttore, che invita le aziende a confrontarsi direttamente con i consulenti del nuovo Centro Imprese ed Estero al Centro Direzionale di via Marconi a Cles.

Il presidente della Cassa Rurale Val di Non Silvio Mucchi esprime grande soddisfazione ed evidenzia come «la Cassa Rurale si sia attivata sin dall’emanazione del decreto per poter dare alla propria clientela l’opportunità di usufruire dei vantaggi legati all’iniziativa governativa. L’obiettivo per una banca della comunità come la nostra è duplice: creare un circolo virtuoso in termini di ripartenza economica e sostenere il patrimonio immobiliare del nostro territorio favorendo gli investimenti volti alla riqualificazione energetica».

Per illustrare i principali aspetti di questa importante e complessa normativa, nonché l’impegno a sostegno delle aziende artigiane del territorio, la Cassa Rurale propone un webinar organizzato in collaborazione con il Centro Studi Castelli e con l’Associazione Artigiani della Valle di Non.

L’appuntamento è per martedì 27 ottobre alle 16 con l’incontro intitolato “Superbonus 2020: detrazione fiscale al 110% e cessione del credito”.

Al seminario, trasmesso in diretta streaming sulla piattaforma GoToWebinar, interverranno Fabrizio Giovanni Poggiani, commercialista e pubblicista per Italia Oggi, consulente del Centro Studi Castelli, Rita Ruatti, responsabile Area Crediti della Cassa Rurale Val di Non, e Ivan Mazzoni, responsabile Centro Imprese ed Estero della Cassa Rurale Val di Non.

L’iscrizione è gratuita, ma a numero chiuso. Per maggiori informazioni è possibile rivolgersi ai consulenti in filiale o scrivere un’e-mail all’indirizzo marketing@crvaldinon.it

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Bear with Benefits: gli integratori a forma di orsetti gommosi
    Bears with Benefits sono degli orsetti gommosi ricchi di vitamine e minerali. Si tratta infatti di integratori alimentari con un complesso vitaminico e minerale altamente concentrato. Le formulazioni sono sviluppate in Germania e rispettano i più elevati standard di qualità. Durante la produzione, non vengono utilizzati antiagglomeranti, agenti di carica e allergeni: i prodotti sono […]
  • MasonBees: la casa delle api
    MasonBees Ltd. è nata come parte della Oxford Bee Company, ovvero un’organizzazione che ricerca il ciclo di vita delle Red Mason Bee. CJ Wildbird Foods Ltd. ha acquistato la Oxford Bee Company nel 2006 ed ha proseguito la ricerca, conducendo varie prove sul campo con le Red Mason Bees. Queste prove avevano lo scopo di […]
  • Dolomiti Wellness Hotel Fanes: un piccolo angolo di paradiso in Alta Badia
    Il Dolomiti Wellness Hotel Fanes è in una delle terrazze più assolate e panoramiche di San Cassiano, piccolo e grazioso villaggio di montagna, nelle Dolomiti a poco più di 1.500 metri s.l.m. in Alta Badia: cinque minuti per raggiungere il centro a piedi, isola pedonale ricca di vetrine e negozi, servizi ancillari e noleggio attrezzatura, […]
  • Abiby: la Beauty Box perfetta per chi vuole qualità e innovazione
    Abiby è il servizio in abbonamento che permette ogni mese di scoprire le migliori novità in ambito skincare, make-up e beauty con un’esperienza unica e a sorpresa. La missione di Abiby è quella di usare l’esperienza per far scoprire i migliori brand al mondo, quelli che da soli è difficile trovare. Come? Viaggiando costantemente alla ricerca di prodotti […]
  • Vinilia Wine Resort: immergiti nel cuore del Salento
    Vinilia Wine Resort è un’antica dimora risalente agli inizi del ‘900 quando era destinata ad essere la residenza estiva della nobile famiglia degli Schiavoni. Oggi, dopo un’attenta e raffinata attività di restauro conservativo, a cura della famiglia Parisi Lacaita, si appresta a diventare un punto di riferimento per l’accoglienza e per un’autentica esperienza nella terra […]
  • Natura, storia e paesaggi mozzafiato: questa è l’isola di Skye
    Skye è una delle migliori località da visitare in Scozia. È famosa per i suoi paesaggi mozzafiato e per la storia che ha alle spalle. L’isola di Skye è lunga 50 miglia ed è la più grande delle Ebridi Interne, ovvero un arcipelago situato al largo della costa occidentale della Scozia, a sud-est delle Ebridi Esterne. Insieme, […]
  • Tenuta Monacelli: che meraviglia il Salento!
    Masseria Monacelli, masseria fortificata del ‘600 e Masseria Giampaolo, esclusivo borgo del ‘400, si impongono con le loro torri di avvistamento nel cuore del Salento. Situate in prossimità dell’Abbazia romanico-bizantina S. Maria a Cerrate, oggi tra i beni del Fondo Ambiente Italiano, testimoniano tracce di storia. Entrambe custodiscono un prezioso frantoio ipogeo, le stanze di stoccaggio […]
  • Incanto e lusso al Castello di Guarene, in Piemonte
    Nel Settecento, il Castello fu la realizzazione di un sogno di Carlo Giacinto Roero, signore di Guarene. Il nobiluomo voleva una nuova e splendida dimora e se la costruì, la circondò di giardini e la arredò. Ne aveva la capacità e i mezzi: era un buon architetto, sia pure dilettante, un aristocratico di primo piano […]
  • Nina Trulli Resort: la masseria perfetta tra la Costa dei trulli e la Valle d’Itria
    Nina Trulli Resort è una masseria immersa nella tipica campagna pugliese, dalla Costa dei trulli a Valle d’Itria, e si trova a soli 5 Km dal mare. Nella zona di Monopoli, città dalle radicate tradizioni marinare anche conosciuta come Città delle cento contrade, è possibile fare letteralmente un tuffo nel passato pur senza mai rinunciare […]

Categorie

di tendenza