Connect with us
Pubblicità

economia e finanza

Bilancio positivo per la vendemmia 2020 in Trentino

Pubblicato

-

A mettere in difficoltà i viticoltori trentini è stato il maltempo, ma alla fine si è salvato un prodotto non al top come si era preannunciato ad agosto, ma in linea con la media dell’ultimo quinquennio sia a livello di quantità che di qualità.

A preoccupare erano state le piogge di fine agosto, ma fortunatamente l’ uva di base per lo spumante era già state raccolta e quelle per il Müller Thurgau della Val di Cembra, qualità pregiata, non erano ancora mature.

La base spumante si è rivelata molto profumata con ottimi aromi e profumi, unico limite qualche grado in meno che però per lo spumante non è aspetto fondamentale. Per i rossi sono state fondamentali le ultime tre settimane del mese che sono state all’insegna della bella stagione.

Pubblicità
Pubblicità

La quantità è leggermente superiore a quella dello scorso anno- + 4% -, un altro aspetto fondamentale per la qualità del prodotto raccolto è stata la selezione fatta dai coltivatori durante la vendemmia che ha permesso di portare in cantina un prodotto di qualità.

Un intervento molto importante per le qualità più problematiche come il Müller Thurgau ed il Pinot Grigio. A questo punto resta solo l’incognita della domanda.

Molta attenzione è prestata sul futuro della ristorazione dei locali pubblici che possono garantire numeri significativi solo nel caso in cui possano aprire al pubblico senza limitazioni. dall’altra parte è cresciuta la richiesta da parte dei privati, ma solo a livello numerico degli ordini e non come quantità.

Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

di tendenza