Connect with us
Pubblicità

Trento

Luca Zeni risultato positivo al coronavirus

Pubblicato

-

La voce è cominciata a circolare nella mattinata ed è stata confermata nel pomeriggio di oggi. Luca Zeni ex assessore alla salute della provincia autonoma di Trento è risultato positivo asintomatico. Il responso è arrivato oggi, il tampone era stato fatto venerdì.

Luca Zeni oggi, lunedì 5 ottobre, è stato ospite di una trasmissione televisiva su una Tv privata regionale entrando in contatto con altre persone fra cui la capogruppo della lega in consiglio provinciale Mara Dalzocchio.

Sentito al telefono il presidente del consiglio provinciale Walter Kaswalder non era ancora stato messo a conoscenza della cosa. Domani inizia anche la tornata dei lavori in consiglio provinciale e non ben chiara se sarà rinviata.

Pubblicità
Pubblicità

Luca Zeni era stato il grande accusatore di Maurizio Fugatti e Roberto Failoni l’indomani della decisione di tenere aperte le piste da sci quando ancora in Trentino non era arrivata l’ondata del coronavirus.

Poi aveva accusato i consiglieri della maggioranza di non indossare la mascherina durante i lavori del consiglio provinciale. Aveva anche fotografato alcuni esponenti della maggioranza senza mascherina durante un loro intervento postando poi le foto sulla sua pagina facebook. (qui articolo)

Ma in quel caso Zeni aveva preso un grosso abbaglio, infatti i consiglieri erano disposti in aula con distanziamento sociale garantito da una sedia libera tra ogni consigliere presente.

Pubblicità
Pubblicità

Quindi la mascherina non era obbligatoria. Tutti i consiglieri, in ogni caso e conformemente all’ordinanza, ne erano muniti in aula e l’hanno usata salvo alcuni che durante l’intervento l’avevano tolta per avere la possibilità di bere un bicchiere d’acqua.

A confermare la cosa lo stesso Zeni che sul suo profilo facebook in serata scrive: «Nei giorni scorsi nella mia routine di runner mi sentivo stanco. Avevo fatto una gara domenica ma facendo fatica. Nei giorni precedenti un dolore alla schiena mi aveva impedito di allenarmi bene, e avevo attribuito a quello la causa, ma anche nei giorni successivi mi sentivo fiacco, con poca voglia di correre, cosa non normale per me.

Per questo, avendo ancora in agenda qualche gara, ho contattato il medico, per concordare magari degli esami del sangue, per vedere se fosse tutto a posto.  Il medico, pur ritenendola un’ipotesi da escludere visti i sintomi così generici, avendo un’attività dove incontro molte persone, “per scrupolo e per toglierci il pensiero”, mi ha proposto di fare un tampone. Peraltro senza alcun obbligo di isolamento o di limitazioni nel frattempo.  Intanto la stanchezza è passata, ieri ho fatto una bella corsa nei boschi, ed ho pensato che il calo di forma fosse già passato.

Venerdì ho fatto il tampone, ed a sorpresa oggi è arrivato l’esito positivo. Mi dispiace molto, non per me, che sono asintomatico e sto bene, ma per i possibili disagi che potrei creare.

L’ottimo dipartimento di prevenzione dell’apss mi ha chiesto una lista dei contatti “a rischio” avuti nelle scorse settimane, in modo da valutare eventuali tamponi o controlli, anche se di solito sono sempre piuttosto attento all’uso della mascherina e delle distanze.

Il ruolo pubblico impedisce di “gestire” la situazione in maniera ordinaria (pur non avendo avuto incontri istituzionali “in presenza” ma solo on line nelle ultime settimane, oggi è già stata convocata una riunione dei capigruppo ad hoc per concordare le modalità di svolgimento del consiglio provinciale di domani), e si è già diffusa molta preoccupazione, anche tra i “contatti dei contatti”, che in realtà sarebbero coinvolti solo in caso di positività anche del mio familiare. Anche per questo spero di rimanere l’unico positivo in famiglia. 

So che i numeri generali stanno salendo, e che sono situazioni diffuse, che aumenteranno probabilmente nei prossimi mesi, e che si possono gestire con le corrette procedure di monitoraggio. Però viverle in prima persona mostra una prospettiva diversa e crea molto dispiacere per il disagio che si crea a familiari e conoscenti, soprattutto qualora si fossero contagiate anche altre persone.»

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Affitto con riscatto, un’ottima opportunità per acquistare casa
    Una possibile alternativa per acquistare casa potrebbe essere l’affitto con riscatto. Negli ultimi anni, la mancanza di liquidità, le garanzie delle banche sempre più stringenti e gli alti tassi di intesse, incidono negativamente sull’acquisto di... The post Affitto con riscatto, un’ottima opportunità per acquistare casa appeared first on Benessere Economico.
  • Attivata la seconda sessione di contributi a fondo perduto per Associazioni sportive, come funziona
    Dopo i danni subiti dalle associazioni sportive a causa delle restrizioni dovute all’emergenza covid, il Dipartimento per lo Sport della Presidenza del CdM ha destinato un fondo di 50 milioni per Ssd e Asd. Contributi... The post Attivata la seconda sessione di contributi a fondo perduto per Associazioni sportive, come funziona appeared first on Benessere […]
  • Reddito di libertà, attivata la procedura per l’invio delle domande
    Dopo l’annuncio di qualche mese fa, il reddito di libertà ora è pronto per essere erogato a tutte le donne in difficoltà e vittime di violenza. Reddito di libertà, cos’è La misura che prevede un... The post Reddito di libertà, attivata la procedura per l’invio delle domande appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus idrico pronto, ma sito offline: le domande al via dal 2022
    Manca poco all’arrivo del Bonus idrico che permette di ricevere un rimborso di 1000 euro per chi sostituisce rubinetti di bagno e cucina. Ad oggi anche se sembra tutto pronto per l’avvio della nuova agevolazione,... The post Bonus idrico pronto, ma sito offline: le domande al via dal 2022 appeared first on Benessere Economico.
  • Il futuro corre verso un’economia circolare: nuovi modelli di rigenerazione e sviluppo
    Il futuro dell’economia, dovrà evolversi tenendo conto della missione che ormai accomuna tutti gli stati del mondo, la sostenibilità. Di fatto, per avvicinarsi verso un’economia circolare che riduca la produzione dei rifiuti, garantisca uno sviluppo... The post Il futuro corre verso un’economia circolare: nuovi modelli di rigenerazione e sviluppo appeared first on Benessere Economico.
  • Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi
    Dopo le difficoltà iniziali, il Bonus terme ha riscontrato un a grande affluenza, tanto da esaurire i fondi nel giro di poche ore. Un boom di adesioni che però ha lasciato milioni di italiani esclusi... The post Boom di adesioni per il Bonus Terme, cosa possono fare gli esclusi appeared first on Benessere Economico.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Necrologi

Categorie

di tendenza