Connect with us
Pubblicità

Trento

Dopo l’aumento dei parcheggi del 40% è caos a Trento

Pubblicato

-

Non solo l’amministrazione di centro sinistra ha regalato ai trentini un aumento del 40% dei parcheggi a pagamento e con ben poco stile ha reso noto il provvedimento ad urne ancora calde, ma per evitare multe o semplicemente non pagare il dovuto ci si dovrà dotare di metro, cannocchiale magari anche di una mappa della città che indichi con esattezza i confini dei vari anelli.

Facciamo un esempio pratico che però si ripete in tante altre situazioni in città. Un automobilista arriva in Cristo Re supera Piazza General Cantore e parcheggia davanti all’Hotel Everest.

Si guarda attorno e vede che l’unica colonnina visibile è a qualche metro a sud in corrispondenza dell’ingresso del “ serpentone” dove andrà a pagare 1 euro e 20 all’ora.

Pubblicità
Pubblicità

Tutto regolare? No, perché in corrispondenza dell’incrocio con Via Cardinale Giovanni Morone, inizia la zona a 0,50 centesimi orari peccato che da li non si veda nessun’altro totem per il pagamento.

Dove si nasconde? Davanti all’edicola di Via Oberziner e non è visibile se non raggiungendo l’edicola stessa dove si pagano i 50 centesimi. In situazioni come queste il rischio è doppio: si può pagare più del dovuto, ma anche meno ed in questo caso scatta la sanzione.

Ripetiamo che quella di Cristo Re è solo una delle troppe situazioni similari presenti in città. E la famosa mezz’ora gratuita di sosta? FiduciariaNel senso che le colonnine di Trento al contrario di quelle di Rovereto, non possono essere riprogrammate. Il che vuol dire che parcheggiando a Rovereto nelle zone in cui è prevista la mezz’ora gratuita il totem rilascia regolare ricevuta da esporre in macchina.

Pubblicità
Pubblicità

A Trento no, ci si deve fidare degli addetti ai controlli che devono prendere nota della targa oppure fotografarla con un’ora visibile, ripassare e se la macchina è ancora ferma dopo i 30 minuti elevare la contravvenzione.

L’alternativa è quella di introdurre l’importo minimo di 5 centesimi per avere una ricevuta che riporti la mezz’ora di sosta: a questo punto però non è più gratuita.

Peccato che il Comune abbia provveduto in tutta fretta sabato mattina a sovrapporre degli adesivi con i nuovi costi sui segnali verticali utilizzando degli operai in copia con i verificatori che utilizzavano normali scale e forse tale procedura non rispecchia del tutto le norme antinfortunistiche, ma non abbia messo nessuna spiegazione.

Questo è un altro esempio del pressapochismo proprio della sinistra col quale le casse comunali andranno ad incassare di più, ma probabilmente con molte contestazioni.

Pubblicità
Pubblicità

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Bonus Sociale, dal primo di luglio via allo sconto automatico in bolletta: a chi si rivolge e come accedere
    Dopo le ultime correzioni dell’Authority Arera, il primo luglio è pronto a partire il bonus sociale che prevede uno sconto automatico in bolletta di luce, acqua e gas. Cos’è il bonus sociale Il bonus sociale... The post Bonus Sociale, dal primo di luglio via allo sconto automatico in bolletta: a chi si rivolge e come […]
  • Bonus Tv, fino a 100 euro senza limiti di Isee: come funziona
    Dal Ministero dello Sviluppo economico e dal Ministero dell’Economia e delle Finanze debutterà un nuovo decreto che prevede 100 euro, senza limiti di Isee per la rottamazione della vecchia “tv” Il cambio del digitale terrestre... The post Bonus Tv, fino a 100 euro senza limiti di Isee: come funziona appeared first on Benessere Economico.
  • Smart Money, contributi a fondo perduto per Startup innovative
    Con una dotazione totale di 9,5 milioni di euro, a partire dal 24 giugno potranno essere presentate le domande di agevolazione per Startup innovative dal Programma Smart Money. Smart Money, Cos’è Smart Money è una... The post Smart Money, contributi a fondo perduto per Startup innovative appeared first on Benessere Economico.
  • Codacons, proposta di risarcimento per somministrazione Astrazeneca agli under 60
    Il caos generato intorno al siero anti-covid, Astrazeneca che ha gettato nel panico, nell’incertezza e nella cattiva informazione migliaia di italiani ha spinto Codacons a lanciare un’azione collettiva per il risarcimento. Il caso Astrazeneca Uno... The post Codacons, proposta di risarcimento per somministrazione Astrazeneca agli under 60 appeared first on Benessere Economico.
  • Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob
    Il fenomeno criptovalute è così attuale e crescente, tanto da spingere il numero uno della Consob, Paolo Savona a lanciare un’allarme sulla situazione. La similitudine tra criptovalute e mutui subprime Savona infatti, ha dedicato un... The post Criptovalute paragonate ai mutui subprime del 2008: l’allarme della Consob appeared first on Benessere Economico.
  • Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta
    Il vecchio Bonus Renzi da 80 euro si evolve e diventa un Bonus Irpef da 100 euro. Con l’ultima legge di Bilancio infatti, vengono riviste le regole e il nome del vecchio bonus. A chi... The post Bonus Irpef 2021, 100 euro in più in busta paga: a chi spetta appeared first on Benessere Economico.
  • Orange Wine: l’affascinante vino arancione torna di tendenza
    Il mondo dell’enologia non si divide solo in vini rossi, bianchi o rosati. Sempre più spesso infatti, grazie alla continua evoluzione nel settore arrivano sul mercato nuove tendenze particolarmente apprezzate. Questo è il caso dell’Orange Wine, il vino arancione, un vino che secondo molti sommelier regala gusti ed odori del tutto inaspettati. Infatti, nonostante l’Orange […]
  • Nasce il primo superstore senza casse: Amazon conquista con l’innovazione
    All’interno dell’immensa panoramica della distribuzione organizzata, mette piede con estrema originalità il colosso Amazon che, potenziando ulteriormente la sua offerta apre il primo negozio senza cassa. Dall’idea senza dubbio originale e molto innovativa nasce un Fresh store in cui i clienti possono fare comodamente la spesa e uscire direttamente dalla corsia dedicata: “ senza pagare”. […]
  • Valentino dice addio alle pellicce e corre alla ricerca di nuovi materiali
    Mentre a Parigi sfila l’alta moda,  la maison di Valentino si esibisce virtualmente a Roma a Galleria Colonna. Il contrasto tra sontuosità del luogo ed il minimalismo della collezione è netto e per la prima volta uomo e donna sfilano insieme, una moda che non ha bisogno di definizione. Una sfilata che racconta la celebrazione […]
  • Il futuro del mercato immobiliare passa dalla casa in legno: un’abitazione con molti vantaggi
    Il futuro del mercato immobiliare potrebbe spostarsi dal mattone ad un materiale tanto semplice quanto resistente e sostenibile, come il legno. In particolare, il legno è il materiale per eccellenza alleato della sostenibilità ambientale perché aiuta a raggiungere al meglio l’autosufficienza energetica, permettendo di ridurre gli sprechi. Infatti, grazie alla sua elevata capacità di isolare […]

Categorie

di tendenza