Connect with us
Pubblicità

Alto Garda e Ledro

Silvio Salizzoni: «Dichiarazioni riportate sull’Adige campate per aria e prive di ogni fondamento»

Pubblicato

-

Silvio Salizzoni, coordinatore di fratelli d’Italia a Riva del Garda, perplesso dalle presunte indiscrezioni riportate dall’Adige in un articolo dedicato alla coalizione di centro destra impegnata nel ballottaggio, interviene per chiarire la questione e dissipare ogni genere di dubbio.

«Mi sorprende scoprire dai giornali risvolti sconosciuti perfino ai rappresentanti delle forze politiche presenti alla riunione post-elettorale della coalizione. Infatti, nell’articolo odierno dell’Adige nel quale si descrive un presunto accordo tra Santi e Malfer in vista del ballottaggio, si parla esplicitamente di suddivisione di poltrone, di esclusioni concordate e di altri dettagli mai emersi durante il colloquio e che sarebbero il presupposto per l’accordo citato».

E ancora: «A parte il fatto che di poltrone non si è affatto parlato, un particolare per nulla di poco conto dato che non rientra nello spirito che anima la coalizione e che non ci ha certo spinti ad affrontare questa sfida, risulta che il sottoscritto e altri candidati sarebbero sgraditi a un eventuale accordo tra le parti. Alla presenza del candidato sindaco Cristina Santi non si è parlato di questo ma, anzi, della miglior strategia da adottare in vista del ballottaggio e di come proseguire compatti verso quest’importante appuntamento. Con la candidata sindaco, infatti, abbiamo intrapreso una strada volta a perseguire l’esclusivo interesse della città e basato su rapporti di fiducia e rispetto, verso tutti noi e i cittadini.

Pubblicità
Pubblicità

Mi sembra che il contenuto dell’articolo – aggiunge ancora Salizzoni – sia un modo per indurre dissidi in una coalizione altrimenti solida e coesa. Agli attriti preferiamo il dialogo, allo scontro il confronto che, con Cristina Santi c’è sempre stato e che rinnova la forza delle nostre scelte. Per questo – tiene a precisare Salizzoni  – ribadiamo con forza il supporto alla sua candidatura, le proposte condivise dall’intera coalizione e la trasparenza che fin dagli inizi la contraddistingue. Gettare ipotetiche ombre sui rapporti tra forze politiche concentrate sul cambiamento mi sembra un’operazione più che altro velleitaria.

«Infine –  conclude il coordinatore di Fratelli d’Italia – l’elettorato crede in noi, per il rinnovamento che incarniamo, la chiarezza delle proposte e gli obbiettivi: l’ultima cosa che desideriamo riproporre sono i vecchi schemi di potere verso i quali, ormai, i cittadini hanno dimostrato più che fastidio»

Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità
Pubblicità

Pubblicità
Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

  • Pubblicità
    Pubblicità
  • Pubblicità
    Pubblicità

Archivi

  • Pubblicità
    Pubblicità

Categorie

di tendenza